Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano, il Primo Operatore di Turismo Culturale d'Italia
 
Statistiche
l
l
l
l
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________
pagina aggiornata al 22/07/2019
_________________________________
   
scopri la programmazione
_________________________________
 
visite guidate
  visite a palazzi, ville, mostre
   
viaggi
  escursioni, viaggi e tours
   
incontri
  conferenze, concerti, corsi
   
catalogo
  scarica i nostri programmi pdf
   
archivio
  visita il nostro archivio
   
galleria
  le nostre immagini più belle
   
e-lettere
  ricevi le notizie periodiche con posta elettronica
   
ultime notizie
  novità dalla redazione
   
prenotazioni
 
come prenotare la tua visita, il tuo viaggio...
   
   
   
   
   
scopri il nostro prossimo tour... leggi
 
cerca sulla mappa le prossime destinazioni dei nostri viaggi... leggi
 
 
 
 
 
 
 
 
Rispettare l'ambiente in ogni sua forma, l'uomo e il patrimonio culturale ... leggi
   
Firma la Petizione
RESIDENZE BORBONICHE Patrimonio dell'Umanità: APPELLO - PROPOSTA di candidatura per la lista UNESCO
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Una città e il suo architetto

 
 
Gaudì a Barcellona
Percorso tra le affascinanti opere del celebre architetto catalano, autore di fantasiose creazioni che contraddistinguono Barcellona e il movimento modernista. Un viaggio tra forme e geometria mai viste prima, colori e materiali accostati con gusto e innovazione, generate dalla geniale, personale ed eccentrica nuova visione de "l'architetto di Dio", Antoni Gaudì, e che l'Unesco, dal 1984, ha inserito nelle sue liste. L'itinerario condurrà alla scoperta della città catalana, dal mare alle colline, dall'Exaimple al Quadrat d'Or, incontrando opere firmate anche da altri maestri dell'arte e dell'architettura quali Joan Mirò, Alexander Calder, Santiago Calatrava, Richard Meier, Ludwig Mies van der Rohe...
itinerario culturale di qualità
 
  Giovedì 5 / Domenica 8 Dicembre 2019
 
 

 
 

"L'arte deve essere seducente. Se le opere riusciranno a sprigionare seduzione, non soltanto gli intenditori saranno interessati ad esse, ma anche i profani." Antoni Gaudí

   
 
 

programma

 

 

Giovedì 5/12/2019

Appuntamento alle ore 8:00 per la partenza all'aeroporto internazionale Leonardo da Vinci di Roma Fiumicino, Terminal T1, banco Vueling, procedure di imbarco sul volo di linea diretto Vueling per Barcellona delle ore 9:50 con arrivo previsto alle ore 11:40.

Arrivo e trasferimento in centro città in pullman privato per l'inizio del nostro itinerario. Il percorso, articolato in quattro giorni ricchi di emozioni e sorprese, ci condurrà a cavallo tra Ottocento e Novecento, attraverso le opere che fanno di Barcellona la vera Capitale del Modernismo, movimento artistico ed architettonico con caratteristiche analoghe agli altri movimenti nati intorno agli inizi del Novecento in Europa in coincidenza con l'Art Nouveau. Questo stile si chiamò, a seconda delle varie nazioni europee, anche Jugendstil, Secession, Liberty o Stile floreale in Italia.

In quegli anni, un numero consistente di architetti di tutta Europa iniziò a sviluppare nuove soluzioni architettoniche per integrare le precedenti tradizioni con le nuove possibilità offerte dallo sviluppo delle nuove tecnologie presentatesi dopo la Rivoluzione Industriale.

Le opere così create da artisti ed architetti quali Victor Horta a Bruxelles, Henry van de Velde in Belgio, Antoni Gaudí a Barcellona, Otto Wagner e Joseph Maria Olbrich a Vienna e Charles Rennie Mackintosh a Glasgow, possono essere considerate rivoluzionarie ed autonome rispetto al passato. Il modernismo rifiuta lo stile poco attraente dell'architettura industriale della prima metà del XIX secolo e sviluppa nuovi concetti architettonici ispirati alla natura.

