Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano, il Primo Operatore di Turismo Culturale d'Italia
 
Statistiche
l
l
l
l
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________

pagina aggiornata al 4/4/2019

_________________________________
   
scopri la programmazione
_________________________________
 
visite guidate
  visite a palazzi, ville, mostre
   
viaggi di gruppo
  escursioni, viaggi e tours
   
incontri
  conferenze, concerti, corsi
   
catalogo
  scarica i nostri programmi pdf
   
archivio
  visita il nostro archivio
   
galleria
  le nostre immagini più belle
   
e-lettere
  ricevi le notizie periodiche con posta elettronica
   
ultime notizie
  novità dalla redazione
   
prenotazioni
 
come prenotare la tua visita, il tuo viaggio...
   
   
   
scopri il nostro prossimo tour... leggi
 
 
 
   
   
 
cerca sulla mappa le prossime destinazioni dei nostri viaggi... leggi
 
 
Rispettare l'ambiente in ogni sua forma, l'uomo e il patrimonio culturale ... leggi
 
Firma la Petizione
RESIDENZE BORBONICHE Patrimonio dell'Umanità: APPELLO - PROPOSTA di candidatura per la lista UNESCO
 
 
 
Se desideri fare un regalo originale puoi scegliere ... leggi
 
 
associato
  Un itinerario nei luoghi che videro le gesta di alcuni tra i personaggi più celebri della Storia, da Spartaco a Federico II, da Carlo V a Ettore Fieramosca
 
 

Capua e Santa Maria Capua Vetere

  Campania Felix
   
  Sabato 18 Maggio 2019
 
 
 

Un itinerario nei luoghi che videro le gesta di alcuni tra i personaggi più celebri della Storia, da Spartaco a Federico II, da Carlo V a Ettore Fieramosca. In questa giornata ammireremo il celebre Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere dove iniziò la rivolta di Spartaco per arrivare poi alla splendida città di Capua, ricca di monumenti di ogni epoca: longobarda, normanna, sveva, angioina...

 
 
 

programma

 

Sabato 18 Maggio 2019

Appuntamento in piazzale Ostiense e partenza alle ore 7:30 in pullman GT per la Campania con arrivo previsto a metà mattinata.

Lungo il percorso sarà effettuata una sosta caffè in autogrill.

Quest'area della Campania custodisce importantissime testimonianze storiche in grado di raccontare, attraverso le millenarie pietre, secoli di storia. Ma anche di ingegneria romana, di mitraismo, di arte longobarda, bizantina, normanna e federiciana.

La giornata inizierà dalla città di Santa Maria Capua Vetere. Qui sorgeva la citta di Capua dell'antichità, denominata Altera Roma, l'altra Roma, così come la chiamò Cicerone nel I secolo a.C. Era con grande probabilità la più grande città d'Italia nel corso nel IV secolo a.C.

Santa Maria Capua Vetere appare come uno dei tanti vivaci centri che popolano la pianura Campana. Il territorio è particolarmente fertile tanto che i Romani lo consideravano "Felix": ferace, estendendone poi il concetto dalla natura all'intera Campania. Venne distrutta a seguito di incursioni Vandaliche prima e successivamente saracene nell'841 d.C., dopo oltre 16 secoli di storia.

L'Antica Capua fu anche il luogo d'origine della rivolta dei gladiatori capeggiati da Spartaco. Qui sorgeva un'importante Scuola dei Gladiatori e, nell'Anfiteatro Campano, si svolgevano magnifici incontri. Visiteremo il famoso Anfiteatro Campano, secondo per dimensioni solo al Colosseo, che probabilmente servì come modello essendo stato il primo anfiteatro del mondo romano.

Venne costruito da una colonia conquistata da Augusto dopo la battaglia di Azio, intorno al I secolo a.C.; fu restaurato da Adriano nel 119 d.C., il quale fece aggiungere statue e colonne mentre Antonino Pio lo inaugurò nel 155 d.C. A breve distanza avremo modo anche di entrare nel piccolo ma importante Museo dei Gladiatori che conserva alcuni importanti elementi capaci di narrare le vicende costruttive e decorative dell'edificio e dei giochi gladiatori.

