pagina aggiornata al 20/08/2021
INIZIO                
                 
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________
 
 
 
___________________________________________________________
 
Escursione in Italia
 

E' richiesto il "Green Pass". A bordo del bus avrai sempre un posto vuoto accanto (leggi sotto tutte le informazioni utili per la tua sicurezza)

___________________________________________________________
 
 

Le ville romane sul golfo di Napoli. La villa di Poppea di Oplontis e le ville di Arianna e San Marco di Stabia

 
 

Domenica 24 Ottobre 2021

 
 
 

Tre gioielli dell'architettura romana affacciati sul Golfo di Napoli. Seppellite da lava, cenere, lapilli e fango si conservano perfettamente intatte. Visiteremo le ville di San Marco e di Arianna nell'antica Stabia, oggi Castellammare di Stabia per proseguire poi per la celebre villa di Poppea ad Oplontis, tra le più importanti testimonianze del vivere in villa dell'antica Roma e che custodisce affreschi di assoluto valore...

 
 
 
 

Appuntamento con i partecipanti al viaggio in piazzale Ostiense e partenza alle ore 7:30 in pullman GT. Lungo il percorso sarà effettuata una sosta caffè. Arrivo a Castellammare di Stabia e inizio delle visite.

Questa giornata ci condurrà in visita a tre straordinari siti archeologici ubicati sul Golfo di Napoli e legati all'eruzione devastante del Vesuvio avvenuta nell'estate del 79 d.C. e documentata da Plinio.

In mattinata inizieremo le visite con la Villa di San Marco, scavata dal 1749. Il nucleo più antico risale all'età augustea, ma il complesso fu ampliato in età claudia. I bolli sulle tegole potrebbero essere indizio che l'edificio fu in possesso di un Narcissus, schiavo dell'imperatore Claudio. Il grandioso edificio era concepito come una villa di “otium”. L'atrio era dotato di impluvio e di un monumentale altare domestico; attorno ad esso si disponevano gli ambienti di servizio. La zona termale fu costruita in uno spazio fra il ciglio della collina e la zona di ingresso munita di un atrio. La grande piscina nel “caldarium” era riscaldata con una caldaia di bronzo, sottratta da Lord Hamilton e caricata sulla nave “Colossus” che nel 1798 doveva trasportare a Londra la sua collezione ma che poi naufragò sulle coste inglesi. La villa era dotata di un giardino ombreggiato da due filari di platani a lato di una lunga piscina, chiusa da un ninfeo decorato con stucchi raffiguranti Nettuno, Venere ed atleti. Un secondo peristilio era circondato da portici con colonne, abbattute da terremoto del 1980. Il soffitto del portico era decorato con dipinti raffiguranti il “Planisferio delle Stagioni”, l“Apoteosi di Atena”, la musa “Melpomene”, “Ermes Psicopompo” e la “Quadriga del Sole con Fetonte”.

Proseguiremo con la visita dell'attigua Villa di Arianna, scavata fra il 1757 ed il 1762. Edificata sulle pendici della collina di Varano, copre un' area di circa 11.000 mq. Il nome risale al rinvenimento di un dipinto con “Arianna". Il nucleo più antico risale alla metà del I secolo a.C. e comprende l'atrio, il peristilio e gli ambienti adiacenti. L'antichità dell'impianto è testimoniata dalle due stanze che conservano decorazioni nel “II stile pompeiano”. Tale nucleo fu ampliato con sale da banchetto con vista sul mare ed una enorme palestra con oltre cento colonne.

La parte della villa prospiciente il ciglio della collina era sostenuta da una terrazza decorata con archi ciechi e pinnacoli. In uno degli archi si è rinvenuto un disegno di una nave eseguito a carboncino. I dipinti del grande triclinio mostravano storie care a Venere, dea dell' amore: “Arianna” (che ha dato il nome alla villa), che dopo essere stata abbandonata da Teseo sull'isola di Nasso fra le braccia del sonno viene scorta da Dioniso accompagnato da un amorino che reca una fiaccola. Dal soffitto di un ambiente panoramico disposto presso l'atrio proviene un “ritratto di coppia” in un rombo, dove i personaggi sono caratterizzati da capigliature alla moda tipiche dell'epoca giulio-claudia. Nella stalla, nel 1981, sono stati rinvenuti i resti di due carretti agricoli. Fra i dipinti si segnalano invece la famosa “Flora” che si accompagnava ad altri tre quadri con “Leda ed il cigno”, “Medea” e “Diana cacciatrice”.

