Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano, il Primo Operatore di Turismo Culturale d'Italia
 
Statistiche
l
l
l
l
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________
pagina aggiornata al 21/08/2019
_________________________________
   
scopri la programmazione
_________________________________
 
visite guidate
  visite a palazzi, ville, mostre
   
viaggi
  escursioni, viaggi e tours
   
incontri
  conferenze, concerti, corsi
   
catalogo
  scarica i nostri programmi pdf
   
archivio
  visita il nostro archivio
   
galleria
  le nostre immagini più belle
   
e-lettere
  ricevi le notizie periodiche con posta elettronica
   
ultime notizie
  novità dalla redazione
   
prenotazioni
 
come prenotare la tua visita, il tuo viaggio...
   
   
   
   
   
scopri il nostro prossimo tour... leggi
 
cerca sulla mappa le prossime destinazioni dei nostri viaggi... leggi
 
 
 
 
 
 
 
 
Rispettare l'ambiente in ogni sua forma, l'uomo e il patrimonio culturale ... leggi
   
Firma la Petizione
RESIDENZE BORBONICHE Patrimonio dell'Umanità: APPELLO - PROPOSTA di candidatura per la lista UNESCO
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I grandi itinerari italiani. Dalle fioriture Liberty alle ultime proiezioni del contemporaneo

 
 
Milano Contemporanea. La Città Moderna e Verticale
E' stata definita la "Capitale morale d'Italia", negli Anni Ottanta divenne la "Milano da bere". In quella città ha avuto inizio la fine della Prima Repubblica. All'ombra della Madunina è rinata l'Italia dei primi grattacieli e della ricostruzione, del boom della rinascita italiana del dopoguerra ed oggi votata ad una grande rivoluzione urbanistica senza precedenti. Vediamo dove ci porta il futuro!
 
  Giovedì 14 / Domenica 17 Novembre 2019
 
 

 

Nuovo itinerario per scoprire le testimonianze del Novecento milanese, con particolare riferimento al periodo che va dal dopoguerra ad oggi ma senza tralasciare un breve momento di riflessione sul Liberty e lo stile razionalista. Passeremo in rassegna la torre Velasca, il Pirellone, il Bosco Verticale, il grattacielo della Regione Lombardia e quello della Unicredit di Cesar Pelli, il City Life con Isozaki-Hadid-Libeskind, la Bicocca, il Portello, il Museo dell'Alfa Romeo di Arese, il Quadrilatero del Silenzio di Portaluppi, la Villa Necchi, il Palazzo Castiglioni, la Falck. Bisogna esser fieri di una città così...

   
 
 

Il viaggio, i luoghi, la storia ...

Se come scriveva Giovanni Titta Rosa "Milano, le sue bellezze invece di metterle a portata d'occhi e d'ammirazione, te le nasconde, costringendoti ad andarle a scoprire", oggi, la capitale padana, le sue bellezze le presenta sfacciatamente, con l'orgoglio e la sicurezza di una città consapevole di essere diventata una gran bella città.

Città che è rappresentata da un'interminabile lista di grandi personalità dell'arte, del teatro, dell'architettura e del disegno industriale - da Gio Ponti a Ignazio Gardella, da Achille Castiglioni a Aldo Rossi, da Dario Fo a Giorgio Gaber - che l'hanno resa così come è: interessante, piacevole, dinamica, elegante, discreta, attiva, solidale, efficiente, industriosa, coraggiosa, colta.

Da cinquant'anni capitale della moda e del design, della finanza e del teatro, la città meneghina è oggi anche la capitale dell'architettura contemporanea italiana dove si confrontano - e si sono confrontate - le più prestigiose firme del mondo: Zaha Hadid, Norman Foster, Arata Isozaki, Ieoh Ming Pei, César Pelli, Daniel Libeskind, Stefano Boeri, Mario Bellini, Vittorio Gregotti, Gino Valle, solo per citare i più noti e recenti.