Continueremo le nostre visite mattutine con il magnifico Mitreo, scoperto casualmente nel 1922, che conserva uno dei rarissimi esempi di pittura parietale. Il mitreo di Santa Maria Capua Vetere, dedicato al culto del dio persiano Mitra, fu costruito tra il II e il III secolo d.C. Esso è caratterizzato da un'aula sotterranea rettangolare con volta a botte, dipinta a stelle a sei punte con colori verdi e rossastri e con una pavimentazione realizzata in cocciopesto.

Possibilità di prenotare il pranzo.

Nel pomeriggio, a breve distanza, ci trasferiremo in pullman e passeremo in visita alla splendida cittadina di Capua, vero gioiello dell'urbanistica che conserva un enorme patrimonio artistico ed architettonico.

La città sorge all'interno di un'ansa del fiume Volturno, circondato sul lato aperto da mura con fossati, splendido esempio di fortificazione del XVI-XVII secolo. Dopo aver vissuto un lungo periodo di splendore, dopo la caduta di Roma, fu saccheggiata nell'anno 455 dalle truppe guidate da Genserico.

Rifiorì nel X secolo come capitale del Principato di Capua, stato autonomo esteso su tutta la “Terra di Lavoro” fino al fiume Garigliano, dominando su Montecassino e su Gaeta, opulento porto tirrenico. Poi vennero Normanni, Svevi, Angioini, Aragonesi.

Due figure trasformeranno per sempre la città: Federico II, che la amava particolarmente e Carlo V considerandola un vero baluardo. Le visite ci porteranno alla scoperta dei suoi monumenti civili e religiosi: il Castello delle Pietre o dei Normanni risalente al 1062; il Castello di Carlo V, voluto dall'Imperatore nel 1542 come parte del rafforzamento difensivo della città; il Palazzo Fieramosca, costruito in stile gotico nel ‘200 dove, nel 1476, vi nacque Ettore Fieramosca, l'eroe della disfida di Barletta; il celebre Ponte Romano e le Torri di Federico II, voluti dall'Imperatore svevo nel 1234 e uno dei simboli della città.

Ma Capua conserva anche un numero impressionante di splendide chiese con influenze artistiche di lontana origine bizantina, longobarda o normanna.

Percorreremo in visita il tratto urbano dell'antica via Appia ove incontreremo la bella chiesa dell'Annunziata risalente alla fine del XIII secolo e sorta lungo la via Appia; la chiesa di Sant'Angelo in Audoaldis, di origine altomedioevale; le tre chiese longobarde, sorte sui resti del Palazzo dei Principi Longobardi; esse sono costituite da San Salvatore a Corte (960), ristrutturata in epoca normanna; San Giovanni a Corte (X secolo), rifatta nel '700; San Michele a Corte (IX - X secolo), dedicata all'Arcangelo patrono dei longobardi.

Le nostre visite si incentreranno su due dei più importanti monumenti capuani. Il Museo Archeologico Campano e le torri federiciane dell'antico ponte romano sul fiume Volturno.

Il museo è ospitato nella Torre di Sant'Erasmo, eretta in epoca medievale sul tempio capitolino della città romana. Fu utilizzata in seguito da Longobardi e Normanni come fortezza per divenire residenza dei sovrani svevi, angioini e aragonesi. Qui vi nacque Roberto d'Angiò nel 1278 che trasformò la fortezza prima in archivio reale e poi in scuderia regia. Poco dopo vi venne ospitato papa Bonifacio VIII, appena eletto papa. Vi si conserva una tra le più importanti collezioni archeologiche della Campania e d'Italia. I capolavori esposto sono di assoluto valore: tra queste le "Matres", dei simulacri votivi raffiguranti, una donna seduta, ricoperta da una tunica e che regge sul grembo uno o più bambini in fasce in atto di offrire se stessa e la sua prole alla divinità altrice e tutelare nel tempio venerata. Esse costituiscono non solo la più singolare stipe sacra che sia mai emersa dai depositi di un santuario italico ma un complesso di produzione scultorea unico, in senso assoluto in tutta la Penisola.

Nei pressi infine avremo modo di ammirare la Porta delle due Torri, una monumentale architettura fortificata creata dall'imperatore Federico II di Svevia, dove il ponte romano attraversa il Volturno e che costituiva la principale porta di accesso in città arrivando da nord. La costruzione fu ordinata nel 1234 all'architetto Niccolò di Cicalae e fu terminata nel corso del 1240.

