Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano, il Primo Operatore di Turismo Culturale d'Italia
 
Statistiche
l
l
l
l
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________

pagina aggiornata al 20/12/2019

_________________________________
   
scopri la programmazione
_________________________________
 
visite guidate
  visite a palazzi, ville, mostre
   
viaggi di gruppo
  escursioni, viaggi e tours
   
incontri
  conferenze, concerti, corsi
   
catalogo
  scarica i nostri programmi pdf
   
archivio
  visita il nostro archivio
   
galleria
  le nostre immagini più belle
   
e-lettere
  ricevi le notizie periodiche con posta elettronica
   
ultime notizie
  novità dalla redazione
   
prenotazioni
 
come prenotare la tua visita, il tuo viaggio...
   
   
   
scopri il nostro prossimo tour... leggi
 
 
 
   
   
 
cerca sulla mappa le prossime destinazioni dei nostri viaggi... leggi
 
 
Rispettare l'ambiente in ogni sua forma, l'uomo e il patrimonio culturale ... leggi
 
Firma la Petizione
RESIDENZE BORBONICHE Patrimonio dell'Umanità: APPELLO - PROPOSTA di candidatura per la lista UNESCO
 
 
 
Se desideri fare un regalo originale puoi scegliere ... leggi
 
 
associato
  La Civiltà Romana all'Ombra del Vesuvio
 
 
Le Nuove Domus riaperte di Pompei
 
Una intera giornata dedicata alla visita delle nuove strutture archeologiche riaperte negli ultimi mesi a Pompei a seguito di importanti interventi di restauro, lontano dalla folla della prima domenica del mese gratuita in un momento dell'anno senza ideale per le visite.
   
  Sabato 1° Febbraio 2020
 
 
 
itinerario culturale di qualità

Una giornata a Pompei, lontano dalla consueta calca delle prime domeniche del mese gratuite, per poter ammirare, con calma, alcune domus e strutture pompeiane da poco riaperte al pubblico o appena restaurate e riaperte. Avremo così occasione di ammirare le nuove domus recentemente riaperte: la casa degli Amorini Dorati - appartenuta ai Poppaei Sabini - riaperta e restaurata da poco, le Terme Centrali, aperte al pubblico per la prima volta nella storia degli scavi, la casa di Leda, la casa di Lucio Ceius Secondus, la casa del Fauno ed altro...

 
 
 

programma

 

 

Sabato 1° Febbraio 2020

Appuntamento con i partecipanti al viaggio in piazzale Ostiense e partenza alle ore 7:00 per la Campania in pullman GT.

Lungo il percorso sarà effettuata una sosta caffè in autostrada.

Il nostro percorso di visita inizia dalla porta marina inferiore, percorrendo il lungo viale che conduce all'ingresso dei Teatri.

Avremo modo di osservare la profonda rupe lavica sulla quale fu costruita le città con le case più antiche che spaziavano con ampi ambienti con panorami sul golfo di Napoli e Capri.

Inizieremo le nostre visite pompeiane dal Quadriportico dei Teatri che negli ultimi tempi di vita della città fu adibito a palestra dei gladiatori, in quanto la palestra dell'anfiteatro venne duramente colpita dal precedente terremoto che nel 62 d.C. distrusse buons parte della città.

Si visiterà poi sia il teatro Grande dove si rappresentavano commedie e tragedie per un pubblico di elite che l'attiguo grazioso piccolo teatro coperto, l'Odeion, utilizzato soprattutto per spettacoli musicali e mimi.

Si uscirà sulla via Stabiana per recarci in visita alla grande Domus del Menandro, una delle più complete case di Pompei, dalla quale proviene il famoso tesoro di argenteria, ora custodito al Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

Proseguiremo per la visita della vicina casa di Lucio Ceius Secondus, una casa borghese, da poco riaperta dopo il restauro, che conserva finissime decorazioni e, nel suo insieme, molto ben conservata. Notevole la facciata coperta di stucco a imitazione di un rivestimento parietale lapideo, nella maniera del primo stile. Vi si conservano delle meravigliose pitture parietali ad affresco con grandi scene di caccia, uniche nel loro genere.

La visita continua verso il Tempio d'Iside, da poco riaperto dopo il recente restauro, nel quale sono state inserite copie di affreschi e di statue che si trovano al Museo di Napoli, in quanto dopo la scoperta nella metà del Settecento, si decise di staccare tutto l'apparato decorativo parietale per preservarlo dalla sicura rovina.

Si sale poi verso la via dell'Abbondanza e si riprende la via Stabiana per visitare la casa di Sirico, una casa doppia, in quanto formata dalla fusione di due case, con doppio atrio, doppio peristilio e doppio ingresso. Questa casa costituisce un esempio di quanto avvenne nel periodo successivo al grande terremoto del 62 d. C., quando la nuova società emergente pompeiana acquistava le macerie per trasformarle, con un processo speculativo, in eleganti ville urbane con grande lusso.

Giungeremo dunque alla casa di Marco Lucrezio Frontone, un'elegante casa ricca di raffinati mosaici, nella quale il livello irregolare della superfice sulla quale si sviluppa la casa fu mascherato con un giardino pensile elevato e da una bella fontana a mosaico visibile dalla strada, che la rendeva unica in tutta la città di Pompei.

Al termine delle visite mattutine faremo una rapida sosta per il pranzo libero da consumarsi all'interno dell'area archeologica dove è presente un'area ristoro / caffetteria / ristorante.

