Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano, il Primo Operatore di Turismo Culturale d'Italia
 
Statistiche
l
l
l
l
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________
pagina aggiornata al 20/11/2019
_________________________________
   
scopri la programmazione
_________________________________
 
visite guidate
  visite a palazzi, ville, mostre
   
viaggi di gruppo
  escursioni, viaggi e tours
   
incontri
  conferenze, concerti, corsi
   
catalogo
  scarica i nostri programmi pdf
   
archivio
  visita il nostro archivio
   
galleria
  le nostre immagini più belle
   
e-lettere
  ricevi le notizie periodiche con posta elettronica
   
ultime notizie
  novità dalla redazione
   
prenotazioni
 
come prenotare la tua visita, il tuo viaggio...
   
   
   
   
   
scopri il nostro prossimo tour... leggi
 
cerca sulla mappa le prossime destinazioni dei nostri viaggi... leggi
 
 
la risposta alle tue domande ... leggi
 
 
per essere sicuri su cosa acquistate e a chi vi affidate ... leggi
 
 
Rispettare l'ambiente in ogni sua forma, l'uomo e il patrimonio culturale ... leggi
   
Firma la Petizione
RESIDENZE BORBONICHE Patrimonio dell'Umanità: APPELLO - PROPOSTA di candidatura per la lista UNESCO
 
 
 
Se desideri fare un regalo originale puoi scegliere ... leggi
 
 
associato
 
 
noi sosteniamo
 
 
  Viaggio nel Medioevo laziale
 
 

Fine Settimana tra i Manieri della Tuscia

  Due giorni in visita a manieri, rocche e borghi della bella Tuscia viterbese, tra speroni tufacei, borghi medievali, città ideali, tra la via Francigena e i luoghi della Guerra di Castro.
   
  Sabato 25 / Domenica 26 Gennaio 2020
 
 
 

Una fine settimana in visita ai manieri della Tuscia. Visiteremo il castello di Torre Alfina che si riapre dopo anni di chiusura, passeremo alla rocca medievale Cecchini di Proceno per giungere all'incanto del Castello di Santa Cristina e al Castello Ludovisi di Trevinano. Ammireremo il borgo di Acquapendente, la città dei Pugnaloni lungo la via Francigena, e due gioielli, i borghi tufacei di Ischia di Castro e Farnese..

 
 
 

programma

Sabato 25/01/2020

Appuntamento con i partecipanti all'escursione alle ore 8:00 in piazzale Ostiense e partenza in pullman GT per la Tuscia. Lungo il percorso effettueremo una sosta caffè in autogrill.

Inizieremo il fine settimana visitando Ischia di Castro, le cui origini ischiane risalgono all'età etrusca della quale rimangono alcune testimonianze. Durante il Medioevo l'intero borgo si estese a ridosso dell'antico Palazzo ducale dove i potenti membri della famiglia Farnese edificarono il loro palazzo trasformando un'antica rocca.

Nel 1537 Papa Paolo III Farnese creò il Ducato di Castro affidandolo al figlio con capitale la vicina Castro. La città venne costruita seguendo un'attenta pianificazione urbanistica, progettata dal grande architetto Antonio da Sangallo il Giovane. Alla morte del duca Pier Luigi il ducato venne affidato al nipote Ottavio. I Farnese, in contrasto con la Chiesa, tennero Castro fino al 1649, quando Innocenzo X ordinò la sua distruzione.

Proseguiremo poi in pullman GT per la vicina Farnese. Il borgo di Farnese sorge su un alto sperone di origine vulcanica e, nel corso del Medioevo apparteneva al Conte Ranieri Di Bartolomeo, per passare poi nella Contea Aldobrandesca. In seguito vi si insediarono gli avi della famiglia dei signori di "Farneto", chiamata così data la presenza di molte specie di quercia, la farnia. La storia del paese è legata alla famiglia guelfa dei Farnese e a partire dal 1500, i Farnese iniziarono ad espandere il proprio potere sui borghi vicini per diventare parte dell'importante ducato farnesiano che scatenò la Guerra di Castro provocata da Urbano VIII Barberini. Nel tempo il borgo di Farnese passò ai Chigi, poi prima al Maresciallo francese De Boumont, ed infine fu di Alessandro Torlonia fino al XX secolo. Farnese è arroccato su uno sperone tufaceo come i paesi medievali circostanti. La rupe su cui sorge il centro di Farnese, come dimostrato da vari oggetti ritrovati, è stata abitata fin dall'Età del Bronzo Finale, bisogna però giungere al medioevo per avere documenti scritti.