Questo nostro viaggio a Milano ha come intento quello di portarvi alla scoperta dei nuovissimi singoli edifici, grattacieli e "showroom", sedi universitarie e importanti palazzi, e quartieri appena costruiti o in fase di ultimazione. Così come avrà un ruolo determinante la riscoperta delle numerose aree produttive dismesse oggi diventate interessantissime zone di archeologia industriale, quali la Bicocca, il Portello, la Bovisa.

N.B. I nostri itinerari sono fatti su misura, uno per uno, singolarmente e vengono ripetuti solamente ogni 2/3 anni. Pertanto potrebbero essere apportate delle variazioni al programma che - allo stato della messa in stampa e pubblicazione, a causa della particolarità delle visite spesso con aperture straordinarie non confermabili con grande anticipo - non può essere confermato con assoluta certezza così come da noi auspicato e proposto. Sono previste delle salite in ascensore in almeno 3 edifici / grattacieli fino alle terrazze belvedere e visite interne in almeno altri 8 edifici.

P.S. Prossimo itinerario allo studio: viaggio nella Olivetti, la visione di un grande italiano.

 
 

programma

 

Giovedì 14 Novembre 2019

Appuntamento con i partecipanti al viaggio alle ore 7:00 alla Stazione FS di Roma Termini e partenza in treno Italo Alta Velocità per Milano Centrale alle ore 7:45 in classe smart con arrivo previsto alle ore 11:15 ca. All'arrivo, carico dei bagagli a bordo del nostro pullman privato ed avvio del nostro itinerario milanese.

Inizieremo le nostre visite cronologicamente dai primi del Novecento, con il Liberty ed il razionalismo ad inaugurare l'itinerario. In questa prima giornata visiteremo il famoso palazzo Castiglioni in corso Venezia, capolavoro Liberty di Giuseppe Sommaruga che lo realizza tra il 1901 ed il 1904 e che conserva integre tutte le decorazioni interne. Spicca il grande scalone a doppia rampa con elegantissime e raffinate lavorazioni in ferro.

A seguire, immediatamente nei pressi, effettueremo un insolito e piacevolissimo percorso attraverso il cosiddetto Quadrilatero del Silenzio costituito dalle via Serbelloni, via Mozart, via Vivaio e via Cappuccini. Qui ammireremo un concentrato di eleganti ed interessantissimi edifici realizzati nei primi del Novecento da prestigiose firme dell'architettura milanese del periodo. Si ammireranno il Palazzo della società Buonarroti-Carpaccio-Giotto di (Piero Portaluppi, 1926-39), il Palazzo Berri Meregalli di Giulio Ulisse Arata del 1911-13, la Villa Invernizzi, la Casa Sola-Brusca detta Ca' de l'Oreggia e il palazzo Fidia entrambi di Aldo Andreani, la Casa Galimberti di Giovanni Battista Bossi, la Casa Campanini, la Villa Zanoletti sempre di Piero Portaluppi, 1927-1930.

Infine avremo modo di visitare gli interni, raffinati ed in ottimo stato di conservazione, della villa Necchi Campiglio, altro capolavoro di Piero Portaluppi che la realizza tra il 1932 e il 1935. L'edificio è ancora perfettamente preservato, intatto sia all'esterno sia soprattutto nelle atmosfere interne grazie agli arredi di un'eleganza ed una compostezza senza limiti.

Pausa pranzo libero da definire nell'area di corso Venezia/piazza San Babila.

Il tema delle visite pomeridiane sarà quello della rivoluzione industriale e digitale.

Inizieremo, nei pressi della famosa piazza San Babila, da uno sguardo nell'Apple store in piazza del Liberty, opera di Sir Norman Foster inaugurato appena nel 2018. Trasparenze, incassi ipogei, linearità ed essenzialità: tutto nel rispetto della filosofia Apple. Un vero tocco d'artista di questa grande archistar che ha donato a Milano una piccola gemma nel suo tessuto urbano.

