Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano, il Primo Operatore di Turismo Culturale d'Italia
 
Statistiche
l
l
l
l
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________
pagina aggiornata al 22/02/2019
_________________________________
   
scopri la programmazione
_________________________________
 
visite guidate
  visite a palazzi, ville, mostre
   
viaggi
  escursioni, viaggi e tours
   
incontri
  conferenze, concerti, corsi
   
catalogo
  scarica i nostri programmi pdf
   
archivio
  visita il nostro archivio
   
galleria
  le nostre immagini più belle
   
e-lettere
  ricevi le notizie periodiche con posta elettronica
   
ultime notizie
  novità dalla redazione
   
prenotazioni
 
come prenotare la tua visita, il tuo viaggio...
   
   
   
   
   
scopri il nostro prossimo tour... leggi
 
cerca sulla mappa le prossime destinazioni dei nostri viaggi... leggi
 
 
 
 
 
 
 
 
Rispettare l'ambiente in ogni sua forma, l'uomo e il patrimonio culturale ... leggi
   
Firma la Petizione
RESIDENZE BORBONICHE Patrimonio dell'Umanità: APPELLO - PROPOSTA di candidatura per la lista UNESCO
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Le Grandi Bellezze del Mondo
 

I Manieri reali nella Valle dei Re. I Castelli della Loira

 
Un itinerario appositamente studiato per il nostro viaggio che comprende ben 12 castelli reali - siti Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO - una celebre abbazia che custodisce la tomba di Riccardo Cuor di Leone e due importanti città, Orleans, legata a Giovanna d'Arco e Tours, legata a san Martino. Un percorso tra solide e robuste mura impreziosite da nobili interni e lussureggianti giardini.
   
 
 
Viaggio su Misura riservato a massimo 18 partecipanti.
Martedì 4 Giugno / Domenica 9 Giugno 2019
 
 

 

 
itinerario culturale di qualità
La valle del fiume Loira si estende su tre antiche province, l’Orléanese, la Turenna e l’Angiò, lungo le quali si snoda uno tra i circuiti turistici più celebrati e romantici d’Europa, quello dei magnifici castelli. Toccheremo città quali Tours, Orléans e Angers, castelli famosi come Blois, Chambord, Fontainebleau e residenze meno visitate quali Sully, Montigny, Valencay.
   
 
 

 

Programma

 

Martedì 4 Giugno 2019

Appuntamento con i partecipanti al viaggio alle ore 11:00 all'aeroporto int.le Leonardo da Vinci di Roma FCO, terminal 3, partenze internazionale, banco compagnia Vueling e disbrigo delle formalità. Partenza con volo di linea Vueling alle ore 13:05 con arrivo a Parigi previsto alle ore 15:20.

Partenza in pullman per Orleans e visita dell città, che coincide con l'antica capitale gallica del popolo dei Carnuti. Orléans è famosa anche per la schiacciante vittoria delle truppe francesi, capitanate da Giovanna D'Arco, su quelle inglesi nel 1429. Fu una vittoria determinante per l'esito finale della Guerra dei Cent'Anni.

Sistemazione in albergo nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

Mercoledì 5 Giugno 2019

Prima colazione a buffet.

In mattinata lasceremo Orleans per visitare il castello di Chambord, il più vasto dei castelli della Loira. Chambord ha ospitato numerosi personaggi: oltre a Francesco I e a Luigi XIV, si recavano spesso a cacciare nella foresta Francesco II e Carlo IX. Nel castello visse anche Luigi XIII. Ai tempi di Luigi XIV vi soggiornò Molière. Questo castello possiede senza dubbio una silhouette molto particolare e costituisce una grande espressione architettonica dello stile rinascimentale. Dallo scalone si dipartono quattro grandi vestiboli disposti a croce che permettono l'accesso ad otto appartamenti: uno in ognuna delle quattro torri ed altri quattro ad occupare gli spazi tra le torri stesse ed i vestiboli. La stessa disposizione si ripete su tre piani. Il secondo piano è notevole per il suo soffitto a cassettoni, decorati con i simboli reali di Francesco I, la "F" coronata e la salamandra, e dal simbolo di sua madre, Luisa di Savoia, una corda annodata.