Pausa pranzo in ristorante.

Al termine del pranzo ci trasferiremo a Grotte di Castro dove, immerso nel verde dei boschi della tenuta e adagiato su una collina di roccia tufacea, spicca il Castello di Santa Cristina, edificato su preesistenti strutture nel XVIII secolo e oggi proprietà della nobile famiglia Caterini.

Il Castello di Santa Cristina ha ospitato nel passato illustri prelati, come il Cardinale Prospero Caterini, importante consigliere di Papa Pio IX e figura insigne durante il risorgimento nel passaggio dallo stato della chiesa al regno d'Italia. In particolare durante il 1848 a seguito della cacciata del papa da Roma ad opera dei rivoltosi guidati dal triumvirato Mazzini-Armellini-Saffi, Pio IX fuggì e si rifugiò a Gaeta sotto la protezione del Re di Napoli.

Sulla via di Roccalvecce ci fermeremo a Bolsena per una sosta per ammirare il castello.

Al termine trasferimento al Castello di Roccalvecce - dimora d'epoca - con assegnazione delle camere riservate. Cena con menu del territorio e pernottamento.

Domenica 26/01/2020

Dopo la prima colazione a buffet ci trasferiremo a a Trevinano per visitare l'imponente mole del suo castello Boncompagni Ludovisi - ancora oggi di proprietà della famiglia -, che da quasi un millennio sovrasta l'antico borgo adagiato sul fianco di una collina. Nel Medioevo il maniero passò ai Monaldeschi della Cervara e nel '600 fu venduto dalla Camera Apostolica ai marchesi Bourbon del Monte, che ne mantennero la proprietà sino al 1910, quando la marchesa Stephanie Bourbon – ultima erede del ramo toscano – sposò il principe Paolo Boncompagni Ludovisi, famiglia che attualmente ne conserva la proprietà.

Il castello si presenta oggi nella veste di signorile dimora rinascimentale, dovuta ai restauri patrocinati dai Monaldeschi della Cervara sul finire del Cinquecento, mentre l'apparato difensivo, con le due torri bastionate angolari di nord-est, denunciano un adeguamento militare posteriore all'avvento delle armi da fuoco. Di notevole interesse anche la piccola chiesa di San Rocco annessa alla proprietà, all'interno della quale si conservano preziose, seppur lacunose, testimonianze della pittura cinquecentesca di influenza umbro-senese.

Giungeremo dunque a Proceno dove visiteremo la Rocca di Proceno. Il Castello di Proceno è una Fortezza medievale del XII sec. sorta su una collina a guardia e protezione dell'antico borgo e delle vallate sottostanti, luoghi di confine e quindi di cruente battaglie.

Il Castello, che appartiene alla famiglia Cecchini dai primi anni del XVIII secolo, è un raro esempio di fortificazione medievale; le sue strutture si presentano ai nostri occhi nella forma originale. La pianta, di forma pentagonale, include una torre maggiore e due torrette secondarie collegate tra loro da cammini di ronda e da un ponte levatoio. Il complesso include un Fortino collegato al castello da una parte della cinta muraria del borgo. Il borgo medievale di Proceno si trova in una zona ricca di reperti etruschi e di monumenti romani, medievali e rinascimentali, a testimonianza delle presenze di antiche civiltà.

Pausa pranzo all'interno della locanda del castello.