Avremo occasione di visitare la galleria Vittorio Emanuele II, opera di Giuseppe Mengoni, salendo sulla sommità di quella che adesso è chiamata Highline. Un viaggio entusiasmante con un camminamento sui tetti della Galleria che ci permetterà, per la prima volta, di ammirare il monumento illuminato da una prospettiva unica ed affascinante. Saremo così in grado di ammirare le guglie del Duomo da vicino e godere di una vista mozzafiato del profilo notturno di Milano.

Infine abbiamo programmato un piacevolissimo momento, quello dell'aperitivo che sarà servito nel Bar Camparino, opera di Eugenio Quarti, Alessandro Mazzuccottelli e Angiolo d'Andrea e risalente al 1923. Nel caso di un prolungarsi dei lavori di ristrutturazione del bar l'aperitivo sarà servito in terrazza o in sito da definire.

Al termine elle visite trasferimento in pullman privato in albergo nel centro storico di Milano (Palazzo delle Stelline, edificio d'epoca ubicato in Corso Magenta proprio davanti il Cenacolo di Santa Maria delle Grazie) con assegnazione delle camere riservate.

Cena libera e pernottamento.

 

Venerdì 15 Novembre 2019

Prima colazione a buffet.

Partenza dall'albergo a bordo del nostro pullman privato per recarci sui luoghi delle nostre visite che saranno dedicate, tematicamente, ai temi dello studio ed al lavoro.

Inizieremo infatti da un grande cantiere in essere, quello dell'Università Bocconi, ammirando la sede originaria, in via Ferdinando Bocconi, opera di Giuseppe Pagano che la progetta tra il 1939 ed il 41 e giungendo poi al vicino ampliamento proposto e realizzato da un altro grande progettista, Giovanni Muzio, che lo concepisce i due fasi, tra il 1953-56 e il 1962-65. Al grande Ignazio Gardella si deve nel 1991-95 il cosiddetto edificio del Velodromo, così chiamato per la sua forma ellittica che ricorda appunto tali strutture destinate al ciclismo.

Sempre in tema universitario, avremo occasione di conoscere la nuova sede di via Guglielmo Corrado Roentgen, su progetto di  Shelley McNamara  e  Yvonne Farell, le due progettiste alla guida dello studio irlandese Grafton Architects. Quello della Nuova Bocconi è un edificio in pietra e cristallo vincitore del World Building of the Year Award quale migliore edificio nella categoria formazione. Si tratta di una serie di parallelepipedi conformati a pettine e ubicati sopra il massiccio blocco dell'Aula Magna. Tutto intorno i materiali delle pavimentazioni interne provano a fondersi con quelle stradali, con un intreccio di corti e spazi d'ambito di grande interesse.

Infine, poco distante, incontreremo un importante cantiere, cercando di comprendere lo stato dei lavori del riuso della ex Centrale del latte di Milano, nuova opera progettata dai giapponesi dello Studio Sanaa - Kazuyo Sejima e Ryue Nishizawa - e datato 2017. Si tratta del nuovissimo Campus universitario, trasparente, verde e aperto alla città. Una parte è già stata consegnata!

Con il nostro pullman privato ci recheremo poco distante per comprendere il nuovo progetto della Fondazione Prada, progettata dallo studio di architettura guidato da Rem Koolhaas quale risultato della trasformazione di una distilleria risalente agli anni dieci del Novecento. L'opera risulta estremamente interessante ed è caratterizzata da un'articolata configurazione architettonica che combina edifici preesistenti e tre nuove costruzioni Podium, Cinema e Torre, un connubio tra preesistente e nuovo.

Al termine trasferimento all'area dei Navigli verso la darsena grande dove avremo modo di una breve sosta per la pausa pranzo libero.

Prima di iniziare le visite pomeridiane ci concederemo un momento di relax navigando su un tratto dei famosi navigli i Milano.

