Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano, il Primo Operatore di Turismo Culturale d'Italia
 
Statistiche
l
l
l
l
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________
pagina aggiornata al 20/01/2019
_________________________________
   
scopri la programmazione
_________________________________
 
visite guidate
  visite a palazzi, ville, mostre
   
viaggi di gruppo
  escursioni, viaggi e tours
   
incontri
  conferenze, concerti, corsi
   
catalogo
  scarica i nostri programmi pdf
   
archivio
  visita il nostro archivio
   
galleria
  le nostre immagini più belle
   
e-lettere
  ricevi le notizie periodiche con posta elettronica
   
ultime notizie
  novità dalla redazione
   
prenotazioni
 
come prenotare la tua visita, il tuo viaggio...
   
   
   
   
   
scopri il nostro prossimo tour... leggi
 
cerca sulla mappa le prossime destinazioni dei nostri viaggi... leggi
 
 
la risposta alle tue domande ... leggi
 
 
per essere sicuri su cosa acquistate e a chi vi affidate ... leggi
 
 
Rispettare l'ambiente in ogni sua forma, l'uomo e il patrimonio culturale ... leggi
   
Firma la Petizione
RESIDENZE BORBONICHE Patrimonio dell'Umanità: APPELLO - PROPOSTA di candidatura per la lista UNESCO
 
 
 
Se desideri fare un regalo originale puoi scegliere ... leggi
 
 
associato
 
 
noi sosteniamo
 
 
 

Grandi Itinerari d'Europa

 
 
 

Pasqua in Andalucia tra i gioielli dell'arte Mudejar

L'Ahlambra di Granada, l'Alcazar di Siviglia, la Mezquita e la Medina Azahara di Cordova, l'Alcazaba di Màlaga: tracce di un remoto passato di grandezza tra l'Atlantico, il Mediterraneo e la Sierra Nevada, oggetto di questo viaggio di Pasqua
   
   
 
Viaggio su Misura riservato a massimo 25 partecipanti.
Martedì 16 / Lunedì 22 Aprile 2019
 
 

 
   
itinerario culturale di qualità
Un itinerario nella storia d'Europa, nei luoghi che diedero i natali a Traiano ed Adriano e che videro concludersi le imprese della Reconquista, dove la presenza islamica ha lasciato assoluti segni di grandezza riconosciuti dall'UNESCO, ove sono sepolti Cristoforo Colombo, Isabella di Castiglia e Ferdinando d'Aragona, dove si ammirano moschee trasformate in enormi cattedrali e dove l'arte figurativa islamica incontra quella romanica, gotica e rinascimentale con sviluppi ineguagliati...
 
 
 
 

programma

 

 

Martedì 16/04/2019

Appuntamento alla partenza con i partecipanti al viaggio alle ore 12.15 all'aeroporto int.le L. da Vinci di Roma Fco, Terminal T1, partenze, banco Alitalia, procedure di imbarco sul volo di linea diretto per Malaga con partenza alle ore 14:20 e con arrivo previsto alle ore 17.20.

All'arrivo trasferimento in pullman privato GT nel centro città di Malaga per un breve giro orientativo per conoscere la città mediterranea.

Al termine trasferimento in pullman in albergo a Malaga e assegnazione delle camere riservate.

Cena e pernottamento.

Mercoledì 17/04/2019

Prima colazione a buffet in albergo.

Partenza in mattinata in pullman GT per Granada. Lungo il percorso sosta ad Antequera.

Nei pressi della cittadina ammireremo in una sosta un magnifico ed incantevole sito naturale e paesaggistico: el Torcal de Antequera.

Il parco naturale si trova nella zona centrale della provincia di Malaga, e forma parte dell'arco calcareo delle Sierre Subbetiche. Il massiccio si unisce alla Sierra de las Chimeneas a ovest e alla Sierra de las Cabras a est. Per le sue strane formazioni in roccia carsica, il Paraje Natural Torcal de Antequera offre un paesaggio impressionante, considerato unico al mondo. I suoi 1.171 ettari sono stati usati in molte occasioni come scenario di film di scienza. Nella sua labirintica struttura di rocce si vive un'esperienza unica. L'esempio più rappresentativo di questa strana e magica formazione oltre a costituire il simbolo del sito è il cosiddetto Tornillo del Torcal.

