pagina aggiornata al 27/06/2022
INIZIO                
                 
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________
 
 
 
___________________________________________________________
 
Escursione in Italia
 
___________________________________________________________
 
 

Il Miglio d'Oro sul golfo di Napoli. La Reggia di Portici, villa Campolieto e il Museo Ferroviario di Pietrarsa

 
 
Domenica 18 Settembre 2022
 
 

Itinerario alla scoperta delle ville vesuviane, una splendida realtà purtroppo ancora poco conosciuta e che fu importante tappa del Grand Tour. Avremo modo di visitare alcune tra le più belle residenze storiche sorte lungo la costa tra Portici e San Giorgio a Cremano, lungo il Miglio d'Oro nell'incantevole scenario alle falde del Vesuvio quali il Real Palazzo di Portici, la splendida Villa Campolieto e il Museo Ferroviario di Pietrarsa

 
 
 
Hai delle domande? Scrivici: informazioni@turismoculturale.org
 
 
 
 
 
 
 

Appuntamento con i partecipanti al viaggio in piazzale Ostiense e partenza alle ore 7:00 in pullman GT per la Campania. Lungo il percorso sarà effettuata una sosta caffè.

Inizieremo le nostre visite dalla famosa Villa Campolieto, uno degli esempi più significativi del rococò napoletano. La villa sorge in posizione panoramica sul lato rivolto al mare della strada regia per le Calabrie, nel tratto noto come "Miglio d'oro". La villa fu fatta edificare a partire dal 1755 da Lucio di Sangro, duca di Casacalenda, con un primo disegno di Mario Gioffredo a ci seguì l'opera di Luigi e Carlo Vanvitelli che portarono a compimento la fabbrica nel 1775. Splendidi gli interni e la terrazza del giardino affacciata sul mare.

Proseguiremo con la visita del Real Palazzo di Portici, costruito nel 1740 da Antonio Medrano e Antonio Canevari per Carlo III di Borbone e Maria Amalia di Sassonia. La realizzazione del nuovo palazzo reale stimolò la costruzione di numerose altre dimore nelle vicinanze (le Ville Vesuviane del Miglio d'oro), nate col fine di ospitare la corte reale che non poteva essere ospitata nella reggia. L'edificio ha pianta complessa e si imposta attorno un grande cortile ottagonale aperto verso la città, attraversato dalla strada regia e con un monumentale affaccio con prato verso il mare.

Per la realizzazione della reggia vennero effettuate una serie di opere di scavo che permisero il ritrovamento archeologico di resti r'età romana. Alla reggia era annesso un parco di 36 ettari ed un'area boschiva, impiantato su una grande colata lavica risalente all'eruzione del Vesuvio del 1631. Il percorso condurrà all'interno della reggia, che conserva affreschi monumentali, tra i quali quelli a trompe l'oeil del famoso scalone d'onore. Qui, nel piano nobile, visiteremo il Museo Hercolanense - finalmente riallestito con un percorso espositivo moderno - impostato sull'antico percorso museale del primitivo Antiquarium.

A breve distanza vedremo i suggestivi Bagni della Regina con i resti della villa d'Elboeuf, la prima, in ordine cronologico, delle 122 ville vesuviane del Miglio d'oro. Fu fatta costruire nel 1711 dal duca d'Elboeuf su disegno di Ferdinando Sanfelice. Nel 1738 ospitò Carlo di Borbone, che si innamorò di quei luoghi e fece costruire nelle vicinanze la Reggia di Portici. Successivamente Ferdinando IV ampliò il complesso facendo costruire il bagno della regina, un emiciclo a due piani sul mare.

Al termine delle visite pausa pranzo libero (possibilità di prenotazione del pranzo all'interno di una villa storica).

Nel pomeriggio le visite proseguiranno con uno dei musei più importanti e, per dimensione, grandi del mondo: il Museo Ferroviario di Pietrarsa. Chiuso per lungo tempo per restauro, è tornato visitabile in tutti i suoi padiglioni assiepati sul mare. Costruzione borbonica, Pietrarsa è l'opificio meccanico fondato nel 1840 da Ferdinando II di Borbone, al fine di poter dotare le ferrovie e la marina del regno borbonico delle nuove macchine a vapore che il progresso imposto dalla rivoluzione industriale richiedeva.

Questo straordinario museo, realizzato in adiacenza alla Napoli-Portici, la prima linea ferroviaria italiana inaugurata il 3 ottobre 1839, sarebbe degno di nota anche solo per la bellezza delle architetture industriali che lo caratterizzano, ovvero per la straordinaria posizione che lo vede affacciato sul Golfo di Napoli. Si ammireranno il grande salone delle locomotive a vapore, tra le quali la celebre Bayard ma anche altre macchine quali la vettura 477.011 che condusse da Aquileia a Roma il Milite Ignoto, alcuni celebri modelli della Littorina, l'elegantissima e raffinata Carrozza Reale Sabauda, il primo Pendolino del 1939, numerose altre vetture ed antiche locomotrici, alcune delle quali in uso fino a pochi decenni fa.

Al termine delle nostre visite partenza in pullman GT per Roma con arrivo previsto in prima serata.

 

 

----------------------------------------------------------------------------------
 
 
 
 
 
   
 
         
     
         
 
 
         
 
   
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Mappa
 
Distanza da Roma: km max 225 km
Tempo Massimo di Percorrenza indicativo: 3 ore ca.
 