Nel pomeriggio proseguiremo in pullman privato e ci trasferiremo al Quartiere della Bicocca che Vittorio Gregotti ha parzialmente plasmato dagli Anni '90. Vedremo le Residenze di piazza dei Daini degli anni 1993-98 e la sede generale della Pirelli Real Estate in via Bicocca degli Arcimboldi degli anni 1999-2003, entrambi dello studio Gregotti Associati. Rimanendo nell'area, enormemente rivalutata, vedremo la nuova sede della Deutsche Bank, prestigiosa opera di Gino Valle che la progetta e la termina tra il 1997 ed il 2005.

La visita all'area dismessa proseguirà verso Sesto san Giovanni con gli Hangar Bicocca (April Studio, Marco Bay, 2008-12) e il parco di archeologia industriale della Breda, un'area industriale dismessa ma ancora ricca di fascino grazie alle strutture superstiti del grande maglio e del monumentale carroponte. Non lontano si giunge alle strutture dismesse delle famose Acciaierie Falck, fondate da Giorgio Enrico Falck nel 1906, che ben presto diventarono la più grande realtà siderurgica privata nel panorama italiano.

Giungeremo dunque alla Campari che qui inaugura nel 1904 il suo stabilimento sestese producendovi il Campari e il Cordial Campari. L'edificio storico fu progettato dall'architetto Luigi Perrone in stile Art nouveau - Liberty, impiegando mattoni a vista e decorazioni floreali in ceramica per le pareti. Con il trasferimento della produzione a Novi Ligure, l'intero spazio nel 2010 è stato ripensato e riqualificato da Mario Botta e Giancarlo Marzorati conservandone la facciata storica. L'area è in pieno sviluppo di riqualificazione conservativa, tra le più grandi aree del genere in Italia ed Europa e che ha visto la partecipazione di illustri proposte guida - tra le quali quelle di Renzo Piano - che hanno favorito una candidatura all'Unesco dell'area. Degusteremo un buon Campari all'interno della caffetteria.

Per terminare conosceremo la piacevole costruzione del Teatro degli Arcimboldi, realizzato nel 1997-2002 per iniziativa della Pirelli ed opera del noto architetto milanese Vittorio Gregotti.

Al termine trasferimento in albergo in pullman e sistemazione nelle camere riservate.

Cena libera e pernottamento.

 

Sabato 16 Novembre 2019

Prima colazione a buffet.

Partenza dall'albergo a bordo del nostro pullman privato in direzione della vicina Arese dove visiteremo uno dei simboli dell'eccellenza italiana e vanto milanese: l'Alfa Romeo. Fondata ai primi del Novecento (1910) a Milano con l'acronimo Anonima Lombarda Fabbrica Automobili, venne rilevata dall'ingegnere napoletano Nicola Romeo che da lui prese nuovo vigore, oltre a parte del nome. Il complesso è ubicato in un'area in cui la produzione di autovetture terminò nel  2002 ma il museo, inaugurato una prima volta nel 1976, venne poi chiuso e dopo un lungo contenzioso terminato solo nel 2015, ha finalmente riaperto le porte con un bell'allestimento espositivo. Ammireremo alcuni capolavori di vetture nate dalla geniale mente dei disegnatori del famoso Centro Stile, che hanno contraddistinto - dalla linea filante alla calandra dello scudo - la produzione per decenni. L'esposizione offre un panorama ampio sulla produzione che spazia con esemplari che vanno dagli esordi fino ai prototipi ed alle auto di Formula 1. Cento anni di storia dell'automobile a marchio biscione.

Lungo il percorso in autostrada avremo occasione di dare un'occhiata al chilometrico edificio della Fiera di Milano, detta Pero-Rho proprio perché tocca ben due comuni attigui. Il progetto, molto significativo, è dell'architetto romano Massimiliano Fuksas.

