Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano, il Primo Operatore di Turismo Culturale d'Italia
 
Statistiche
l
l
l
l
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________
pagina aggiornata al 25/08/2019
_________________________________
   
scopri la programmazione
_________________________________
 
visite guidate
  visite a palazzi, ville, mostre
   
viaggi
  escursioni, viaggi e tours
   
incontri
  conferenze, concerti, corsi
   
catalogo
  scarica i nostri programmi pdf
   
archivio
  visita il nostro archivio
   
galleria
  le nostre immagini più belle
   
e-lettere
  ricevi le notizie periodiche con posta elettronica
   
ultime notizie
  novità dalla redazione
   
prenotazioni
 
come prenotare la tua visita, il tuo viaggio...
   
   
   
   
   
scopri il nostro prossimo tour... leggi
 
cerca sulla mappa le prossime destinazioni dei nostri viaggi... leggi
 
 
 
 
 
 
 
 
Rispettare l'ambiente in ogni sua forma, l'uomo e il patrimonio culturale ... leggi
   
Firma la Petizione
RESIDENZE BORBONICHE Patrimonio dell'Umanità: APPELLO - PROPOSTA di candidatura per la lista UNESCO
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Il bello del viaggio fuori stagione tra il caldo colore degli Azulajos e le melodie del Fado
 
 
Lisbona, la Costa di Estoril, Cascais, Sintra e Queluz
Regalati un viaggio di piacere in una città discreta, romantica e affascinante
 
 
Viaggio su Misura
Mercoledì 27 Novembre / Domenica 1° Dicembre 2019
 
 

   
itinerario culturale di qualità

Il viaggio ci farà visitare questa bella città, Lisbona, antica capitale posta all'estremo occidente dell'Europa, protesa sull'Atlantico e bagnata dal Tago. Una città legata alle glorie del passato e fiera delle architetture contemporanee dell'Expo 1998. L'itinerario ci farà ammirare i grandi edifici e i quartieri storici della città, dal Rossio all'Alfama, le opere di Calatrava e le dimore dei Braganza di Sintra e Queluz, la magnifica costa di Estoril con Cascais e Cabo de Roca...

   
   
 
Il Viaggio
   

 

Lisbona Capitale

Lisbona è una città molto particolare che affascina poco a poco. Si comprende subito perché i miradouros siano così tanto rinomati: Lisbona vista dall'alto è uno spettacolo unico e allo stesso tempo variegato, diverso a seconda del punto di vista da cui lo si guardi.

I resti dell'impero coloniale sono sempre presenti: i colori che si vedono dai palazzi alle mille gradazioni delle persone, cittadini portoghesi da generazioni ma provenienti da ogni angolo dell'impero. Poi gli odori e i sapori, come quello della cannella o del bachalau. Ed infine i suoni del Fado che riecheggiano gli echi lontani di schiavi e marinai, di viaggi e di speranza.

E poi gli azulejos, le caratteristiche mattonelle di ceramica, veri capolavori dell'arte e dell'artigianato locale famosi nel mondo, che conferiscono un aspetto particolare agli angoli più impensati dei quartieri, presenti quasi ad ogni angolo della città, dalle panchine ai murales, dalle decorazioni di facciate ai marciapiedi. I famosi tram che arrancano efficienti nelle parti alte della città, piene di antiche tradizioni che Lisbona non vuole dimenticare.

La nuova area d'architettura moderna realizzata in occasione dell'Expo del 1998, che ha conferito alla città quel volto moderno ed efficiente degno di una grande capitale europea. Lisbona è così, orgogliosa del passato ed affacciata, con grazia e discrezione, al futuro.

 

Il Programma di Viaggio

 

Mercoledì 27 Novembre 2019

Appuntamento con i partecipanti al viaggio alle ore 9:45 all'aeroporto internazionale Leonardo da Vinci di Roma Fco, Terminal 3, partenze Internazionali, banco volo TAP. Procedura di imbarco sul volo di linea Tap Air Portugal per Lisbona con arrivo previsto a destinazione alle ore 13:45. Pasto a bordo dell'aeromobile.

All'arrivo a Lisbona trasferimento in pullman privato in centro città e visita a piedi del quartiere della Baixa, la “città bassa”e di Chiado ovvero “chiar”, scricchiolio delle ruote dei carri sulle strade in salita del quartiere.