Al termine delle nostre visite partenza in pullman GT per Roma con arrivo previsto alle ore 20.00 ca.

---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 
Le informazioni sull'escursione
Tutte le escursioni e i viaggi sono riservate ai membri del Club di Turismo Culturale Italiano [scopri di più]
 

Quota Euro 58.00 p.p. *

La quota comprende:

viaggio in pullman GT A/R, visite guidate, sistemi audio riceventi, spese parcheggio pullman, ztl, iva, imposte e tasse. Biglietti d'ingresso o spese di apertura etc. sono esclusi. Eventuali gratuità/riduzioni saranno considerate al momento dell'acquisto in situ dei biglietti.

Quota valida con minimo 25 partecipanti.
Prenotazione con pagamento anticipato e fino a esaurimento dei posti disponibili. La prenotazione è confermata solo al momento del pagamento. Al momento della prenotazione è preciso dovere del partecipante chiedere l'eventuale presenza di biglietti d'ingesso e/o spese di ingresso ai siti oggetto delle visite non indicate alla voce "la quota comprende". Tali eventali importi saranno nel caso raccolti brevi manu nel corso del viaggio.
 
Possibilità di prenotazione del pranzo. La prenotazione del pranzo deve essere comunicata al momento della prenotazione del viaggio stesso. Non è possibile aggiungersi sul posto all'ultimo momento. Si informa che i menù sono necessariamente fissi pertanto qualsiasi forma di intolleranza, allergia, dieta e regime alimentare particolare deve obbligatoriamente essere comunicato al momento della prenotazione del pranzo. Il pagamento del pranzo potrà avvenire brevi manu il giorno stesso del viaggio. La prenotazione del pranzo non è obbligatoria ma consigliata. In alternativa è certamente possibile organizzare un pranzo al sacco da casa o cercare per proprio conto in situ la migliore soluzione. Si ricorda che la prenotazione del pranzo è un servizio di cortesia offerto ai partecipanti al viaggio.
 
La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà.
Rientro a Roma in serata (pl.le Ostiense unica fermata)
 
* la quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato dei biglietti d'ingresso/accessi/prenotazioni, per variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostadali, mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti (in tale caso l'adeguamento previsto dalla normativa non potrà essere superiore all'8% delimpoto dell'escursione/viaggio), variazione dei tassi di cambio, se il pagamento della prenotazione avviene oltre i termini indicati, o per altri motivi [leggi]. In ogni caso eventuali variazioni saranno, da parte dell'organizzatore, preventivamente comunicate.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa sulla Tutela, trattamento dei dati personali (Privacy)
   
Si informa che i dati da lei comunicati al fine garantirle la partecipazione alle attività in programma (visite guidate, escursioni, viaggi, gran tour, cicli i incontri etc.), saranno trattati nall'assolto rispetto della normativa vigente (Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR”) [leggi]
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Appuntamento alla partenza
   
App.to ore 7.30 in piazzale Ostiense, alle Mura Aureliane.
Clicca qui per vedere il luogo di partenza sulla mappa
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Viaggio in pullman
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Mappa di viaggio
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Meteo
 
per conoscere le previsioni meteo dei luoghi delle nostre visite clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Cosa sapere prima di prenotare e di partire
   
cosa sapere prima di prenotare escursioni di un giorno (informazioni sulle modalità di prenotazione, cancellazione, penalità etc. ) clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Prenotazioni
   
se desideri prenotare questo viaggio o avere maggiori informazioni clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Scarica il programma di Turismo Culturale Italiano
 
scarica il programma completo delle nostre attività in pdf  
 
 
Normativa
 
Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011.
Aut.ne: Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013.
Garanzia Assicurativa Responsabilità Civile Organizzatori e intermediari Agenti di Viaggio "Amissima Assicurazioni Spa" - Polizza n° 801156528.
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Filo Diretto Assicurazioni Spa (Polizza numero  5002002211/L  Consorzio FOGAR- FIAVET), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”.
 
 
 
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Visite Guidate, Viaggi d’Arte, Itinerari, Gran Tour, Viaggi Culturali, Conferenze, Incontri, Concerti...
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________