Sempre lungo il percorso sosteremo brevemente per vedere gli effetti di un'altra grande opera di risanamento e riqualificazione urbana, quella operata al Portello dove sono sorti giardini, colline, nuovi moderni edifici tra i quali la sede dell'A.C. Milan.

Proseguiremo le nostre visite tornando nel centro di Milano con un itinerario tematicamente dedicato alla Milano verticale, dividendo il percorso in due momenti, quella in tarda mattinata con gli Anni '50/60 e nel pomeriggio con le realizzazioni aggiunte negli ultimi quindici anni.

E' un itinerario appositamente studiato per poter comprendere lo sviluppo verso l'alto che Milano - prima ed unica città in Italia - già dagli Anni '50 ha avuto. Fu un fertile terreno di confronto e campo di dibattito di progettisti, urbanisti, ingegneri, architetti, imprenditori e politici della Milano della Ricostruzione, città simbolo e traino della nostra rinascita.

Passeremo così in rassegna quattro edifici simbolo della Milano del dopoguerra: le case-albergo in via Corridoni di Luigi Moretti, opera degli anni 1946-51; il famoso Grattacielo Pirelli, denominato familiarmente "il Pirellone", capolavoro di Gio Ponti 1950-61 che ha ispirato il più famoso Pan Am / Metlife building di new York (se possibile saliremo al 31° piano). Ancora oggi identifica come pochi altri il profilo panoramico milanese e ne rappresenta un altissimo ed ineguagliato simbolo.

Proseguiremo dunque con la razionale Torre Galfa del grande progettista Melchiorre Bega degli anni 1956-59 e poi, a seguire, uno tra i più alti ed importanti simboli milanesi, intriso di significati e importanti sperimentazioni strutturali ovvero la bella Torre Velasca, capolavoro dello Studio BBPR realizzazione degli anni 1955-61. Si concluderà questa prima parte di visite ammirando i palazzi Montecatini firmati da Gio Ponti.

Pausa pranzo libero.

Nel pomeriggio giungeremo alla parte forse più significativa, attesa ed interessante del nostro itinerario, quella degli ultimi 15 anni che hanno visto l'ennesima rinascita del capoluogo lombardo.

Arriveremo così nell'area della dismessa vecchia fiera campionaria, in uso fino ad una decina di anni fa e che oggi un'intensa opera di rinnovamento urbanistico ha completamente rivisto e ridisegnato, portando alla vita un nuovo quartiere con un nuovissimo profilo ed una nuova identità: City life. E' un'area urbana di  oltre 22 ha interamente riqualificata e con una nuova urbanistica di grande impatto visivo, caratterizzata  da tre originali  “presenze", tre edifici che portano il nome dei loro creatori ma che l'umorismo milanese ha già ribattezzato in maniera scherzosa..

La torre disegnata da Arata Isozaki tra il 2009 e il 2013 viene soprannominata  il “Dritto”  e con i suoi cinquanta piani offre viste panoramiche. E' il  secondo grattacielo più alto d'Italia sulla cui sommità si erge una copia della Madonnina, secondo la tradizione meneghina.  La torre di Daniel Libeskind,  viene denominata  il ”Curvo”: nel progetto la sua forma richiama una mezza cupola rinascimentale come a voler essere un elemento che avvolge e protegge la piazza sottostante.  Infine il  terzo edificio, quello di Zaha-Hadid  (in onore della sua creatrice anglo-irachena) che come soprannome porta lo “Storto”, per la particolarità innovativa nell'andamento verticale che rivela un ardito movimento di torsione a sottolineare quanto lo spazio sia stato considerato come puro dinamismo.  E' del 2014-17.