Le due zone storiche di Lisbona sono il vanto – culturale, artistico e architettonico – della città. Il particolare assetto strutturale della Baixa, contraddistinta da una griglia di strade parallele che da Praça do Comércio collega la piazza del Rossio, deriva dalla ricostruzione voluta dal marchese di Pombal (1699-1782), a seguito del terremoto del 1755, evento per più di un aspetto cruciale nella storia di Lisbona. Passeggiare in questo intrigo pulsante della Lisbona quotidiana, fatto di teatri e caffé, banche e librerie, ristoranti e pastelarias, offrirà il primo approccio alla città, per cogliere l'essenziale atmosfera di questo affascinante quadrilatero intarsiato di azulejos e mosaici pavimentali che costituiscono il centro lisboeta.

Percorreremo dunque rua Aurea, rua da Prata e rua dos Fanqueiros – che sboccano alla monumentale Praça do Comércio, lo storico ingresso di Lisbona contrassegnato dall'imponente arco trionfale sul lato nord della piazza. Al centro, con lo sguardo rivolto al Tago, troneggia la statua di re Josè I (1750-1777). Questo immenso spazio aperto fu scelto da Manuel I nel 1511 come residenza reale, preferito al Castelo de São Jorge, per la sua collocazione vicina al fiume.

Durante il cammino da un'estremità all'altra della Baixa si apprezzeranno alcuni degli scorci più suggestivi di Lisbona, scorgendo dietro ogni angolo offerto dall'incrocio delle stradine in perpendicolare alla griglia palombina, il dipanarsi di tetti e case verso l'alto con il sottofondo stridente dei caratteristici tram che si inerpicano tra pertugi e improbabili curve.

Al termine delle nostre visite trasferimento in pullman riservato in albergo in centro città e assegnazione delle camere riservate. Cena in ristorante e pernottamento in albergo.

 

Giovedì 28 Novembre 2019

Prima colazione a buffet.

Intera giornata dedicata alla visita di Lisbona con pullman a disposizione per raggiungere le mete più lontane ma con numerose discese, passeggiate e visite pedonali in centro. In mattinata trasferimento in pullman privato per la visita del Monastero dos Jerónimos, costruzione iniziata nel 1502 e completata verso la fine del secolo.

Sopravvissuto al terremoto del 1755, esso è la principale testimonianza dell'architettura manuelina in città. Quella fonte inesauribile di luce che è lo stile manuelino, deriva dal nome del re Manuel I (1495-1521) che, in seguito alla prosperità ottenuta da Lisbona grazie al commercio delle spezie, ordinò la costruzione sia della Torre che del Monastero. Lo stile tardo gotico fiammeggiante riproponeva nella ricchissima minuzia dei dettagli scultorei, il momento esotico e propizio della Lisbona marinara. Vasco de Gama era appena tornato dal suo mitico viaggio che lo avrebbe condotto sulla via delle Indie partendo proprio da lì, dalle spiagge di Belém.

Già la sua posizione, al centro dell'altrettanto maestosa Praça do Imperio, ne rivela l'austerità. Trafori e ricchi intagli vanno a decorare gli archi e la balaustra del chiostro, opera di João de Castilho, mentre eleganti ed esili colonne ottagonali reggono la chiesa del monastero, Santa Maria di Belém. E' quasi irreale la luminosità che traspare riflessa dalle vetrate che filtrano i raggi solari. Qui si trovano le tombe di Vasco de Gama e del poeta epico Luìs de Camões.

A pochi metri, posto sul fiume Tago, sorge il famoso Monumento delle Scoperte, realizzato nel 1960, a cinquecento anni dalla morte di Enrico il Navigatore, per celebrare l'era delle scoperte realizzate dai navigatori portoghesi fra il XV ed il XVI secolo. Il Descobrimentos celebra l'Età d'Oro delle esplorazioni e delle scoperte dei navigatori che  partendo da Lisbona esplorarono il mondo. Questo celebre monumento è opera dello scultore Leopoldo de Almeida,  rappresenta la prora di un nave che entra nel fiume Tago, all'estremità è raffigurato Enrico il Navigatore e dietro di lui, in due file  troviamo gli esploratori  portoghesi come Vasco da Gama, Pedro Álvares Cabral e Ferdinando Magellano.

Splendida la vista sull'estuario del Tago. Da qui si ammira anche il ponte 25 de Abril, un ponte sospeso sull'estuario del fiume Tago (Tejo) inaugurato nel 1974. Di aspetto imponente, la costruzione in acciaio si estende per quasi 2 km e presenta un'autostrada a 3 corsie nella parte superiore e una linea ferroviaria in quella inferiore. Il ponte venne costruito dall'American Bridge Company, la stessa compagnia che si occupò della costruzione del famoso Golden Gate Bridge di San Francisco, al quale il ponte 25 de Abril è ispirato. Attraversndo il fiume avremo una magifica veduta sul Tago e sull'area.