Nel pomeriggio, al termine del pranzo, ci trasferiremo per l'ultima visita, giungendo a Torre Alfina. Il Castello di Torre Alfina appare sin da lontano come possente grazie alle sue maestose torri merlate rivestite pietra scura vulcanica locale. Le prime notizie storiche riguardo la presenza di un fortilizio narra di una torre d'avvistamento, citata nei Comentarii Historici di Monaldo Monaldeschi della Cervara, dove viene descritta una torre fortificata trasformata in castello durante il regno longobardo di Re Desiderio nel corso dell'VIII secolo. I territori e le varie fortezze divennero feudo della potente famiglia dei Monaldeschi della Cervara per passare in seguito ai marchesi Bourbon del Monte.

A seguire sosteremo brevemente ad Acquapendente, lungo la via Francigena dove ammireremo la cripta romanica, risalente al XII secolo, che racchiude l'edicola del Santo Sepolcro, la copia più antica rimasta in Europa dell'originale gerosolimitano, consacrata dal Vescovo d'Orvieto Aldobrandino nel 1149 e che occupa lo spazio sottostante il transetto e l'abside dell'omonima cattedrale.

Al termine delle nostre visite partenza in pullman GT per Roma. Arrivo previsto a Roma in prima serata.

---------------------------------------------------------------------------------------------------
le informazioni sul viaggio
Tutte le escursioni e i viaggi sono riservate ai membri del Club di Turismo Culturale Italiano. Iscriversi è semplicissimo e puoi farlo al momento della prenotazione del viaggio con validità al 31/12/2020 [scopri di più]
 

Quota Euro 385.00 p.p. in camera doppia (supplemento camera singola Euro 26.00 - camere limitate)*. Prezzo soggetto a verifica e conferma al momento della prenotazione.

CAMERE LIMITATE.

 

La quota comprende:

viaggio in pullman GT e tutti i trasferimenti in pullman GT privato per le escursioni, tutti i biglietti d'ingresso / spese di apertura dei siti indicati, spese di prenotazione, visite guidate a cura di guide-conferenziere locali e degli esperti di Turismo Culturale italiano, accompagnamento da Roma, pernottamento in hotel "Castello Costaguti", prima colazione a buffet, una cena con menu del territorio a quattro portate con abbinamento di vini inclusi, due pranzi tipici lungo il percorso di visita, tassa di soggiorno (ove prevista), sistemi audio-riceventi, kit di viaggio (su richiesta), assicurazione assistenza medica/bagaglio/R.C., spese parcheggio pullman, ztl, iva, imposte e tasse.

Quota valida con minimo 20 partecipanti.
Prenotazione con pagamento entro il 28/12/2019 e fino a esaurimento posti disponibili. Le prenotazioni giunte dopo la data di scadenza indicata saranno accettate in caso di disponibilità. La prenotazione è confermata solo al momento del pagamento nelle misure seguenti: 25% dell'importo all'acconto, saldo entro 30 giorni dalla data di partenza del viaggio.
App.to ore 8.00 in piazzale Ostiense, alle Mura Aureliane.
Rientro a Roma ore 20.00 ca.
La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà.
 
* la quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato dei biglietti d'ingresso/accessi/prenotazioni, per variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostadali, mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, variazione dei tassi di cambio, se il pagamento della prenotazione avviene oltre i termini indicati, o per altri motivi [leggi]. In ogni caso eventuali variazioni saranno, da parte dell'organizzatore, preventivamente comunicate.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa sulla Tutela, trattamento dei dati personali (Privacy)
   
Si informa che i dati da lei comunicati al fine garantirle la partecipazione alle attività in programma (visite guidate, escursioni, viaggi, gran tour, cicli di incontri etc.), saranno trattati nell'assoluto rispetto della normativa vigente (Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR”) [leggi]
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Assicurazione Annullamento Viaggio
   
Su richiesta, al momento della prenotazione al viaggio, è possibile stipulare l'assicurazione annullamento viaggio con Europ Assistance [leggi]
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
viaggio in pullman
   
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Appuntamento alla partenza
   
App.to in piazzale Ostiense, alle Mura Aureliane. Partenza ore 8:00
Clicca qui per vedere il luogo di partenza sulla mappa
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
   