Grandi record,  famosi archistar, alberi, piste ciclabili e pedonali  e  nuove residenze moderne dotate di sistemi di domotica,  la visita guidata a  City Life permetterà di capire uno dei nuovi aspetti della città di Milano, nel suo costante aggiornamento sull'urbanistica e sulle architetture moderne, delineandosi oggi come  una delle città più all'avanguardia d'Europa. Io sito ha anche un'anima verde di circa 4000 metri quadri di superfice, denominata "Orti Fioriti di City Life". Il progetto propone la scoperta di spazi a tema: la  Pergola delle Zucche, il  Giardino delle Erbe, l'Orto rialzato, il Viale dei Fruttiferi nani, il Giardino dei Profumi.  

Inizieremo il percorso di visita del City Life proprio dalla Piazza delle tre torri, sorta di cantiere in corso: la Torre Allianz, denominata 'Il Dritto' Poi la Torre delle Assicurazioni Generali, chiamata 'Lo Storto' dunque 'Ii Curvo' del famosissimo Daniel Libeskind. Nell'area avremo occasione di ammirare anche due piacevolissimi interventi residenziali disegnate da Zaha Hadid nel 2010-13 e quelle di Libeskind del 2009-13. Risultano davvero due interessanti interventi che con i loro materiali, le forme ed i volumi sono riuscite ad esprimere un significato nuovo ed interessante al concetto di residenza in condominio.

Poco lontano, nella testata del padiglione della Fiera Milano, ammireremo una curiosa costruzione, quella del MI.Co. la Milano Congressi in piazzale Carlo Magno, geniale opera di Mario Bellini del 2012. Affascinerà per la sua forma inusuale, moderna e spigolosa, metallica e aerea.

Al termine delle nostre visite ci trasferiremo in pullman a in albergo a Milano.

Cena libera e pernottamento.

 

Domenica 17 Novembre 2019

Prima colazione a buffet. Rilascio delle camere dell'albergo e trasferimento in pullman per le visite.

Eccoci giunti al simbolo della rinascita milanese, la piazza dedicata a Gae Aulenti nell'area di Porta Nuova - Garibaldi, la più grande opera di riqualificazione urbana mai realizzata nel centro di Milano e tra le principali a livello europeo con quasi 32 ha di suerficie interessata. Qui incontreremo la famosa Torre Unicredit, alta ben 231 metri e che risulta il grattacielo più alto d'Italia, tra gli ultimi capolavori del Maestro argentino César Pelli, inaugurata nel 2014. La torre è subito diventata il simbolo di una città che cambia e l'emblema di tutto il progetto di riqualificazione del quartiere di Porta Nuova. Saliremo all'interno dell'edificio fino al suo vertice grazie ai comodi e veloci ascensori.

Nei pressi incontreremo il famoso Bosco Verticale, opera simbolo della capacità creativa di Stefano Boeri che nel 2014 inaugura questo avveniristico ed affascinante progetto. Si tratta di un complesso di due palazzi residenziali a torre progettato e connotato, come tutti già sanno, da balconi/terrazze con enormi vasche per l'alloggiamento di essenze vegetali sempreverdi. Questa presenza di oltre duemila essenze arboree, tra arbusti e alberi ad alto fusto, distribuite sulle quattro facciate della torre, hanno dato vita ad un ambizioso, e finora unico in Italia, progetto di riforestazione metropolitana su linea verticale.  Il progetto è risultato vincitore di numerosi premi internazionali d'architettura .

Nei pressi giungeremo all'ennesimo episodio di rinascita, di investimento, di creatività: la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, un grande contenitore culturale dalle iconiche forme trasparenti. E' il primo edificio italiano firmato da Herzog & de Meuron, che svolge un ruolo determinante all'interno del più ampio processo di riqualificazione urbana che negli ultimi anni ha interessato questa zona di Milano.

Pausa pranzo libero.

Nel pomeriggio le visite proseguiranno, utilizzando tutto il tempo a disposizione, ammirando il Palazzo della Regione Lombardia in piazza Città di Lombardia, importantissima opera firmata dal grande architetto cinese di nascita ma statunitense di formazione ed adozione Ieoh Ming Pei e associati che tra il 2003 ed il 2010 lo porta a compimento. Il progetto è molto interessante grazie alla forma sinuosa e inclusiva degli edifici e dell'alta torre. Avremo occasione di salire sul Belvedere della torre con immancabile bella veduta sulla città e sulle campagne circostanti.