A breve distanza, sempre sul fiume, ammireremo uno dei simboli della città, la torre di Betlemme o, più correntemente, torre di Belém, una torre fortificata situata nella freguesia di Santa Maria de Belém, sempre nel comune di Lisbona. Si tratta di un patrimonio mondiale dell'UNESCO (insieme al Monastero dei Jerónimos), e memoria del ruolo che il Portogallo ha giocato nell'era delle esplorazioni. La Torre fu commissionata dal re Giovanni II come parte di un sistema di difesa alla foce del fiume Tago e come porta di Lisbona. La torre fu costruita nei primi anni del XVI secolo ed è un esempio dello stile manuelino. La struttura è composta da un bastione di 30 metri con quattro torri.

In tarda mattinata visiteremo il celebre Museo delle Carrozze, tra i più importanti al mondo del genere, che ospita la più ricca al mondo di carrozze risalenti al XVII- XIX secolo con pezzi provenienti da Portogallo, Austria, Italia, Francia. La storia di questo museo è legato alla regina Amélia d'Orléans e di Braganca, moglie di re Carlo I, che nel 1905 lo inaugurò nella sua sede storica, nel Picadeiro Real (il maneggio reale), progettato dall'architetto italiano Giacomo Azzolini, e facente parte del Palazzo di Belém nel quale oggi risiede il Presidente del Portogallo.

Al termine rientro in pullman privato in centro a Lisbona e pausa pranzo libero.

Nel pomeriggio visita del Castelo de São Jorge, che si staglia nel cielo, su un groviglio di scale irte e gradinate raggiungibile con le linee dei tram 18 e 28.

Un tempo castello moresco e poi dimora dei reali fino al XVI secolo, fu danneggiato dal terremoto del 1755 e rimase in rovina fino al 1938 quando Antònio Salazar iniziò una completa ristrutturazione ricreando le mura “medioevali” e aggiungendovi giardini con uccelli selvatici. Oggi dai bastioni si gode una delle più belle visuali sulla città. Il Castello racchiude la millenaria storia di Lisbona, capitale imperiale e marittima, passata attraverso 60 anni di dominazione spagnola, 50 di monarchia e 46 di dittatura fin quando la Rivoluzione dei garofani del 1974 instaurò la democrazia.

Al termine trasferimento in pullman riservato albergo e sistemazione nelle camere riservate. Cena in ristorante e pernottamento in albergo.

 

Venerdì 29 Novembre 2019

Prima colazione a buffet.

In mattinata trasferimento in pullman riservato verso il Parco Naturale di Sintra-Cascais.

Inizieremo con uno degli edifici più rappresentativi del periodo reale portoghese, il Palazzo di Queluz, situato nei dintorni di Lisbona. Fu fatto costruire nel 1747 dall'Infante Dom Pedro, il futuro re D. Pedro III e venne poi ultimato dopo il suo matrimonio con D. Maria I nel 1760. Nella sua architettura vive il riflesso di un gusto e di un'epoca dominata dall'estetica e dagli ampi spazi, concetto peculiare delle grandi realizzazioni reali in Europa del Settecento.

Nonostante il Palazzo Nazionale di Queluz venga paragonato a quello di Versailles per le facciate decorate, i giardini arricchiti da fontane barocche, le statue e i luoghi per svagarsi, esso resta una tipica costruzione portoghese. Oggi il palazzo è residenza ufficiale per personalità straniere in visita nel paese ed ospita concerti, mostre e rievocazioni storiche. Vi risiede oggi la celebre la Scuola Portoghese dell'Arte Equestre (EPAE).

Nella Serra de Sintra, cuore verde della regione, si trova il borgo di Sintra, immortalato da Byron come “l'ottava meraviglia del mondo”. Riconosciuta dall'Unesco come patrimonio mondiale dell'Umanità nel 1995, Sintra è un vero e proprio paradiso grazie all'ottimo clima, alle numerose bellezze naturali, ai paesaggi da favola e a un ricchissimo patrimonio culturale.

Pausa pranzo libero nel borgo di Sintra.