Pausa pranzo libero a Castellammare di Stabia,

A seguire trasferimento in pullman alla volta della Villa di Oplontis a Torre Annunziata inserita tra i beni dei Patrimoni dell'Umanità dell'UNESCO. Il nome Oplontis è attestato unicamente nella Tabula Peutingeriana, copia medioevale di un'antica mappa relativa alle strade esistenti in Italia all'epoca dell'Impero Romano. Pertanto è stata attribuita ad Oplontis una serie di rinvenimenti archeologici, che in realtà sono relativi ad una zona suburbana di Pompei: una villa residenziale, la villa 'di Poppea' e una 'villa rustica' attribuita a L. Crassius Tertius, nella quale, accanto a numerosi corpi di vittime dell'eruzione, è stata rinvenuta una notevole quantità di monete in oro e argento, assieme a pezzi di oreficeria

Grandiosa costruzione residenziale della metà del I secolo a.C., ampliata in età imperiale, era in corso di avanzato restauro al momento dell'eruzione. È attribuita a Poppaea Sabina, seconda moglie dell'imperatore Nerone, ma in ogni caso rientrante nel patrimonio della famiglia imperiale romana. La grandiosa struttura architettonica e i numerosi e straordinari affreschi, fanno di questo sito un luogo assolutamente da visitare.

Al termine delle nostre visite partenza in pullman GT per Roma con arrivo previsto in tardo pomeriggio / prima serata.

 

----------------------------------------------------------------------------------
 
 
 
 
 
   
 
         
 
 
         
 
   
 
 
Mappa
 
 
Distanza da Roma: km max 225 km
Tempo Massimo di Percorrenza indicativo: 3 ore ca.
 
 
----------------------------------------------------------------------------------
 
 
 
INFORMAZIONI SULL'ESCURSIONE
 
- Quota Euro 82.00 p.p. * Prenotazione con pagamento anticipato e fino a esaurimento dei posti disponibili (prenotazioni giunte oltre il termine indicato sono soggette a verifica di costo e disponibilità). La prenotazione è confermata solo al momento del pagamento. Nessuna spesa di iscrizione al viaggio!
La quota comprende: "viaggio in pullman GT da 52/posti A/R, visite guidate, accompagnatore in viaggio, sistemi audio, parcheggi pullman e ztl, iva e tasse". Biglietti d'ingresso esclusi. Eventuali gratuità/riduzioni saranno considerate al momento dell'acquisto in situ dei biglietti.
- Quota valida con minimo 18 partecipanti *.
- Posti limitati e contingentati.

- Cancellazione gratuita entro il 17/10. Oltre tale termine penalità del 100% della quota versata.

Al momento della prenotazione è preciso dovere del partecipante verificare se la quota include eventuali biglietti d'ingresso e altri eventuali costi non indicati alla voce "la quota comprende". Tali eventuali importi saranno nel caso raccolti brevi manu nel corso del viaggio. Il cliente dovrà anticipatamente informarsi sulla presenza di eventuali difficoltà di percorso e comunicare eventuali intolleranze alimentari in caso di pranzo organizzato.

- La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
- Rientro a Roma in serata (pl.le Ostiense unica fermata)
- N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà
- Pranzo libero nell'area ristoro del Foro
* La quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato per: variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostradali; variazioni di costi di biglietti d'ingresso/prenotazioni se inclusi; costi organizzativi vari; variazione dei tassi di cambio; mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti indicato (in tale caso l'adeguamento previsto dalla normativa non potrà essere superiore all'8% dell'importo dell'escursione/viaggio); variazione di costo oltre il termine di scadenza della prenotazione indicata. Le variazioni saranno preventivamente comunicate.
AVVISO Per il protrarsi del lavoro agile a distanza (Smart Working), gli uffici rimangono chiusi al ricevimento del pubblico ma la segreteria organizzativa è pienamente operativa UNICAMENTE tramite e-mail informazioni@turismoculturale.org e prenotazioni@turismoculturale.org e gestirà, come sempre, tutte le richieste (NO telefono).
 
 
 
ANTI COVID-19

La partecipazione è riservata ai soli possessori del Green Pass.

Avviso del 6/08/2021. Informiamo che, in ottemperanza alle disposizioni governative in vigore dal 6/08 per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid 19,  la partecipazione alle visite guidate all'interno di musei, gallerie, complessi monumentali, siti archeologici (anche all'aperto) sarà subordinata al possesso del Green pass. Le disposizioni non si applicano ai bambini di età inferiore ai 12 anni e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica. La certificazione, sia in formato cartaceo che digitale, unitamente a un valido documento d'identità, dovrà essere esibita al personale di custodia del complesso archeologico / museale, il giorno della visita.