Proseguiremo quindi per la vicina Antequera,  una delle città storiche più belle dell'Andalusia, nel cuore della Regione ai piedi di alte montagne. E' riconoscibile per il suo incredibile profilo, caratterizzato da oltre trenta campanili. La città antica, dominata dall'imponente Alcazaba araba e dalla Basilica di Santa Maria, ha conosciuto il suo momento di maggior sviluppo e ricchezza tra il XV e XVI secolo. Tra bellissime chiese, monasteri, eremi e case signorili spiccano il Palazzo Najera, oggi sede del Museo Civico, il Palazzo dei marchesi di La Pena, in stile mudejar e rinascimentale, e il Convento Catalinas. Un'enorme falesia di roccia calcarea alta 880 metri, denominata la Pena de los Enamorados, si staglia in lontana contrapposizione con il centro della cittadina ed è circondata da una leggenda che narra una storia d'amore impossibile.

Pausa pranzo libero.

Nel primo pomeriggio partenza in pullman privato GT per Granada.

All'arrivo a Granada effettueremo una prima visita all'Albayzín, che sorge su una collina di fronte all'Alhambra, da cui è separato dal fiume Darro. Durante la lunga dominazione arabo-berbera ed ebraica visse il momento di massimo splendore, giungendo ad avere circa 60 mila abitanti e ben 26 moschee. Il quartiere presenta una marcata impronta araba e deve il suo nome agli arabi della città di Jaén (bayyasin, ossia "quelli di Baeza") che si trasferirono in massa a Granada dopo essersi arresi alle truppe cristiane di Ferdinando III. I punti di interesse all'interno del quartiere comprendono i resti di un complesso di bagni arabi di Granada, il museo archeologico di Granada, la chiesa di San Salvador costruita sulle macerie di una moschea e il Mirador di San Nicolás, che permette una spettacolare veduta dell'Alhambra.

Infine avremo occasione di visitare la splendida Cappella Reale, edificata nel Cinquecento ma ancora in stile gotico, dove sono custodite le tombe di Ferdinando d'Aragona e Isabella di Castiglia insieme a quelle degli altri sovrani cattolici tra i quali Filippo il Bello e Giovanna la Pazza. E' un luogo di incredibile fascino, suggestione e bellezza.

Al termine delle nostre visite sistemazione in albergo nelle camere riservate.

Cena e pernottamento.

Giovedì 18/04/2019

Prima colazione a buffet in albergo.

Mattinata dedicata alle visite di uno tra i complessi artistici ed architettonici più rilevanti del nostro itinerario andaluso: l'Alhambra di Granada.

Inizieremo dal Palacio de Generalife (dall'arabo Jannat al-Arif, "Giardino dell'Architetto). L'edificio non è solo una villa di ricreazione, ma anche un insieme di giardini, orti, allevamento di bestiame e tenuta di caccia per i sultani e i loro ospiti. Costruito verso il 1315 vicino all'Alhambra, in una posizione più elevata, si estende fino alle montagne. Il Palacio de Generalife fu la residenza estiva dei sultani Nasridi di Granada. Il palazzo ed i relativi giardini furono costruiti durante il regno di Maometto III (1302-1309) e ridecorati da Abu I-Walid Isma'il (1313-1324). ll complesso è composto dal Patio de la Acequia (Corte del Giardino Acquatico), che conteneva una lunga piscina contornata da aiuole, fontane, colonnati e padiglioni, e dal Jardín de la Sultana (Giardino della Sultana o Corte dei Cipressi). Alcuni ritengono che il primo sia il migliore esempio dei giardini medievali di al-Andalus.

Passeremo poi in visita all'Alcazaba (dall'arabo al-Qaaba, "residenza fortificata"), che con i giardini dell'Alhambra alta o Quartiere degli Artigiani del Popolo ha un estensione è di 104.000 metri quadrati.

La fortezza era fiancheggiata da ben trecento torri, quattro delle quali sono ancor oggi porte d'ingresso al recinto. Interessanti sono diverse sale con le caratteristiche decorazioni geometriche arabescate, sia del palazzo pubblico (Mexuar) sia di quello privato (Diwan o Serraglio). Caratteristici i cortili, quello "dei mirti", per le piante di mirto che delimitano l'interno pieno di acqua, e quello al centro dell'harem, detto "dei leoni" per la fontana centrale la cui vasca è sorretta da dodici leoni.

Pausa pranzo a Granada.