Giardini e vigneti accompagnano i visitatori all'arrivo al borgo arroccato in cima a una collina dove si erge il Palacio Nacional. Il palazzo è il custode ed il simbolo della storia della città e fu la residenza estiva dalle dinastie dei regnanti portoghesi, diventando un centro di importanza strategica del loro dominio. Dal 1887, con la costruzione della ferrovia che la collega a Lisbona, Sintra diìvenne rinomata meta estiva per i cittadini della capitale e si espanse notevolmente. Il potere evocativo della sua storia, il fascino del borgo antico, delle sue viuzze e lo splendore della natura che la circonda hanno reso Sintra una città molto amata nel Romanticismo, meta preferita di poeti e artisti.

Proseguiremo infine con la visita del Palacio Nacional de la Pena, che con la sua architettura molto particolare, i suoi colori e le sue forme, unitamente all'ubicazione, risulta davvero piacevole (la visita potrebbe essere annullata in caso di maltempo o ritardi nella tabella di marcia).

Nel pomeriggio, a fine visite, rientro in albergo in pullman riservato. Cena libera. Pernottamento in albergo.

 

Sabato 30 Novembre 2019

Prima colazione a buffet.

In mattinata trasferimento in pullman riservato verso ovest arrivando fino all'Oceano Atlantico.

Antica meta balneare delle famiglie reali europee, la Costa di Estoril conserva quell'atmosfera allegra, rilassata e cosmopolita che l'ha resa famosa con una costa di notevole bellezza paesaggistica. Situata alle porte di una capitale europea - secondo molti, una delle più belle - Estoril è la meta preferita per le vacanze in famiglia, con iniziative per tutte le età. Il clima mite (con una minima che non va mai sotto i 12 °C in inverno) ha sicuramente contribuito al richiamo di ricchi ed aristocratici, così come di personaggi dello spettacolo e del cinema (come accadde per Orson Wells), ma anche spie (inglesi e tedesche). Tanti i re, da Umberto II d'Italia - che qui visse il suo esilio dal 1946 fino alla sua morte - a Juan Carlos di Spagna e Carol II di Romania.

Lungo la strada costiera si ammira la bella Boca do Inferno, un tratto di costa rocciosa romantica e drammatica.

Pausa pranzo libero lungo il percorso. Al termine rientro in pullman riservato a Lisbona.

Nel pomeriggio passeggiata a piedi nel famosissimo quartiere dell'Alfama. Durante la visita avemo modo di effettuare un breve tragitto in salita utilizzando i famosi tram di colore giallo che da sempre si inerpicano sull'alto della collina.

Il quartiere, fatto da becos (vicoli) stretti e acciottolati e stradine impreziosite dagli azulejos, offre numerosi scorci caratteristici che il vecchio quartiere riserva. Tra case fatiscenti con il bucato steso e le varinas che vendono il pesce del giorno, si arriva a Largo da Sé dove si trova la cattedrale della città, la Sé, abbreviazione di Sedes Episcopalis (sede vescovile). Affacciato sul Tago, il Miradouro de Santa Luzia è uno splendido punto panoramico.

Da qui si possono osservare i tetti rossi delle case, le viuzze intricate che le collegano, il fiume e tre dei sette colli di Lisbona. A differenza del resto della città, qui il terremoto del 1755 non ha lasciato segni: il quartiere è sopravvissuto e per questo motivo è oggi possibile ammirarne tutti gli aspetti originali e attraenti, come gli improvvisi belvedere, calati in un'atmosfera che ricorda le derivazioni visigote e arabe di Lisbona.

Al termine trasferimento in pullman riservato albergo e sistemazione nelle camere riservate. Transfer in pullman per recarci in un locale per uno spettacolo di Fado con cena. Al termine trasferimento in pullman riservato e pernottamento in albergo.

 

Domenica 1° Dicembre 2019

Prima colazione a buffet.

Mattinata dedicata alla visita della meravigliosa area dell'Expo. L'avanguardia in senso stretto, quella fatta di sfide architettoniche che guardano al futuro, Lisbona la ospita al Parque das Nações, all'uscita della metro Oriente (linha vermhela).

Ingegnosa opera di riconversione di un'area industriale abbandonata fino al 1990, il Parque s'impone subito alla vista per la slanciata geometria delle volte e le ardite costruzioni dei padiglioni, dal Portugal Pavilion al Pavilhão do Conhecimento, al Pavilhão da Realidade Virtual. E non poteva che trovarsi qui l'edificio più alto di Lisbona, la poderosa ed avveniristica Torre Vasco da Gama, con l'estremità a forma di vela, per non tradire la mitologia nautica che ricorre nell'estro creativo lusitano. Percorrendo l'interno del centro commerciale Vasco da Gama, si fuoriesce nella zona all'aperto che introduce a un largo camminamento piastrellato con i tipici mosaici pavimentali lisboeti, incorniciato da una fila di alte bandiere di tutte le nazioni del mondo; è l'anticamera del lungofiume da dove si può prendere la teleferica per un giro panoramico sulle acque del Tago.