Si riprende nel primo pomeriggio con la visita delle Terme del Foro, da poco riaperte dopo il restauro. L'impianto risale al periodo successivo la deduzione della colonia di veterani da parte di Silla (80 a.C.). Aveva un'area dedicata all'utilizzo femminile e un'area a quello maschile. Scavata a partire dal 1823, questa monumentale struttura pubblica conserva numerose splendide decorazioni tra le quali i finissimi apparati in stucco a rilievo dell'apodyterium-tepidarium.

Si proseguirà verso la monumentale casa del Fauno, la Domus più grande della città nella quale sono collocate le copie di alcuni dei più bei mosaici dell'antichità, come il famoso Mosaico di Alessandro e Dario. Tutti i mosaici furono staccati nell'Ottocento e trasportati al Museo Archeologico di Napoli nel quale ci sono due sale dedicate a questa casa.

Si continua verso la splendida casa degli Amorini Dorati riaperta e restaurata da poco, appartenuta ai Poppaei Sabini, ricchissimi produttori di vino e parenti di Poppæa Sabina, moglie di Nerone. È stato perfettamente ricostituito lo splendido giardino e restaurati i magnifici pavimenti a tessere di mosaico.

Si continua per la via del Vesuvio interessata dai recentissimi scavi diretti dal soprintendente prof. Massimo Osanna, dove si trova la casa di Leda, una casa non del tutto scavata, ma che ci permette di ammirare la famosa Leda col cigno, l'immagine del Priapo e osservare per la prima volta come si presentano affreschi appena scavati, con tutto lo splendore dei colori non intaccati da secoli di esposizione.

Infine ritornando sulla via Stabiana andiamo a visitare le Terme Centrali, per la prima volta, nella storia degli scavi aperte al pubblico. Si tratta di un grandioso edificio a carattere privato, costruito su l'area di una intera Insula abbattuta dopo il terremoto del 62 d.C., per costruire delle terme grandiose e moderne che dovevano superare quelle di Roma, ma l'eruzione non permise di completarle.

In queste Terme è stato ritrovato lo scheletro di un bambino che si era rifugiato in cerca di salvezza ed è visibile in situ. Sono emersi anche bellissimi pavimenti a mosaico che facevano parte delle case abbattute e splendidi pezzi di marmo pregiato che non ebbero la possibilità di essere sistemati.

Al termine delle nostre visite partenza in pullman GT per Roma con sosta lungo il percorso con arrivo previsto in serata.

---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 
Le informazioni sull'escursione
Tutte le escursioni e i viaggi sono riservate ai membri del Club di Turismo Culturale Italiano [scopri di più]
 

Quota Euro 68.00 p.p. *

La quota comprende:

viaggio in pullman GT A/R, visite guidate, sistemi audio riceventi, spese parcheggio pullman, ztl, iva, imposte e tasse. Biglietti d'ingresso o spese di apertura etc. sono esclusi. Eventuali gratuità/riduzioni saranno considerate al momento dell'acquisto in situ dei biglietti.

Quota valida con minimo 25 partecipanti.
Prenotazione con pagamento anticipato entro il 22/01/2020 e fino a esaurimento dei posti disponibili. La prenotazione è confermata solo al momento del pagamento. Al momento della prenotazione è preciso dovere del partecipante verificare se la quota di vendita include eventuali biglietti d'ingresso, chiedere dell'eventuale presenza di biglietti d'ingesso e/o spese di ingresso ai siti oggetto delle visite non indicate alla voce "la quota comprende". Tali eventali importi saranno nel caso raccolti brevi manu nel corso del viaggio.
 
Pranzo libero.
 
La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà.
Rientro a Roma in serata (pl.le Ostiense unica fermata)
 
* la quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato dei biglietti d'ingresso/accessi/prenotazioni, per variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostadali, mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti (in tale caso l'adeguamento previsto dalla normativa non potrà essere superiore all'8% delimpoto dell'escursione/viaggio), variazione dei tassi di cambio, se il pagamento della prenotazione avviene oltre i termini indicati, o per altri motivi [leggi]. In ogni caso eventuali variazioni saranno, da parte dell'organizzatore, preventivamente comunicate.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa sulla Tutela, trattamento dei dati personali (Privacy)
   
Si informa che i dati da lei comunicati al fine garantirle la partecipazione alle attività in programma (visite guidate, escursioni, viaggi, gran tour, cicli di incontri etc.), saranno trattati nall'assolto rispetto della normativa vigente (Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR”) [leggi]
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Appuntamento alla partenza
   
App.to ore 7.00 in piazzale Ostiense, alle Mura Aureliane.
Clicca qui per vedere il luogo di partenza sulla mappa
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Viaggio in pullman
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Mappa di viaggio
 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Meteo
 
per conoscere le previsioni meteo dei luoghi delle nostre visite clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Cosa sapere prima di prenotare e di partire
   
cosa sapere prima di prenotare escursioni di un giorno (informazioni sulle modalità di prenotazione, cancellazione, penalità etc. ) clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Prenotazioni
   
se desideri prenotare questo viaggio o avere maggiori informazioni clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Scarica il programma di Turismo Culturale Italiano
 
scarica il programma completo delle nostre attività in pdf  
 
 
Normativa
 
Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011.
Aut.ne: Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013.
Garanzia Assicurativa Responsabilità Civile Organizzatori e intermediari Agenti di Viaggio "Amissima Assicurazioni Spa" - Polizza n° 801156528.
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Vittoria Assicurazioni Spa (Polizza numero  631.36.922319  Consorzio FOGAR- FIAVET), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”.
 
 
 
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Visite Guidate, Viaggi d’Arte, Itinerari, Gran Tour, Viaggi Culturali, Conferenze, Incontri, Concerti...
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________