Inizieremo dal celebre Parc Güell, una delle opere di Gaudì più apprezzate della città. Fu l'illuminato industriale Eusebi Güell  a decidere di costruire un quartiere residenziale per la ricca borghesia cittadina, affidando il progetto a Gaudì che lo realizzò tra il 1900 e il 1926. E' composto da una serie di giardini ed elementi architettonici. Nel 1984 l'UNESCO inserì il Parc Güell all'interno della lista dei Patrimoni Mondiali dell'Umanità, assieme alle altre opere di Gaudì nella città di Barcellona.

Nel suo stile c'è quello di legare la natura all'arte, concetto che si ammira nella passeggiata coperta con le colonne che hanno le forme dei tronchi degli alberi e stalattiti, nelle fontane e nelle arcate artificiali di roccia, oppure nella splendida scultura a forma di salamandra decorata o la celebre panca a forma di serpente. Tutto realizzato con il trencadìs, una tecnica che unisce frammenti di ceramica di medie dimensioni con pezzi di vetro colorato, riproducendo una sorta di mosaico, colorato e divertente.

Vi ammireremo anche la Casa Gaudì, che visiteremo all'interno, che fu la casa del Maestro tra il 1906 ed il 1926, all'interno della quale si trovano riuniti tutti i materiali utilizzati per la costruzione. I due piani dell'edificio ospitano anche alcuni mobili da lui disegnati e realizzati, disegni, oggetti appartenuti all'architetto.

Pausa pranzo libero.

Nel pomeriggio raggiungeremo la Casa Vicens, costruita nel 1878 per la famiglia del ceramista Vicens. E' ispirata a uno stile moresco interpretato con fantasia e originalità, che non trova modelli diretti. Questa esuberante abitazione - della quale ammireremo la bella facciata - è segnata da fonti arabe e in particolare dallo stile ispano-islamico mudéjar evidenziato da una profusione di piastrelle policrome, le azukjos.

Proseguiremo poi con la visita di un gioiello, l'Hospital de la Santa Creu i Sant Pau, un complesso di edifici progettati dall'architetto Lluis Domenech i Montaner, uno dei principali rappresentanti del modernismo catalano, costruito tra il 1902 e il 1930. Il complesso è forse poco conosciuto ma tra i più spettacolari. Dal 1997 l'intero complesso è stato inserito nelle liste del patrimonio UNESCO.

Durante il 2009 si iniziò il restauro degli antichi padiglioni, un processo che ha permesso di valorizzare una delle opere più importanti del modernismo catalano. I restauri hanno ridonato così l'aspetto originale dei colori, dei mattoni, delle strutture in ferro. L'aspetto dell'edificio, composto nel suo insieme da padiglioni collegati tra loro e da alcuni corpi centrali riuniti sulla scenografica piazza d'ingresso, suggerisce gioia e felicità. La visita di questo complesso, ignorato purtroppo da molti visitatori, è decisamente necessaria per comprendere il fenomeno artistico che investì la Catalogna e Barcellona più di un secolo fa.

Al termine delle nostre visite trasferimento in pullman privato in albergo nel centro di Barcellona con assegnazione delle camere riservate.

Cena e pernottamento.

 

Venerdì 6/12/2019

Prima colazione a buffet in albergo.

Oggetto della prima visita sarà una tra le opere più prestigiose ed importanti di Gaudì, il Palau Güell. La storia di questo magnifico edificio è legata al rapporto di collaborazione tra Gaudí e il suo mecenate, il Conte Eusebi Güell che incaricò nel 1886 Gaudì della realizzazione di un palazzo che evidenziasse il suo status sociale ed economico in un piccolo lotto adiacente La Rambla. Nacque un edificio particolarissimo, con uno stile fra il gotico e l'arabo, denso di forme sinuose, di richiami alla natura, di giochi di prospettiva, con un uso di materiali insoliti e l'impiego del ferro battuto.