Giungeremo dunque alla vicina area del Cento direzionale, creato con il Piano Regolatore Generale del 1953 dove incontreremo La  Torre Diamante, detta anche  Diamantone, il più alto  grattacielo  italiano in acciaio (153 metri) oggi sede delle società del Gruppo BNP Paribas. La sua facciata ha una struttura dalla forma sfaccettata, simile a quella di un  diamante, da cui il nome. L'edificio è stato pensato nell'ambito del più vasto progetto di riqualificazione urbana denominato  Progetto Porta Nuova dall'architetto italo americano Lee Polisano, del celebre studio Kohn Pedersen Fox in collaborazione - per la progettazione strutturale - con lo Studio  Arup. Nei pressi faremo una piccola e piacevole passeggiata per ammirare un altro interessante esempio di costruzione verticale, la Torre Solaria del 2010-2014 opera dello Studio Arquitectonica e che ad oggi risulta il grattacielo residenziale più alto mai costruito in Italia.

Alla fine delle visite trasferimento in pullman GT alla Stazione di Milano Centrale e partenza con treno Italo alle ore 19:15 con arrivo alla Stazione di Roma Termini previsto alle ore 22:22.

N.B. Il programma può subire delle modifiche

 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Le informazioni sul viaggio
Tutte le escursioni e i viaggi sono riservate ai membri del Club di Turismo Culturale Italiano. Iscriversi è semplicissimo e puoi farlo al momento della prenotazione del viaggio con validità al 31/12/2019 [scopri di più]
 
Quota Euro 866.00 (supplemento in camera singola Euro 118.00 per l'intero periodo, singole limitate) * Prezzo soggetto a verifica e conferma al momento della prenotazione.
 

La quota comprende:

viaggio in treno Italo NTV Roma / Milano Centrale A/R in classe Smart, tutti i trasferimenti in pullman privato, tutti i pernottamenti in hotel Palazzo delle Stelline (dimora storica cat. 3* in centro storico), trattamento di prima colazione a buffet, tutti i biglietti d'ingresso ai siti oggetto delle visite e/o spese di apertura straordinaria, spese di prenotazione, navigazione sui navigli, aperitivo/drink ove indicato, visite guidate a cura di guide-conferenziere locali e degli esperti di Turismo Culturale Italiano, accompagnamento da Roma, sistema audio-ricevente, kit da viaggio, tassa di soggiorno, assicurazione assistenza medica/bagaglio/R.C., spese parcheggio pullman, ztl, iva, imposte e tasse.

 
Quota valida con minimo 16 partecipanti
La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
 
Prenotazione con pagamento alla prenotazione e fino a esaurimento posti disponibili. La prenotazione è confermata solo al momento del pagamento nelle misure seguenti: 25% dell'importo all'acconto, saldo entro 30 giorni dalla data di partenza del viaggio. Le prenotazioni giunte dopo la data di scadenza indicata saranno accettate in caso di disponibilità.
 
* la quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato dei biglietti d'ingresso/accessi/prenotazioni, per variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostradali, mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, variazione dei tassi di cambio, se il pagamento della prenotazione avviene oltre i termini indicati, o per altri motivi [leggi]. In ogni caso eventuali variazioni saranno, da parte dell'organizzatore, preventivamente comunicate.
N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa sulla Tutela, trattamento dei dati personali (Privacy)
   
Si informa che i dati da lei comunicati al fine garantirle la partecipazione alle attività in programma (visite guidate, escursioni, viaggi, gran tour, cicli di incontri etc.), saranno trattati nell'assoluto rispetto della normativa vigente (Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR”) [leggi]
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Assicurazione Annullamento Viaggio
   