Dopo pranzo ci dirigeremo verso Il castello di Blois, che si trova nel cuore della città. Si tratta di un insieme di costruzioni eterogenee risalenti ad epoche diverse, che vanno dal XIII al XVII secolo. Nella sua conformazione attuale, il Castello è costituito da tre ali che presentano una commistione di stili gotico, rinascimentale e barocco. L'accesso al Castello avviene attraverso l'ala Lugi XII, dalla struttura policroma in pietra e mattoni; le modanature, le trifore e i pinnacoli degli abbaini sono elementi che testimoniano la prevalenza di stile gotico, ma si trovano elementi rinascimentali. L'ingresso è sormontato da una statua equestre del sovrano. Nell'ala intitolata a Francesco I sia lo stile architettonico che quello decorativo sono influenzati da temi italiani; l'elemento centrale è costituito dallo scalone a chiocciola monumentale, esterno al corpo principale, ricoperto di fini sculture e con ampie aperture verso il cortile del Castello. Sul lato opposto si trova la facciata delle Logge, caratterizzata da una serie di nicchie non comunicanti. La realizzazione dell'ala che porta il nome di Gastone d'Orléans fu affidata all'architetto François Mansart. Essa si trova sul fondo del cortile, dirimpetto all'ala Luigi XII.

Visiteremo il Castello di Cheverny, rinomato per la bellezza e l'importanza artistica dei suoi interni, magnificamente conservati e dotati di una eccezionale collezione di arredamenti. La facciata principale del castello è interamente in pietra da taglio. Come altri castelli, Cheverny è stato costruito con blocchi di tufo calcareo bianco, la pietra di Bourré. La facciata è decorata con busti romani, in voga nel Rinascimento. Il piano generale di Cheverny con i suoi grandi padiglioni ad angolo sormontati da cupole ed i suoi motivi decorativi di pietra in linee sovrapposte, rappresenta una novità per l'epoca. Tali elementi diventeranno caratteristici dell'architettura classica francese. All'interno sono di particolare interesse l'armeria, la camera del re, il salone degli arazzi e l'Orangerie.

A fine visita trasferimento a Tours. Sistemazione in albergo nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

Giovedì 6 Giugno 2019

Prima colazione a buffet.

Visita di Tours, città di origini antichissime. San Gregorio di Tours, autore della Historia Francorum, racconta che nell'anno 250 d.C. furono inviati da Roma sette vescovi per evangelizzare la Gallia, uno dei quali fu san Gaziano (St. Gatien) che divenne il primo vescovo della città e trasformò Tours in un importante centro religioso. La Cattedrale di San Gaziano è tuttora, con la sua elaboratissima facciata in stile gotico primitivo e fiorito, una delle attrazioni principali della città, insieme al suo splendido Chiostro.

Dopo un breve tragitto in pullman visiteremo il castello di Amboise: le fortificazioni iniziali risalgono al XIII secolo; le prime costruzioni significative del periodo successivo vi furono fatte erigere da Carlo VIII. Di particolare interesse la Cappella Saint-Hubert, sita all'esterno del corpo principale, in stile gotico flamboyant e adornata da scene di caccia che contiene la tomba di Leonardo da Vinci; l'ala detta "di Carlo VIII", anch'essa in stile gotico flamboyant, con gli appartamenti del Re e della Regina.

A seguire ci sposteremo al Castello di Chaumont, immerso in un folto bosco di alberi ad alto fusto. La proprietà venne acquistata da Caterina De' Medici che qui visse fino alla morte del consorte, Enrico II di Francia, e che vi ospitò numerosi astrologi, incluso Nostradamus. Successivamente Caterina obbligò Diana de Poitiers, la favorita di Enrico II, ad accettarlo in cambio del suo palazzo preferito, il Castello di Chenonceau. Esteticamente Chaumont ha l'aspetto di una fortezza e vi si può accedere solo attraverso un ponte levatoio posto tra due maestosi torrioni. Il castello dispone anche di enormi scuderie ed è circondato da ventisei splendidi giardini, in cui ogni anno viene organizzato il prestigioso “Festival des Jardins”.