Visiteremo gli interni, indimenticabili, decorati dal pittore Aleix Clapés: il vestibolo d'ingresso, l'Escala d'Honor che conduce al piano nobile, il luminoso salone centrale, finemente decorato con una maestosa cupola, la sala da pranzo, formata da pannelli di noce e mobili eleganti fatti costruire da Gaudì. Termineremo infine sui terrazzi del tetto, adornati da una curiosa disposizione di bizzarri comignoli di forme e colori diversi, rivestiti di variopinte ceramiche che si stagliano in contrasto sul cielo.

A breve distanza, passeggiando per l'elegante e movimentata Rambla, giungeremo alla bella e raccolta Plaza Real dove ammireremo, in questo salotto urbano, i raffinati lampioni disegnati da Gaudì.

Pochi altri minuti per raggiungere il variopinto, divertente e movimentato Mercado de la Boqueria, fra i mercati più antichi di Spagna, risalente al XVII secolo, coperto da una suggestiva struttura in ferro dell'Ottocento. Al suo interno si trovano ancora le merci esposte come un tempo e che offrono uno sguardo sulla città popolare e quotidianas.

Pausa pranzo libero lungo la Rambla.

Nel pomeriggio proponiamo una visita proiettata al futuro, all'architettura e all'arte dei nostri giorni, ammirando il Museo d'Arte Contemporanea di Barcellona - limitatamnte alle due facciate e all'atrio - , splendido progetto di Richard Meier nel quartiere El Raval, nei pressi delle Ramblas. L'edificio, grazie alla sua architettura, offre una lettura dell'intero XX secolo, con evidenti richiami ai grandi del passato. E' una veduta iconica, moderna e avvincente che ha riqualificato in positivo l'intero quartiere - barrio popolare.

Termineremo con la visita del Palau de la Musica Catalana, la cui storia è connessa a quella della società corale che tuttora lo utilizza per i suoi concerti e iniziative. L'edificio venne progettato agli inizi del Novecento da Lluís Domènech i Montaner e oggi, oltre ad essere tempio della musica catalana, è un importante esempio di architettura modernista. L'edificio ha rappresentato per anni e soprattutto durante la dittatura franchista, un simbolo dell'indipendentismo catalano e per tale motivo fu oggetto di censura e repressione.

Al termine delle nostre visite trasferimento in albergo nelle camere riservate.

Cena e pernottamento.

 

Sabato 7/12/2019

Prima colazione a buffet in albergo.

Una splendida mattinata dedicata all'ammirazione di altre entusiasmanti realizzazioni del modernismo catalano in giro nel centro della città.

Inizieremo da un'altra importante opera di Gaudì, la Casa Batllò, costruita nel 1904 nel cuore della città, che rappresenta l'opera più emblematica del geniale architetto catalano.  Gaudí dotò Casa Batlló di una facciata veramente originale, fantastica e ricolma di immaginazione. Fece scolpire le pareti esterne per dotarle di forma ondulata e quindi rivestite con il caratteristico mosaico catalano, il trencadís, costituito da tessere in vetro colorato e dischi di ceramica dagli effetti luminosi e cangianti.

La visita ci condurrà negli ambienti interni. Dall'atrio situato al pianterreno si apre una grande scala di legno con forma di spina dorsale di un enorme animale, intagliata in legno nobile, creando così un'atmosfera da mondo sottomarino che ci trasporta quasi all'interno del fantastico mondo di Giulio Verne. Le porte di ogni piano sono identificate mediante lettere dai tratti modernisti, le forme ergonomiche dei pomelli e dei corrimano, abbaini, lucernari per un'opera d'arte totale in cui l'artista interviene in ogni suo aspetto: progettazione, colore, forma, spazio, luce. Splendide le decorazioni dei saloni, le vetrate colorate, gli abbaini.