 
----------------------------------------------------------------------------------
 
 
 
INFORMAZIONI SULL'ESCURSIONE
 
Hai delle domande? Scrivici: informazioni@turismoculturale.org
 
 
 
- Quota Euro 80.00*. Prenotazione con pagamento anticipato entro il 14/09/2022 e fino a esaurimento dei posti disponibili (prenotazioni giunte oltre il termine indicato sono soggette a verifica di costo e disponibilità). La prenotazione è confermata solo al momento del pagamento. Nessuna spesa di iscrizione al viaggio!
 
 
La quota comprende: viaggio in pullman GT A/R, accompagnatore in viaggio, sistemi audio, parcheggi pullman e ztl, iva e tasse". Eventuali biglietti d'ingresso sono esclusi.
- Quota valida con minimo 20 partecipanti.

- Cancellazione gratuita entro il 10/09. Oltre tale termine penalità del 100% della quota versata.

Al momento della prenotazione è preciso dovere del partecipante verificare se la quota include eventuali biglietti d'ingresso e altri eventuali costi non indicati alla voce "la quota comprende". Tali eventuali importi saranno nel caso raccolti brevi manu nel corso del viaggio. Il cliente dovrà anticipatamente informarsi sulla presenza di eventuali difficoltà di percorso e comunicare eventuali intolleranze alimentari in caso di pranzo organizzato.

- La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
- Rientro a Roma in tardo pomeriggio / prima serata (pl.le Ostiense unica fermata)
- N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà
- Possibilità di prenotare il pranzo all'interno diuna storica villa vesuviana (consigliato)
* La quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato per: variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostradali; variazioni di costi di biglietti d'ingresso/prenotazioni se inclusi; costi organizzativi vari; variazione dei tassi di cambio; mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti indicato (in tale caso l'adeguamento previsto dalla normativa non potrà essere superiore all'8% dell'importo dell'escursione/viaggio); variazione di costo oltre il termine di scadenza della prenotazione indicata. Le variazioni saranno preventivamente comunicate.
AVVISO Per il protrarsi del lavoro agile a distanza (Smart Working), gli uffici rimangono chiusi al ricevimento del pubblico ma la segreteria organizzativa è pienamente operativa UNICAMENTE tramite e-mail informazioni@turismoculturale.org e prenotazioni@turismoculturale.org e gestirà, come sempre, tutte le richieste (NO telefono).
 
 
 
 
 
VIAGGIO IN PULLMAN
Rispettare l'ambiente è una delle nostre priorità. Per questo motivo utilizziamo automezzi a norma Euro 6 nel pieno rispetto degli standard europei sulle emissioni inquinanti.  
 
   
 

Pullman GT da 52 posti con WC a bordo

Clicca qui per vedere il luogo di partenza sulla mappa

Clicca qui per conoscere di più sui nostri pullman

 
 
 
 
 
APPUNTAMENTO ALLA PARTENZA
App.to in piazzale Ostiense, (sotto le Mura Aureliane) ai parcheggi autorizzati bus turistici. Partenza ore 7:00
 
 
 
 
 
METEO
 
 
 
----------------------------------------------------------------------------------
 
 
 
COSA SAPERE PRIMA DI PRENOTARE
 
 
 
 
PRENOTA IN 4 PASSI

1) Invia un'email di richiesta a prenotazioni@turismoculturale.org con nome, cognome, tel. mobile ed email di ciascun partecipante che intendi prenotare specificando l'escursione richiesta. Indica il Codice Fiscale della persona che eseguirà il pagamento, che sarà necessario per l'emissione della Fattura Elettronica Semplificata

2) Attendi la nostra conferma della tua richiesta via email (normalmente entro 24 ore)

3) Dopo aver ricevuto la nostra conferma puoi procedere con il pagamento con bonifico bancario. Ti ricordiamo che la prenotazione è ritenuta valida e confermata solo dopo aver eseguito il pagamento

4) Dopo l'avvenuto pagamento la prenotazione è ritenuta confermata e riceverai una nostra email della conferma della prenotazione con la fattura elettronica semplificata. Poco prima della partenza riceverai un promemoria via email ed SMS

 
 
 
 
PRENOTA
 
 
 
 
PAGAMENTI

Per confermare la tua prenotazione e procedere con il pagamento puoi eseguire un bonifico alle seguenti coordinate: Banca Intesa - Filiale di Roma Via del Corso 226, Intestato a Turismo Culturale Italiano srl, Iban IT 26 E 03069 05020 1000 0007 0090 intestato a Turismo Culturale Italiano srl indicando nominativo del cliente e destinazione del viaggio/escursione. E' indispensabile inviare la copia della contabile del pagamento via email a prenotazioni@turismoculturale.org.

Nel rispetto della normativa la Fattura Elettronica sarà inviata allo SdI mentre una copia di cortesia sarà inviata al cliente per posta elettronica e sarà consultabile all'interno del proprio Cassetto Fiscale dell'AdE.

 
 
 
----------------------------------------------------------------------------------
 
 
Tutela e trattamento dei dati personali (Privacy)
Si informa che i dati da lei comunicati al fine garantirle la partecipazione alle attività in programma (visite guidate, escursioni, viaggi, gran tour, cicli di incontri etc.), saranno trattati nel rispetto della normativa vigente (Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR”) [leggi]
 
 
 
 
Assicurazioni
Assicurazione R.C. Professionale
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con HDI Italia n° 821770514
Assicurazione Fondo di Garanzia
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con TUA Assicurazioni n° 40324512001110 (Consorzio FOGAR- FIAVET) in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”
 
 
 
 
Normativa
Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011
Autorizzazione Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013
 
 
 
Statistiche

 

 
 
Turismo Culturale Italiano è associato Fiavet
 
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Visite Guidate, Viaggi d’Arte, Itinerari, Gran Tour, Viaggi Culturali, Conferenze, Incontri, Concerti...
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________