Giungeremo infine al castello di Chenonceaux. Si tratta probabilmente del più famoso e visitato dei castelli della Loira e si compone architettonicamente di tre parti: un mastio, una costruzione rinascimentale ornata da torrette e una grande galleria sopraelevata che attraversa il fiume Cher. Dispone anche di un vasto parco e di bei giardini alla francese che circondano il maniero su entrambe le sponde del fiume. Anche conosciuto come “Il castello delle dame” per la sua storia tutta al femminile, venne donato da Enrico II alla sua amante, Diana de Poitiers, alla quale si deve in gran parte l'attuale struttura: sua fu infatti la realizzazione del ponte sul fiume e degli splendidi giardini lungo le rive. Alla morte del sovrano la regina, Caterina de' Medici, si impossessò del castello costringendo Diana a trasferirsi nella non lontana Chaumont. Nel 1598, alla morte di Caterina de' Medici il castello andò alla nuora, Luisa di Lorena, moglie di re Enrico III.

A fine visita ritorno a Tours e pernottamento.

Venerdì 7 Giugno 2019

Prima colazione a buffet.

In mattinata visita del castello di Ussé. Si tratta di un castello gotico e rinascimentale, inizialmente edificato nel XII secolo su un'alta terrazza dominante la valle del fiume ai margini della foresta di Chinon. Ciononostante l'attuale complesso, che mostra la presenza di due principali stili architettonici, visibili nella corte , venne ricostruito a partire dal XV secolo, una volta entrato in possesso della famiglia de Bueil. Tra il 1521 e il 1538 venne costruita la cappella, in cui si conserva una "Vergine con il Bambino" di Luca della Robbia. Meravigliosi i giardini alla francese, sistemati su terrazze, furono ispirati da Le Nôtre, architetto del re Luigi XIV.

A seguire visiteremo il castello di Chinon, un sito strategico occupato sin dall'antichità e da sempre conteso. Un primo castello viene costruito al più tardi nel X secolo, epoca in cui il conte di Blois Thibaud le Tricheur vi fa costruire una torre. Ma sarà Enrico II Plantageneto, conte d'Angiò e re d'Inghilterra a partire dal 1154, che darà alla fortezza il suo attuale profilo. Durante la Guerra dei Cent'Anni, la corte di Carlo VII s'installa nel castello di Chinon nel 1427 e nel marzo 1429 vi riceve Giovanna d'Arco venuta ad assicurare il re della sua legittimità e a convincerlo di farsi consacrare a Reims.

Nel pomeriggio ci sposteremo a Fontevraud per ammirarne l'abbazia, considerata una delle più grandi d'Europa, necropoli reale dei Plantageneti e città monastica diretta da donne. L'Abbazia di Fontevraud è ricca di un'architettura orientata verso la vita spirituale e i lavori manuali che ritmavano la vita quotidiana dei religiosi: vedremo le cucine romaniche, i chiostri, i dormitori. All'inizio del XIX secolo, Napoleone la trasformò in una prigione, salvandola da una distruzione che la minaccia. Alla cinta muraria si aggiunsero allora nuove pareti e tramezzature che adattano il luogo alla sua nuova funzione.

A fine visita ritorno a Tours e pernottamento.

 

Sabato 8 Giugno 2019

Prima colazione a buffet.

Inizieremo la giornata con la visita del Castello di Villandry, costruito alla fine del Rinascimento, che deve la propria fama ai suoi meravigliosi giardini all'italiana, tra i più belli di Francia. Qui ammireremo ben cinque giardini rinascimentali, posti su tre diversi livelli, tra cui il “giardino ornamentale”, che stupisce per il complicato e affascinante disegno di siepi e aiuole. Non di minore attrattiva sono il rilassante “giardino dell'acqua”, circondato di tigli, e il suggestivo “orto” con verdure, alberi da frutto e fiori disposti a formare singolari motivi geometrici.