Continueremo con la Fundaciò Tapìes, una bellissima struttura in stile modernista del 1880 nel quartiere dell'Exaimple, opera dell'architetto modernista Lluís Domènech i Montaner, ristrutturata e rinnovata dagli architetti Roser Amado e Lluís Domènech Girbau. Il palazzo è dominato da Nuvol i Cadira (Nuvola e sedia), l'enorme scultura del più importante artista catalano contemporaneo, Antoni Tàpies.

Infine prima di pranzo in una rapida carrellata, passeremo in rassegna nell'area del quartiere dell'Eixample le Casa Amatler costruita dall'architetto Josep Puig i Cadafalch tra il 1898 e il 1900; la Casa Lleó Morera su un progetto del 1902 dell'architetto Lluís Domènech i Montaner ed infine la Casa Calvet, considerata quest'ultima la più conservatrice di Gaudì.

Pausa pranzo libero.

Nel pomeriggio visiteremo la Casa Milà, nota come La Pedrera, l'ultimo, in ordine cronologico, lavoro civile di Antoni Gaudì. L'edificio fu commissionato dall'imprenditore Pere Milà i Camps e da sua moglie Roser Segimon i Artells. Ai tempi dell'inaugurazione il suo aspetto fu molto dibattuto e oggetto di controversie a causa della facciata ondulante costruita in pietra, i balconi in ferro battuto e le finestre innovative, non del tutto accettato dalla critica.

Una delle parti più significative dell'edificio è il tetto, coronato da scalinate, ventole e comignoli costruiti in vari materiali, vere e proprie sculture integrate perfettamente nell'edificio. Gaudì, come per Casa Batllò, progettò i mobili del piano principale, come parte di un concetto di modernismo integrale in cui l'architetto si assume la responsabilità di tutto, dalla struttura alla facciata, passando per ogni dettaglio come le luci, la mobilia, i soffitti e gli accessori come le lampade o i candelabri.

Concluderemo la giornata ammirando le eclettiche facciate del Palacio del Baró de Quadras, della bella Casa Comalat e degustando un aperitivo su una terrazza panoramica di un celebre albergo del Paseo de Gracia.

Al termine delle nostre visite trasferimento in albergo nelle camere riservate.

Cena e pernottamento.

 

Domenica 8/12/2019

Prima colazione a buffet in albergo.

In mattinata effettueremo una vasta visita panoramica in pullman privato che ci condurrà tra strade, banchine e colline alla scoperta dei contrasti storici ed architettonici che fanno di Barcellona una grande città europea e fiera capitale catalana.

Inizieremo da una passeggiata lungo l'area dove sorge l'Acquario di Barcellona, la cui costruzione ha in parte favorito la riqualificazione urbana della città collegandola al mare.

Grazie agli imponenti lavori eseguiti per le Olimpiadi del 1992, la città ha riottenuto il rapporto con il mare. Inizieremo dalla Plaça d'Espanya, una delle più significative della capitale catalana, fu costruita durante l'Esposizione Universale del 1929 su un progetto realizzato da Josep Puig i Cadafalch e Guillem Busquets. Nel centro della piazza si trova la Font màgica progettata da Josep Maria Jujol nel 1928 in omaggio all'acqua. Saliremo dunque sul colle del Montjuic dove ammireremo le architetture del Museu Nacional d'Art de Catalunya, l'antica Fortezza, un bel panorama sulla città e la Torre de telecomunicaciones, realizzata da Santiago Calatrava.

Soprattutto ammireremo una delle opere d'architettura più importanti dell'intero XX secolo, il Padiglione tedesco, meglio noto come padiglione di Barcellona, creato dall'architetto tedesco Ludwig Mies van der Rohe per l'Esposizione Universale di Barcellona avvenuta nel 1929. Nel padiglione, Mies van der Rohe introdusse per la prima volta alcune significative innovazioni, sfruttando i principi di "pianta libera" e creando volumi creati da superfici aperte. E' un'icona dei nostri tempi.