Nel primo pomeriggio partenza in pullman privato per Cordoba.

Lungo il percorso sosta in uno tra i più caratteristici borghi andalusi, Priego de Cordoba, nel cuore di fertili pianure e protetta dalle montagne del parco naturale della sierra Subbetica. La particolarissima forma urbana, concentrata a strapiombo su un lato delle falesie e gli intonaci bianchi tipiche dei Pueblos Blancos dell'Andalusia, ne fanno una delle tappe di visita più segrete e suggestive. Si tratta di una delle tappe obbligate della Ruta del Califfato.

Il suo patrimonio monumentale è formato da edifici civili e religiosi in stile barocco, costruiti nel corso dei secoli di splendore della città. Nel IX secolo si chiamava Medina Baguh ed era capitale di una cora (provincia araba). Alla dissoluzione del califfato di Cordoba, Priego fece parte del regno di Granada e poi del regno Nazarita. Nell'889 Ibn Nastana si autoproclamò signore di Priego e Laque facendo di Priego il centro delle operazioni militari della rivolta capeggiata dal muladi Ibn Mafsun. A seguito delle lotte con i cristiani i musulmani ricorsero a nuove popolazioni africane e l'Andalusia fu terra degli Almoravidi nel secolo XI e degli Almohadi nel secolo successivo. La conquista cristiana avvenne nel 1225 ad opera di Ferdinando III di Castiglia che affidò la difesa della città dai tentativi di riconquista da parte degli islamici all'Ordine Militare di Calatrava.

Al termine delle nostre visite trasferimento in pullman GT per Cordoba.

Arrivo in albergo, assegnazione delle camere riservate. Cena e pernottamento.

Venerdì 19/04/2019

Prima colazione a buffet in albergo.

Giornata dedicata alle visite di Cordova. Si inizierà con la visita della Medina Azahara, posta a circa 8 Km da Cordova. E' uno dei più importanti esempi di architettura ispano-musulmana, risalente al X secolo. Si tratta dei resti di una città fatta costruire da Abderraman III; anche se si tratta di rovine, si percepisce comunque la grandezza delle residenze degli antichi principi musulmani. Per la sua costruzione si impiegarono più di 4.300 colonne; la struttura era composta da terrazze, saloni, una serie di stanze e bagni annessi, ma anche giardini, cisterne ed un padiglione.

Rientro a Cordoba e visita della celebre Mezquita. La Grande Moschea di Cordova, oggi Cattedrale di Santa Maria di Cordova, è una delle principali espressioni dell'arte arabo-islamica e dell'architettura gotica e rinascimentale dell'Andalusia. È con l'Alhambra di Granada, la Aljafería di Saragozza e la Giralda di Siviglia la più prestigiosa testimonianza della presenza islamica in Spagna dall'VIII secolo al XIII secolo. E' un esemplare unico al mondo e narra la storia di un'epoca ricca di fascino.

Si cominciò a costruire nel 780, sulla prima la chiesa visigota di San Vicente, e fu ampliata in varie occasione finché, nel 987, raggiunse le sue attuali dimensioni. Dopo la Riconquista, avendo riacquistato il potere a Cordoba, i cristiani edificarono una cattedrale gotica nel cuore delle delicate navate della moschea. La Mezquita è senza dubbio un'opera maestra dell'arte musulmana. Splendido è il Cortile degli Aranci, con varie fontane e il pozzo d'Almanzor del secolo X. Entrando ci si sentirà immersi in un vero bosco di colonne e archi in cui il colore e le ombre giocano un ruolo importante.

Altro simbolo di Cordova è rappresentato dal ponte sul fiume Guadalquivir, dove si trova l'unico ponte di Cordoba lasciato dai Romani alla città a testimonianza della vivida presenza di questo straordinario popolo. Il ponte, lungo ben 240 metri, poggia su 16 arcate e venne costruito dall'imperatore Augusto come parte della Via Augusta. Ancora oggi rappresenta, dopo le sue restaurazioni, una delle principali vie di transito e unica strada di accesso alla città. Nei pressi, posta all'altro lato del fiume e a sud del ponte romano, ammireremo la torre de la Calahorra, una torre merlata fatta costruire da Enrique II de Trastamara per difendersi da suo fratello Pedro I detto "Il Crudele". Il suo nome deriva probabilmente dall'arabo kalat (fortezza) e horr (all'esterno), che in effetti può essere riconducibile anche al ruolo della fortezza in difesa del ponte romano dagli attacchi esterni.