Simile a una portaerei è invece la forma data all'Oceanàrio, ardita struttura sospesa sull'acqua e agganciata all'estremità di un molo, opera dell'architetto Peter Chermayeff, ad oggi il secondo acquario più grande del mondo. Le linee stravaganti di sculture moderne che compaiono qua e là nel luminoso piazzale all'aperto antistante il lungofiume, sembrano nervature del cielo e macchie di nero su una tela fitta di bianco e azzurro. E' qui la Lisbona che osa, metropoli dalle vedute larghe come quelle che si godono dall'alto dei suoi numerosi miradoures ed elevadores, l'altro volto della città intimista che riempie di nostalgia i becos del cuore storico, quello dei poeti e dei fadistas, il cuore pulsante della Baixa e del Chiado.

Visiteremo con attenzione la Estaciò de Oriente, uno dei massimi capolavori dell'architetto Calatrava. Con questa stazione l'architetto-ingegnere spagnolo porta avanti la sua esperienza, iniziata nella stazione TGV di Lione, di una struttura solamente di acciaio e vetro; moderna e tecnologica ma che dialoga con la tradizione ricordando, con le forme create dagli archi dei pilastri e dalla struttura di acciaio, le strutture delle cattedrali di pietra. Un'ampia pensilina a Est si apre sulla piazza accogliendo i viaggiatori, mentre dal lato opposto della struttura, dove vi è la stazione degli autobus, si trovano lunghe, eleganti e sottili pensiline a forma di foglie di palma che partono da una parte centrale occupata da servizi e esercizi commerciali.

Al termine delle visite rientro in centro città e pausa pranzo libero in centro. Nel pomeriggio le visite proseguiranno con una chicca, il Museo dell'Azulejos, ubicato nell'antico Convento della Madre de Deus fondato nel 1509. La visita di questa collezione costituisce un viaggio nella storia dell'azulejo, dal XV secolo fino all'attualità.

Nel pomeriggio partiremo dall'albergo in pullman privato in direzione dell'aeroporto int.le di Lisbona per la procedura d'imbarco per la partenza con volo di linea Tap Air Portugal per Roma Fco.

 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Le informazioni sul viaggio
 
Tutte le escursioni e i viaggi sono riservate ai membri del Club di Turismo Culturale Italiano. Iscriversi è semplicissimo e puoi farlo al momento della prenotazione del viaggio con validità al 31/12/2019 [scopri di più]
 
Quota Euro 978.00 p.p. in camera doppia (supplemento camera singola Euro 178.00 - camere limitate)*. Prima paghi meno spendi. Quota valida fino al 15/10/2019. Quota soggetta a variazione e disponibilità. Verifica il costo al momento della prenotazione.
 
 

La quota comprende:

viaggio in aereo con di linea diretto Tap Air Portugal, A/R Roma / Lisbona (tasse aeroportuali escluse), 1 bagaglio da stiva di 20 kg incluso, tutti i trasferimenti in pullman GT privato per le escursioni/aeroporti/trasferimenti ove indicato, tutti i biglietti d'ingresso / spese di apertura dei siti indicati, spese di prenotazione, visite guidate a cura di guide-conferenziere locali e degli esperti di Turismo Culturale italiano, accompagnamento da Roma, pernottamenti in hotel centrale cat. 4* a Lisbona, prime colazioni a buffet, tutte le cene indicate nel programma, cena con spettacolo di Fado trasferimento incluso A/R, sistemi audio-riceventi, tassa di soggiorno (ove prevista), assicurazione assistenza medica/bagaglio/R.C., kit di viaggio su richiesta, spese parcheggio pullman, iva, imposte e tasse.

 
Quota valida con minimo 15 partecipanti.
La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
 
Prenotazione con pagamento alla prenotazione fino a esaurimento posti disponibili. La prenotazione è confermata solo al momento del pagamento nelle misure seguenti: 25% dell'importo all'acconto, saldo entro 30 giorni dalla data di partenza del viaggio. Le prenotazioni giunte dopo la data di scadenza indicata saranno accettate in caso di disponibilità.
 