Prima della pausa pranzo sul colle del Montjuic visiteremo la Fondazione Joan Miro ospitata in uno stupendo palazzo bianco. Sono esposti, con un elegante e moderno allestimento, i lavori dei grandi artisti quali Calder, Duchamp, Ernst e Matisse e ovviamente Joan Mirò.

Pausa pranzo libero.

Nel primo pomeriggio termineremo il nostro viaggio con l'opera più celebre e tormentata di Gaudì, la Sagrada Familia. l'icona della città catalana. L'idea di una grande chiesa nacque nel 1881 grazie ai denari delle donazioni dei devoti e i lavori furono affidati all'architetto Francesc del Villar, ma nel 1883 prese l'incarico Antoni Gaudì, che installò il suo studio all'interno del cantiere e si stabilì letteralmente nella chiesa, impegnandosi alla costruzione della basilica con estrema dedizione.

Egli lavorò all'infinito progetto per 40 anni, compresi gli ultimi 15 della sua vita. Questa dedizione così intensa, oltre all'enormità dell'opera, deriva anche dal fatto che Gaudí definiva molti dettagli man mano che la costruzione avanzava; per lui la presenza personale in cantiere era di fondamentale importanza. Considerava infatti quest'opera come quella della sua vita, seguendola in ogni minimo passaggio.

La visita suscita interesse e stupore anche perchè ci porterà ad osservare i lavori in corso, scoprendo così l'enorme cantiere formato da scultori, manovali, betoniere, blocchi di pietra, ponteggi e impalcature. Il cantiere, ancora oggi, si autofinanzia grazie alle donazioni di società, mecenati, artisti, fedeli, turisti e chiunque voglia contribuire a questo grande progetto. Si calcola che l'edificio possa essere terminato nel 2026. Abside, cripta, le colonne delle alte navate, le numerose guglie, l'elaborata metamorfosi della facciata dove i portali si fondono tra le gallerie e i campanili, la luminosità, l'imponenza e la grandezza, fanno di quest'opera uno tra i più importanti cantieri d'Europa.

Al termine delle nostre visite trasferimento in pullman privato verso l'aeroporto di Barcellona, procedura di imbarco e partenza per Roma con volo di linea Vueling con partenza alle ore 18:20 ed arrivo previsto all'aeroporto di Roma Fco alle ore 20:10

---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Le informazioni sul viaggio
 
Tutte le escursioni e i viaggi sono riservate ai membri del Club di Turismo Culturale Italiano. Iscriversi è semplicissimo e puoi farlo al momento della prenotazione del viaggio con validità al 31/12/2019 [scopri di più]
 
Quota Euro 878.00 p.p. in camera doppia (supplemento camera doppia uso singola Euro 120.00 - camere limitate)*. Prima paghi meno spendi. Quota valida con saldo non rimborsabile entro il 15/10/2019. Quota soggetta a variazione e disponibilità. Verifica il costo al momento della prenotazione.
 
 

La quota comprende:

volo aereo di linea Roma / Barcellona A/R (tasse aeroportuali escluse); tutti i trasferimenti in pullman GT privato da e per l'aeroporto, tutti i trasferimenti in pullman GT privato per le escursioni, tutti i biglietti d'ingresso / spese di apertura dei siti indicati e spese di prenotazione (per un importo di 130.00 euro), visite guidate a cura di guide-conferenziere locali e degli esperti di Turismo Culturale italiano, accompagnamento culturale da Roma, pernottamento in hotel cat. 4* in centro città, prime colazioni a buffet, cene con menu catalano (bevande escluse), aperitivo, tassa di soggiorno (ove prevista), assicurazione assistenza medica/bagaglio/R.C., spese parcheggio pullman, iva, imposte e tasse.

 
Quota valida con minimo 15 partecipanti
La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
 
Prenotazione con pagamento alla prenotazione fino a esaurimento posti disponibili. La prenotazione è confermata solo al momento del pagamento nelle misure seguenti: 25% dell'importo all'acconto, saldo entro 30 giorni dalla data di partenza del viaggio. Le prenotazioni giunte dopo la data di scadenza indicata saranno accettate in caso di disponibilità.
 