Infine passeggeremo nel famoso barrio de la Juderia, l'area abitata dagli ebrei, che rappresenta un caratteristico insieme di vicoli ed edifici dal grande fascino. Intonaci bianchi, monumenti, iscrizioni: tutto richiama un illustre passato di pace e convivenza.

Lungo il nostro percorso avremo anche occasione di ammirare, sbirciando negli atrii e nei portali delle case, i famosi patii di Cordoba, una serie di cortili porticati, spesso con scale esterne, appositamente studiati, durante la presenza islamica in città, per il passaggio delle correnti d'aria per garantire una ventilazione naturale. Questi cortili sono davvero splendidi, ricchi di colori, piante ornamentali ed elementi architettonici che ne fanno una delle più significative attrazioni della città. Peraltro ogni anno si svolge la "Fiesta de los Patios", una sorta di gara tra i patii meglio allestiti.

Pausa pranzo libero.

Nel pomeriggio partenza per Siviglia e sosta lungo il percorso a Carmona. Carmona è una graziosissima cittadina di aspetto moresco, situata nella fertile pianura del Guadalquivir sulla sommità di un colle a 428 metri di altitudine. Il nome è di radice fenicia: kar significa "città", i Romani la chiamarono Carmo e gli Arabi Carmona.

Al termine delle nostre visite trasferimento in pullman GT privato in albergo a Siviglia, assegnazione delle camere riservate.

Cena e pernottamento.

Sabato 20/04/2019

Prima colazione a buffet in albergo.

Giornata interamente dedicata ai capolavori di Siviglia. Passeggeremo per le piazze sulle quali si affacciano i monumenti principali della città, come la Cattedrale e i Reales Alcazares, la Plaza de la Virgen de los Reyes e Plaza Triunfo. Ma anche i tipici quartieri di Santa Cruz e El Arenal che conservano tuttora l'aspetto dell'epoca moresca con vie strette e tortuose, piazzette irregolari e case basse con ampi ed eleganti patios.

Passeremo dunque in visita al monumento più celebre, la Giralda. La Giralda è l'antico minareto della moschea divenuto poi la torre campanaria della cattedrale ed ora è il monumento simbolo di Siviglia. Da questa torre in epoca moresca il muezzin chiamava i fedeli alla preghiera e molto probabilmente veniva anche utilizzata come osservatorio astronomico.

La sua costruzione iniziò nel 1171 e si concluse nel 1198, opera dell'architetto Aben Baso (Ahmad ibn Baso). Nel corso del tempo la struttura subì numerosi cambiamenti e rappresenta uno dei migliori esempi dello stile mudéjar della Spagna. Raggiunge ora l'altezza di 103 metri e per questo motivo la sua presenza nella città è costante apparendo dagli angoli più imprevisti. Edificio del tutto simile è la Torre dell'Oro che, assieme alla Giralda, è il monumento più emblematico di Siviglia. Si tratta di un'antica torre di sorveglianza sulle sponde del Guadalquivir. Fu costruita dagli Almohadi nei primi anni del XIII secolo per controllare la navigazione sul fiume e sembra che il suo nome derivi dal fatto che un tempo era ricoperta di maioliche dorate.

Pausa pranzo libero.

Nel primo pomeriggio incontreremo la celebre cattedrale. La Cattedrale di Siviglia, per ampiezza dell'aula, è la più grande della Spagna e la terza del mondo cristiano dopo San Pietro a Roma e Saint Paul a Londra e ciò rispecchia bene l'ambizione e l'entusiasmo di coloro che ne progettarono la costruzione verso la fine del XIV secolo quando la città era una delle più importanti d'Europa. Vi è custodito il monumento sepolcrale di Cristoforo Colombo.

Infine visiteremo i Reales Alcázares (le fortezze reali). Essi vengono chiamati così, al plurale, perché costituiscono un insieme architettonico che va dal primo Alcázar arabo (al-Qasr) ai successivi ampliamenti di cortili e palazzi che furono costruiti dai monarchi successivi. Dell'Alcazar restaurato dagli Almohadi nel XII secolo rimane solo una parte delle mura, il Patio del Yeso e quello de la Montería. La struttura che si può vedere adesso è in gran parte dovuta alla ristrutturazione di Pietro I di Castiglia. Oltre alle stupende sale, stanze e cortili dei palazzi ci sono anche dei magnifici giardini che sono un bell'esempio di un'arte in cui gli andalusi sono grandi maestri.