Su richiesta, al momento della prenotazione al viaggio, è possibile stipulare l'assicurazione annullamento viaggio con Europ Assistance [leggi]
---------------------------------------------------------------------------------------------------
   
Kit di viaggio
Scopri il Kit di Viaggio omaggio per i viaggiatori di Turismo Culturale Italiano
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Appuntamento alla Partenza
   
Appuntamento alle ore 7:00 Stazione Roma Termini
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Viaggio in Treno
 
 
 
treno di andata  
14/11/2019 - Italo Alta Velocità 9910 - Roma Termini ore 07:45 / Milano Centrale ore 11:15 - Smart
   
treno di ritorno  
17/11/2019 - Italo Alta Velocità 9997- Milano Centrale / Roma Termini ore 19:15 / ore 22:22 - Smart
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
L'Albergo del viaggio
 
Hotel Palazzo delle Stelline Edificio Storico (3*)

Ospitato in un antico convento femminile del centro di Milano - dette appunto le Stelline - , il Palazzo delle Stelline si trova proprio davanti la famosa chiesa di Santa Maria delle Grazie. L'albergo si articola lungo un vasto ed elegante chiostro quadrato con arcate con alcune camere con vista su un silenzioso chiostro del XV secolo interno.

L'Hotel Palazzo delle Stelline offre la connessione WiFi gratuita in tutta l'albergo. La struttura è ubicata a pochi minuti a piedi dalla piazza Duomo, dista solo 500 metri dalla stazione Metro di Milano Cadorna

Hotel Palazzo delle Stelline, Corso Magenta, 61, 20123 Milano
www.hotelpalazzostelline.it

---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Mappa di viaggio
 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Meteo
 
per conoscere le previsioni meteo dei luoghi delle nostre visite clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Cosa sapere prima di prenotare e di partire per un tour
   
cosa sapere prima di prenotare
leggi le condizioni generali di vendita
scopri l'assicurazione Global Assistance assistenza medica / bagaglio / R.C.
 
su richiesta, al momento della prenotazione al viaggio, è possibile stipulare l'assicurazione annullamento viaggio con Europ Assistance [leggi]
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Assicurazioni
   
INCLUSA. scopri l'assicurazione Global Assistance assistenza medica / bagaglio / R.C.
Turismo Culturale Italiano include sempre nei propri pacchetti di viaggio questa copertura.
FACOLTATIVA SU RICHIESTA. Scopri l'assicurazione Europ Assistance Annullamento Viaggio
N.B. La Polizza deve essere richiesta e sottoscritta al più tardi entro le ore 24 del giorno successivo al giorno di iscrizione / prenotazione al viaggio.
FONDO DI GARANZIA.
A seguito della soppressione del Fondo Nazionale di Garanzia Pubblico con decorrenza 30/06/2016, informiamo che, nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa e in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni (Codice del Turismo), Turismo Culturale Italiano ha aderito al Consorzio FOGAR-FIAVET, Compagnia "Filo Diretto Assicurazioni Spa" (Polizza numero  5002002211/L), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Prenotazioni
   
se desideri prenotare questo viaggio o avere maggiori informazioni sulle modalità di prenotazione, cancellazione, penalità etc. clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Pagamenti
 
Per confermare la tua prenotazione e procedere con il pagamento clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Scarica
   
scarica il programma completo delle nostre attività in pdf  
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa
   
Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011.
Aut.ne: Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013.
Garanzia Assicurativa Responsabilità Civile Organizzatori e intermediari Agenti di Viaggio "Amissima Assicurazioni Spa" - Polizza n° 801156528.
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Filo Diretto Assicurazioni Spa (Polizza numero  5002002211/L  Consorzio FOGAR- FIAVET), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”.
     
     
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Visite Guidate, Viaggi d’Arte, Itinerari, Gran Tour, Viaggi Culturali, Conferenze, Incontri, Concerti...
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________
s