* la quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato dei biglietti d'ingresso/accessi/prenotazioni, per variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostradali, mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, variazione dei tassi di cambio, se il pagamento della prenotazione avviene oltre i termini indicati, o per altri motivi [leggi]. In ogni caso eventuali variazioni saranno, da parte dell'organizzatore, preventivamente comunicate.
N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa sulla Tutela, trattamento dei dati personali (Privacy)
   
Si informa che i dati da lei comunicati al fine garantirle la partecipazione alle attività in programma (visite guidate, escursioni, viaggi, gran tour, cicli di incontri etc.), saranno trattati nell'assoluto rispetto della normativa vigente (Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR”) [leggi]
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Assicurazione Annullamento Viaggio
   
Su richiesta, al momento della prenotazione al viaggio, è possibile stipulare l'assicurazione annullamento viaggio con Europ Assistance [leggi]
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 
Voli Aerei
 
volo di andata Giovedì 5/12/2019  
Roma Fco / Parigi 09:50  / 11:40   
 
volo di ritorno Domenica 8/12/2019
Parigi / Roma Fco 18:20 /  20:10
---------------------------------------------------------------------------------------------------
   
Preparazione del Bagaglio e Norme di Sicurezza
   
Clicca qui per conoscere la normativa e le precauzioni per la preparazione del bagaglio aereo
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
   
Kit di viaggio
Scopri il Kit di Viaggio omaggio per i viaggiatori di Turismo Culturale Italiano
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Appuntamento alla Partenza
   
Appuntamento alle ore 8:00 all'aeroporto int.le Leonardo da Vinci di Roma Fco, terminal 1, partenze, banco volo Vueling.
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Mappa di viaggio
 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Meteo
 
per conoscere le previsioni meteo dei luoghi delle nostre visite clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Cosa sapere prima di prenotare e di partire per un tour
   
cosa sapere prima di prenotare
leggi le condizioni generali di vendita
scopri l'assicurazione Global Assistance assistenza medica / bagaglio / R.C.
 
su richiesta, al momento della prenotazione al viaggio, è possibile stipulare l'assicurazione annullamento viaggio con Europ Assistance [leggi]
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Assicurazioni
   
INCLUSA. scopri l'assicurazione Global Assistance assistenza medica / bagaglio / R.C.
Turismo Culturale Italiano include sempre nei propri pacchetti di viaggio questa copertura.
FACOLTATIVA SU RICHIESTA. Scopri l'assicurazione Europ Assistance Annullamento Viaggio
N.B. La Polizza deve essere richiesta e sottoscritta al più tardi entro le ore 24 del giorno successivo al giorno di iscrizione / prenotazione al viaggio.
FONDO DI GARANZIA.
A seguito della soppressione del Fondo Nazionale di Garanzia Pubblico con decorrenza 30/06/2016, informiamo che, nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa e in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni (Codice del Turismo), Turismo Culturale Italiano ha aderito al Consorzio FOGAR-FIAVET, Compagnia "Filo Diretto Assicurazioni Spa" (Polizza numero  5002002211/L), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 
Prenotazioni
   
se desideri prenotare questo viaggio o avere maggiori informazioni sulle modalità di prenotazione, cancellazione, penalità etc. clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Pagamenti
 
per confermare la tua prenotazione e procedere con il pagamento clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Scarica
   
scarica il programma completo delle nostre attività in pdf  
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa
   
Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011.
Aut.ne: Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013.
Garanzia Assicurativa Responsabilità Civile Organizzatori e intermediari Agenti di Viaggio "Amissima Assicurazioni Spa" - Polizza n° 801156528.
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Filo Diretto Assicurazioni Spa (Polizza numero  5002002211/L  Consorzio FOGAR- FIAVET), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”.
     
     
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Visite Guidate, Viaggi d’Arte, Itinerari, Gran Tour, Viaggi Culturali, Conferenze, Incontri, Concerti...
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________
s