Al termine delle nostre visite pomeridiane rientro in albergo. Serata libera e pernottamento.

Domenica 21/04/2019

Prima colazione a buffet in albergo.

Intera giornata dedicata alla seconda parte delle visite di Siviglia con una passeggiata del centro storico di antica origine ibero-punica. Con la scoperta dell'America Siviglia raggiunse l'apogeo della sua storia dato che vi si stabilì la Casa de Contratación, l'organismo commerciale che monopolizzava i rapporti mercantili con le lontane ma ricchissime colonie americane. In questo periodo Siviglia divenne la città più ricca e cosmopolita della Spagna, nazione che nel 1519, essendo stato incoronato Carlo I a imperatore del Sacro Romano Impero, divenne di fatto la più potente di tutta Europa.

La passeggiata ci condurrà in visita alla splendida Plaza de Espana, uno degli spazi architettonici più spettacolari della città e del Regionalismo Andaluso e dell'Architettura Neo-Moresca. La piazza è situata all'interno del Parco di Maria Luisa, la sua entrata è molto vicina alla rotonda del Cid Campeador. La progettazione della piazza venne affidata all'architetto Annibale González, che fu anche direttore dell'Esposizione Iberoamericana di Siviglia del 1929. La piazza è a forma semicircolare, (ben 200 metri di diametro), e rappresenta l'abbraccio della Spagna e delle sue antiche colonie; guarda verso il fiume Guadalquivir e simboleggia la strada da seguire per l'America.

Nel pomeriggio escursione in pullman per visitare Italica, importante area archeologica a 10 km da Siviglia. La città romana di Itálica fu fondata nell'anno 206 a. C. per iniziativa di Publio Cornelio Scipione l'Africano. Qui nacquero probabilmente gli imperatori Traiano e Adriano. Italica godette di un periodo splendido che ne favorì lo sviluppo architettonico, con la costruzione di nuovi edifici pubblici come l'anfiteatro, le abitazioni che venivano decorate con pavimenti a mosaico, oltre ad ampie strade che collegavano i diversi quartieri. Il foro, i quartieri commerciali, il grande anfiteatro testimoniano dell'importanza di questo sito archeologico romano ancora oggi oggetto di scavi, indagini e restauri.

Al termine delle nostre visite rientro in albergo a Siviglia in pullman privato GT.

Cena e pernottamento.

Lunedì 22/04/2019

Prima colazione a buffet in albergo.

In mattinata partenza in pullman privato GT per Malaga dove visiteremo l'Alcazaba di Màlaga. L'Alcazaba si erge sopra una doppia muraglia e torri rettangolari. Dalla rampa di accesso a zigzag e che inizia nella calle Alcazabilla, si ammirano i resti della parete di mattoni che si arrampicano sulla montagna. Porte fortificate, decorate con colonne e capitelli romani scandiscono la piacevole passeggiata. Questo labirinto di entrate e meandri rende ancora più affascinante il lungo percorso.

Pausa pranzo. Prima della partenza visiteremo la bella cattedrale. A seguire del trasferimento per l'aeroporto di Màlaga e procedure di imbarco per la partenza del volo di linea Alitalia diretto per Roma delle ore 17.50 con arrivo previsto alle ore 20.20.

---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Le visite che fanno un viaggio
Un viaggio è fatto di tanti momenti e in questo nostro itinerario sono previstre delle straordinarie visite in tutti quei siti capaci di raccontare l'incontro tra due antiche culture, lontane ma al tempo stesso vicine. Artisti e architetti furono così in grado di sovrapporre, imitare, trarre spunto per le loro future opere, fondendo l'arte islamica e araba a quella europea e cristiana.
 