  • Gli autisti del pullman e il personale accompagnatore di Turismo Culturale Italiano sono vaccinati ed in grado, su richiesta, di mostrare idonea certificazione. Le precauzioni richieste saranno aggiornate ed adeguate alla modifica della normativa in vigore alla data di partenza del viaggio / escursione.
 
VIAGGIO IN PULLMAN. I viaggiatori singoli avranno sempre due posti a disposizione (un posto vuoto accanto) mentre ai componenti conviventi dello stesso nucleo familiare sarà consentita la seduta attigua
Durante il viaggio in pullman o con altro mezzo di trasporto sarà misurata la temperatura prima della salita a bordo che dovrà essere inferiore a 37,5°, sarà obbligatorio indossare la mascherina, fare frequente ricorso all'igiene delle mani e distanziarsi nelle operazioni di salita e discesa di almeno 1 mt.
 
 
 
 
 
 
VIAGGIO IN PULLMAN
Rispettare l'ambiente è una delle nostre priorità. Per questo motivo utilizziamo automezzi a norma Euro 6 nel pieno rispetto degli standard europei sulle emissioni inquinanti.  
 
 
 
 
 
 
APPUNTAMENTO ALLA PARTENZA
App.to in piazzale Ostiense, (sotto le Mura Aureliane) ai parcheggi autorizzati bus turistici. Partenza ore 7:30
 
 
 
 
METEO
 
 
 
----------------------------------------------------------------------------------
 
 
 
COSA SAPERE PRIMA DI PRENOTARE
 
 
 
 
PRENOTA IN 4 PASSI

1) Invia un'email di richiesta a prenotazioni@turismoculturale.org con nome, cognome, tel. mobile ed email di ciascun partecipante che intendi prenotare specificando l'escursione richiesta. Indica il Codice Fiscale della persona che eseguirà il pagamento, che sarà necessario per l'emissione della Fattura Elettronica Semplificata

2) Attendi la nostra conferma della tua richiesta via email (normalmente entro 24 ore)

3) Dopo aver ricevuto la nostra conferma puoi procedere con il pagamento. Ti ricordiamo che la prenotazione è ritenuta valida e confermata solo dopo aver eseguito il pagamento

4) Dopo l'avvenuto pagamento la prenotazione è ritenuta confermata e riceverai una nostra email della conferma della prenotazione con la fattura elettronica semplificata. Poco prima della partenza riceverai un promemoria via email ed SMS

 
 
 
 
PRENOTA
 
 
 
 
PAGAMENTI

Per confermare la tua prenotazione e procedere con il pagamento puoi eseguire un bonifico alle seguenti coordinate: Banca Intesa - Filiale di Roma Corso Vittorio Emanuele II, Intestato a Turismo Culturale Italiano srl, Iban IT 70 Q 03069 05057 1000 0000 6620 indicando nominativo del cliente e destinazione del viaggio/escursione. E' indispensabile inviare la copia della contabile del pagamento via email a prenotazioni@turismoculturale.org.

Nel rispetto della normativa la Fattura Elettronica sarà inviata allo SdI mentre una copia di cortesia sarà inviata al cliente per posta elettronica e sarà consultabile all'interno del proprio Cassetto Fiscale dell'AdE.

 
 
 
----------------------------------------------------------------------------------
 
 
Tutela e trattamento dei dati personali (Privacy)
Si informa che i dati da lei comunicati al fine garantirle la partecipazione alle attività in programma (visite guidate, escursioni, viaggi, gran tour, cicli di incontri etc.), saranno trattati nel rispetto della normativa vigente (Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR”) [leggi]
 
 
 
 
Assicurazioni
Assicurazione R.C. Professionale
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Amissima Assicurazioni n° 801156528
Assicurazione Fondo di Garanzia
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con TUA Assicurazioni n° 40321512000513 (Consorzio FOGAR- FIAVET) in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”
 
 
 
 
Normativa
Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011
Autorizzazione Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013
 
 
 
Statistiche

 

 
 
Turismo Culturale Italiano è associato Fiavet
 
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Visite Guidate, Viaggi d’Arte, Itinerari, Gran Tour, Viaggi Culturali, Conferenze, Incontri, Concerti...
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________