In seguito raggiungeremo il castello di Azay-le-Rideau, costruito tra il 1510 e il 1528 ed uno dei primi capolavori del Rinascimento francese. Alcune parti del castello furono distrutte per poi essere ricostruite in seguito. Descritto da Balzac come « un diamante sfaccettato incastonato sull'Indre », Azay-le-Rideau è uno dei castelli più celebri della Loira. Resta un castello rinascimentale di stile italiano con i suoi lussuosi decori scolpiti, e lascia delle tracce del Rinascimento fiammingo con i suoi magnifici arazzi in stile (XVI secolo) esposti in diverse camere del castello.

Dopo la pausa pranzo, visiteremo il Castello di Langeais. Originariamente costruito come una fortezza nel X secolo da Folco III Nerra o "il Nero", fu praticamente distrutto dagli inglesi durante la Guerra dei cent'anni. Attorno al 1465, Luigi XI di Francia fece ricostruire il castello rendendolo quello che oggi è uno dei migliori esempi di architettura tardo-medioevale. QuestA fortezza medievale è dotata di torri, bastioni, un cammino di ronda e un ponte levatoio, e possiede una bella facciata rinascimentale. L'interno è riccamente e magnificamente decorato. Il castello fu teatro nel 1491 delle fastose nozze di re Carlo VIII con la duchessa Anna di Bretagna. La sala delle guardie, la sala del matrimonio e le camere hanno di che entusiasmare gli amanti di arredi antichi, arazzi e camini monumentali. Nel giardino del castello si ergono le rovine del torrione.

A fine visita ritorno a Tours e pernottamento.

 

Domenica 9 Giugno 2019

Prima colazione a buffet.

Partenza da Tours per dirigerci verso Parigi per visitare il celebre e splendido castello di Fontainebleau. Dimora dei sovrani di Francia da Francesco I a Napoleone III, la struttura riflette nella sua complessità le varie epoche in cui è stato abitato. Questo castello introdusse in Francia il Manierismo italiano applicato alle decorazioni interne, ed alla storia del giardinaggio. Il manierismo francese degli interni del XVI secolo è noto con il termine di "stile Fontainebleau": combina scultura, lavori in ferro battuto, pittura, stucco ed intarsi, mentre per gli esterni introdusse i giardini parterre. Lo stile Fontainebleau unì pitture allegoriche e forme plastiche, oltre ad arabeschi e grottesche. Le nuove opere di Fontainebleau sono famose per mostrare incisioni raffinate e dettagliate, ricercate tra amanti ed artisti. Grazie alle incisioni della "Scuola di Fontainebleau" questo nuovo stile venne esportato negli stati dell'Europa centro-settentrionale, soprattutto ad Anversa ed in Germania, per poi raggiungere anche Londra.

Trasferimento in pullman all'aeroporto di Parigi ed imbarco sul volo di linea Vueling con partenza alle ore 16:00 ed arrivo previsto a Roma alle ore 18:05

     
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
I siti UNESCO di questo viaggio
   

Palazzo e Parco di Fontainebleau

vai alla pagina dell'Unesco >>
La Valle della Loira vai alla pagina dell'Unesco >>
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Le informazioni sul viaggio
 
Tutte le escursioni e i viaggi sono riservate ai membri del Club di Turismo Culturale Italiano. Iscriversi è semplicissimo e puoi farlo al momento della prenotazione del viaggio con validità al 31/12/2019 [scopri di più]
 
Quota Euro 1325.00 p.p. in camera doppia (supplemento camera doppia uso singola Euro 220.00 - camere limitate)*. Quota soggetta a modifica. Verifica il costo al momento della prenotazione.
 