Kit di viaggio
Scopri il Kit di Viaggio omaggio per i viaggiatori di Turismo Culturale Italiano
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Mappa di viaggio
 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
L'Albergo del viaggio
 
  L'Albergo
 
Residenza d'Epoca

Il paese di Roccalvecce, deliziosamente conservato, domina una delle colline che caratterizzano lo splendido panorama della zona tra Viterbo ed Orvieto, il lago di Bolsena ed il Tevere. Al centro del paese si erge il Castello Costaguti, su fondamenta del 1300, ristrutturato e completato nel 1700 ed oggi restaurato nel rispetto della tradizione della Famiglia Costaguti, che lo possiede da diversi secoli. Il Castello si affaccia sulla bella piazza del paese, una sala essa stessa, su cui si apre la facciata della Chiesa, una volta di pertinenza del Castello. L’ampio ingresso è arricchito dalla presenza del baldacchino, uno dei simboli della famiglia Costaguti, e immette nell'atmosfera della sala da pranzo, dove nelle occasioni speciali possono essere degustati aperitivi e sfizi di qualità.

L'atmosfera calda dei corridoi conduce nel salone sontuosamente arredato nello stile del '700. Nelle grandi sale medievali delle cantine si conservano armature ed oggetti antichi, recuperate con un'attenta opera di restauro. Le cisterne romane, collocate nelle segrete della struttura, offrono l'occasione per degustare i prodotti della cantina. Le suites ai piani superiori del palazzo, abilmente decorati ed arredati nel rispetto dello stile dell'epoca, possono accomodare oltre cinquanta persone. Al piano nobile, le camere da letto affrescate e lussuosamente arredate, oggetto di un attento recupero, rendono omaggio alla tradizione permettendo di rivivere l'atmosfera degli antichi castelli.

Castello Costaguti
Piazza Umberto I n.19. 01100 - Roccalvecce (VT)
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Mappa di viaggio
 
per conoscere le previsioni meteo dei luoghi delle nostre visite clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Cosa sapere prima di prenotare e di partire per un tour
   
cosa sapere prima di prenotare
leggi le condizioni generali di vendita
scopri l'assicurazione Global Assistance assistenza medica / bagaglio / R.C.
su richiesta, al momento della prenotazione al viaggio, è possibile stipulare l'assicurazione annullamento viaggio con Europ Assistance [leggi]
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Prenotazioni
   
se desideri prenotare questo viaggio o avere maggiori informazioni sulle modalità di prenotazione, cancellazione, penalità etc. clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Pagamenti
 
per confermare la tua prenotazione e procedere con il pagamento clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Assicurazioni
   
INCLUSA. scopri l'assicurazione Global Assistance assistenza medica / bagaglio / R.C.
Turismo Culturale Italiano include sempre nei propri pacchetti di viaggio questa copertura.
FACOLTATIVA SU RICHIESTA. Scopri l'assicurazione Europ Assistance Annullamento Viaggio
N.B. La Polizza deve essere richiesta e sottoscritta al più tardi entro le ore 24 del giorno successivo al giorno di iscrizione / prenotazione al viaggio.
FONDO DI GARANZIA
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Filo Diretto Assicurazioni Spa (Polizza numero  5002002211/L  Consorzio FOGAR- FIAVET), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa
 
Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011.
Aut.ne: Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013.
Garanzia Assicurativa Responsabilità Civile Organizzatori e intermediari Agenti di Viaggio "Amissima Assicurazioni Spa" - Polizza n° 801156528.
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Filo Diretto Assicurazioni Spa (Polizza numero  5002002211/L  Consorzio FOGAR- FIAVET), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Scarica il programma di Turismo Culturale Italiano
 
scarica il programma completo delle nostre attività in pdf  
 
 
     
     
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Visite Guidate, Viaggi d’Arte, Itinerari, Gran Tour, Viaggi Culturali, Conferenze, Incontri, Concerti...
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________