La visita alla famosa Ahlambra di Granada
La visita all'Alcazar di Siviglia
La visita alla Medina Azahara di Cordova
La visita alla Mezquita di Cordova
La visita all'Alcazaba di Màlaga
La visita a Itàlica
La visita ai borghi di Antequera, di carmona e di Priego de Cordoba
 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Le informazioni sul viaggio
Tutte le escursioni e i viaggi sono riservate ai membri del Club di Turismo Culturale Italiano. Iscriversi è semplicissimo e puoi farlo al momento della prenotazione del viaggio con validità al 31/12/2019 [scopri di più]
 
Quota a partire da Euro 1460.00 p.p. in camera doppia con saldo entro il 10/03/2019. Dall'11/03/2019 la quota potrebbe variare per aumento biglietti aerei (supplemento camera singola Euro 340.00 - camere singole limitate) *

La quota comprende:

volo di linea aereo Alitalia diretto Roma / Malaga A/R con operativi indicati (tasse aeroportuali escluse), bagaglio da stiva 23 kg, tutti i trasferimenti in pullman GT privato per le escursioni e da/per l'aeroporto, tutti i biglietti d'ingresso / spese di apertura dei siti indicati, spese di prenotazione, visite guidate a cura di guide-conferenziere locali e degli esperti di Turismo Culturale italiano, accompagnamento culturale da Roma, pernottamento in hotel cat. 4*, prime colazioni a buffet, cene, un pranzo lungo il percorso, tasse di soggiorno, assicurazione assistenza medica/bagaglio/R.C., sistemi audio, spese parcheggio pullman, ztl, iva, imposte e tasse.

 
Quota valida con minimo 15 - massimo 25 partecipanti
Prenotazione con pagamento fino a esaurimento posti disponibili. Le prenotazioni giunte dopo la data di scadenza indicata saranno accettate in caso di disponibilità. La prenotazione è confermata solo al momento del pagamento nelle misure seguenti: 25% dell'importo all'acconto, saldo entro 30 giorni dalla data di partenza del viaggio.
La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà.
A richiesta è possibile ritirare in ufficio il kit di viaggio composto da zaino, sacca, cuscino poggiacollo, maschera per occhi, poncho impermeabile, salviette umide, taccuino per appunti [scopri di più]
 
* la quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato dei biglietti d'ingresso/accessi/prenotazioni, per variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostadali, mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, variazione dei tassi di cambio, se il pagamento della prenotazione avviene oltre i termini indicati, o per altri motivi [leggi]. In ogni caso eventuali variazioni saranno, da parte dell'organizzatore, preventivamente comunicate.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Assicurazione Annullamento Viaggio
   
Su richiesta, al momento della prenotazione al viaggio, è possibile stipulare l'assicurazione annullamento viaggio con Europ Assistance [leggi]
---------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Voli Aerei
   
 
   
volo di andata Martedì 16 Aprile 2019  
AZ 90   Roma Fco / Malaga  14:20 / 17:00
 
volo di ritorno Lunedì 22 Aprile 2019
AZ 91 Malaga / Roma Fco 17:50 / 20:20
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Preparazione del Bagaglio e Norme di Sicurezza
   
Clicca qui per conoscere la normativa e le precauzioni per la preparazione del bagaglio aereo
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Appuntamento alla Partenza
   
App.to ore 12:15 aeroporto int.le L. da Vinci di Roma Fco, Terminal 1, banco gruppi Alitalia
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
   
Kit di viaggio
Scopri il Kit di Viaggio omaggio per i viaggiatori di Turismo Culturale Italiano
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Mappa di viaggio
 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Cosa sapere prima di prenotare e di partire per un tour
   
cosa sapere prima di prenotare
leggi le condizioni generali di vendita
scopri l'assicurazione Global Assistance assistenza medica / bagaglio / R.C.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
meteo
 
Per conoscere le previsioni meteo dei luoghi delle nostre visite clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Prenotazioni
   
se desideri prenotare questo viaggio o avere maggiori informazioni sulle modalità di prenotazione, cancellazione, penalità etc. clicca qui
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Scarica
   
scarica il programma completo delle nostre attività in pdf  
 
Normativa
   
Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011.
Aut.ne: Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013.
Garanzia Assicurativa Responsabilità Civile Organizzatori e intermediari Agenti di Viaggio "Amissima Assicurazioni Spa" - Polizza n° 801156528.
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Filo Diretto Assicurazioni Spa (Polizza numero  5002002211/L  Consorzio FOGAR- FIAVET), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”.
 
COMUNICAZIONE OBBLIGATORIA (ART. 17 - LEGGE N. 38/2006). La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all'estero.
     
     
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Visite Guidate, Viaggi d’Arte, Itinerari, Gran Tour, Viaggi Culturali, Conferenze, Incontri, Concerti...
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________