 

La quota comprende:

viaggio di linea in aereo A/R , Roma/Parigi (tasse aeroportuali e supplemento carburante escluso), 1 bagaglio da stiva di 23 kg incluso, tutti i trasferimenti in pullman privato per le escursioni/aeroporti/alberghi, tutti i biglietti d'ingresso / spese di apertura dei siti indicati, spese di prenotazione, visite guidate a cura di guide-conferenziere locali e degli esperti di Turismo Culturale Italiano, accompagnamento culturale 24/24 ore da Roma, sistemi audio-riceventi, pernottamenti in hotel cat. 3* e 4* nelle categorie indicate, prime colazioni a buffet, tutte le cene previste e indicate nel programma, tassa di soggiorno, spese parcheggi pullman e ztl, assicurazione assistenza medica/bagaglio/R.C., iva, imposte e tasse.

Quota valida con minimo 14 partecipanti. Viaggio riservato a massimo 18 partecipanti.
La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
 
Prenotazione con pagamento alla prenotazione fino a esaurimento posti disponibili. La prenotazione è confermata solo al momento del pagamento nelle misure seguenti: 25% dell'importo all'acconto, saldo entro 30 giorni dalla data di partenza del viaggio. Le prenotazioni giunte dopo la data di scadenza indicata saranno accettate in caso di disponibilità.
 
* la quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato dei biglietti d'ingresso/accessi/prenotazioni, per variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostadali, mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, variazione dei tassi di cambio, se il pagamento della prenotazione avviene oltre i termini indicati, o per altri motivi [leggi]. In ogni caso eventuali variazioni saranno, da parte dell'organizzatore, preventivamente comunicate.
N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Assicurazione Annullamento Viaggio
   
Su richiesta, al momento della prenotazione al viaggio, è possibile stipulare l'assicurazione annullamento viaggio con Europ Assistance [leggi]
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa sulla Tutela, trattamento dei dati personali (Privacy)
   
Si informa che i dati da lei comunicati al fine garantirle la partecipazione alle attività in programma (visite guidate, escursioni, viaggi, gran tour, cicli di incontri etc.), saranno trattati nell'assoluto rispetto della normativa vigente (Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR”) [leggi]
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Voli Aerei
 
 
 
volo di andata Martedì 4 Giugno 2019  
Roma Fco / Parigi - 13:05 / 15:20
 
volo di ritorno Domenica 9 Giugno 2019
Parigi / Roma Fco - 16:00 / 18:05 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Preparazione del Bagaglio e Norme di Sicurezza
   
Clicca qui per conoscere la normativa e le precauzioni per la preparazione del bagaglio aereo
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
   
Kit di viaggio
Scopri il Kit di Viaggio omaggio per i viaggiatori di Turismo Culturale Italiano
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Appuntamento alla Partenza
   
Appuntamento alle ore 11:00 all'aeroporto int.le Leonardo da Vinci di Roma FCO, terminal 3, partenze int.li, banco Vueling
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Mappa di viaggio
 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Meteo
 
per conoscere le previsioni meteo dei luoghi delle nostre visite clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Cosa sapere prima di prenotare e di partire per un tour
   
cosa sapere prima di prenotare
leggi le condizioni generali di vendita
scopri l'assicurazione Global Assistance assistenza medica / bagaglio / R.C.
 
su richiesta, al momento della prenotazione al viaggio, è possibile stipulare l'assicurazione annullamento viaggio con Europ Assistance [leggi]
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Prenotazioni
   
se desideri prenotare questo viaggio o avere maggiori informazioni sulle modalità di prenotazione, cancellazione, penalità etc. clicca qui
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Scarica
   
scarica il programma completo delle nostre attività in pdf  
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa
   
Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011.
Aut.ne: Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013.
Garanzia Assicurativa Responsabilità Civile Organizzatori e intermediari Agenti di Viaggio "Amissima Assicurazioni Spa" - Polizza n° 801156528.
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Filo Diretto Assicurazioni Spa (Polizza numero  5002002211/L  Consorzio FOGAR- FIAVET), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”.
     
     
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Visite Guidate, Viaggi d’Arte, Itinerari, Gran Tour, Viaggi Culturali, Conferenze, Incontri, Concerti...
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________
s