* la quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato dei biglietti d'ingresso/accessi/prenotazioni, per variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostradali, mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, variazione dei tassi di cambio, se il pagamento della prenotazione avviene oltre i termini indicati, o per altri motivi [leggi]. In ogni caso eventuali variazioni saranno, da parte dell'organizzatore, preventivamente comunicate.
N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa sulla Tutela, trattamento dei dati personali (Privacy)
   
Si informa che i dati da lei comunicati al fine garantirle la partecipazione alle attività in programma (visite guidate, escursioni, viaggi, gran tour, cicli di incontri etc.), saranno trattati nell'assoluto rispetto della normativa vigente (Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR”) [leggi]
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Assicurazione Annullamento Viaggio
   
Su richiesta, al momento della prenotazione al viaggio, è possibile stipulare l'assicurazione annullamento viaggio con Europ Assistance [leggi]
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Voli Aerei
 
volo di andata Mercoledì 27 Novembre 2019 - TP 831 Roma / Lisbona
 
volo di ritorno Domenica 1° Dicembre 2019 - TP 836 Lisbona / Roma
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Preparazione del Bagaglio e Norme di Sicurezza
   
Clicca qui per conoscere la normativa e le precauzioni per la preparazione del bagaglio aereo
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
   
Kit di viaggio
Scopri il Kit di Viaggio omaggio per i viaggiatori di Turismo Culturale Italiano
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Appuntamento alla Partenza
   
Appuntamento alle ore 9:45 all'aeroporto Leonardo da Vinci di Roma Fco, Terminal 3, Partenze Internazionali, banco volo TAP.
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Formalità d'Ingresso - Passaporto, Carta d'Identità, Visto e Valuta
   

Passaporto: necessario con validità residua di almeno sei mesi al momento dell'arrivo nel Paese. Si consigia di verificare con attenzione la data di scadenza del proprio documento.

Carta d'identità: è consentito l'ingresso anche con la sola carta di identità valida per l'espatrio, cartacea o elettronica, in condizioni di perfetta integrità e con una validità residua di almeno 5 mesi. Ai titolari di documenti che non presentino le sopra citate caratteristiche non sarà consentito l'ingresso nel Paese.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Mappa di viaggio
 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Meteo
 
per conoscere le previsioni meteo dei luoghi delle nostre visite clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Cosa sapere prima di prenotare e di partire per un tour
   
cosa sapere prima di prenotare
leggi le condizioni generali di vendita
scopri l'assicurazione Global Assistance assistenza medica / bagaglio / R.C.
 
su richiesta, al momento della prenotazione al viaggio, è possibile stipulare l'assicurazione annullamento viaggio con Europ Assistance [leggi]
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Assicurazioni
   
INCLUSA. scopri l'assicurazione Global Assistance assistenza medica / bagaglio / R.C.
Turismo Culturale Italiano include sempre nei propri pacchetti di viaggio questa copertura.
FACOLTATIVA SU RICHIESTA. Scopri l'assicurazione Europ Assistance Annullamento Viaggio
N.B. La Polizza deve essere richiesta e sottoscritta al più tardi entro le ore 24 del giorno successivo al giorno di iscrizione / prenotazione al viaggio.
FONDO DI GARANZIA.
A seguito della soppressione del Fondo Nazionale di Garanzia Pubblico con decorrenza 30/06/2016, informiamo che, nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa e in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni (Codice del Turismo), Turismo Culturale Italiano ha aderito al Consorzio FOGAR-FIAVET, Compagnia "Filo Diretto Assicurazioni Spa" (Polizza numero  5002002211/L), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 
Prenotazioni
   
se desideri prenotare questo viaggio o avere maggiori informazioni sulle modalità di prenotazione, cancellazione, penalità etc. clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Pagamenti
 
per confermare la tua prenotazione e procedere con il pagamento clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Scarica
   
scarica il programma completo delle nostre attività in pdf  
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa
   
Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011.
Aut.ne: Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013.
Garanzia Assicurativa Responsabilità Civile Organizzatori e intermediari Agenti di Viaggio "Amissima Assicurazioni Spa" - Polizza n° 801156528.
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Filo Diretto Assicurazioni Spa (Polizza numero  5002002211/L  Consorzio FOGAR- FIAVET), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”.
     
     
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Visite Guidate, Viaggi d’Arte, Itinerari, Gran Tour, Viaggi Culturali, Conferenze, Incontri, Concerti...
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________
s a