Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano, il Primo Operatore di Turismo Culturale d'Italia
 
Statistiche
l
l
l
l
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________

pagina aggiornata al 25/09/2018

_________________________________
   
scopri la programmazione
_________________________________
 
visite guidate
  visite a palazzi, ville, mostre
   
viaggi di gruppo
  escursioni, viaggi e tours
   
incontri
  conferenze, concerti, corsi
   
catalogo
  scarica i nostri programmi pdf
   
archivio
  visita il nostro archivio
   
galleria
  le nostre immagini più belle
   
e-lettere
  ricevi le notizie periodiche con posta elettronica
   
ultime notizie
  novità dalla redazione
   
prenotazioni
 
come prenotare la tua visita, il tuo viaggio...
   
   
   
scopri il nostro prossimo tour... leggi
 
 
 
   
   
 
cerca sulla mappa le prossime destinazioni dei nostri viaggi... leggi
 
 
Rispettare l'ambiente in ogni sua forma, l'uomo e il patrimonio culturale ... leggi
 
Firma la Petizione
RESIDENZE BORBONICHE Patrimonio dell'Umanità: APPELLO - PROPOSTA di candidatura per la lista UNESCO
 
 
 
Se desideri fare un regalo originale puoi scegliere ... leggi
 
 
associato
  La Bella Provincia d'Italia
 
 
Offida e Civitella del Tronto
  Tra i Borghi più Belli d'Italia tra Marche e Abruzzo
   
  Domenica 11 Novembre 2018
 
 
 
Una giornata in visita a due veri gioielli della storia, dell'arte e dell'urbanistica italiana poste lungo l'antica linea di confine tra Marche ed Abruzzo. Offida conserva uno straordinario impianto urbano impreziosito dalla Chiesa di Santa Maria della Rocca con i suoi affreschi di scuola giottesca. Civitella del Tronto è nota per l'imponente ed enorme fortezza, tra le più ampie d'Italia...
 
 
 

programma

 

Domenica 11 Novembre 2018

Appuntamento con i partecipanti in p.le Ostiense, alle mura aureliane e partenza in pullman GT per le Marche. Lungo il percorso in autostrada sarà effettuata una sosta caffè in autogrill.

L'itinerario ci condurrà tra le province di Teramo e di Ascoli Piceno per scoprire due deliziose realtà urbane, due terre dell'antico confine tra Stato Pontificio e Regno borbonico, oggi tra le Marche e l'Abruzzo.

Le visite inizieranno da Offida. Fondata all'età della pietra teoria avallata dai numerosi resti archeologici rinvenuti nel territorio. In un periodo più prossimo, le origini di Offida sarebbero da attribuire ai piceni che la fondarono, i quali derivavano da un gruppo di giovani sabini. Nel sesto secolo D.C. ci fu l'arrivo in Italia dei longobardi che nel 580 D.C. conquistarono Ascoli e così anche Offida, nonostante i vani tentativi da parte della popolazione locale di opporsi ai nuovi invasori. Divenuto castrum nel VII fu nominata poi sede di Gastaldato della contea di Ascoli. Nel '200 secolo, Offida poteva già considerarsi una città a seguito di una bolla di Urbano IV. Fu l'epoca delle dispute tra guelfi e ghibellini e tra le città di Ascoli e di Fermo, lotte che si protrassero fino al '500 e che videro anche il coinvolgimento di Offida alleata di Fermo. Nacquero anche delle rivalità interne e delle lotte fratricide tra le più insigne famiglie offidane per la supremazia del paese.

Questo bellissimo borgo sorge parzialmente arroccato su uno sperone roccioso che conferisce un fascino difficile da descrivere. Conserva un ricco patrimonio artistico composto dalla bellissima chiesa di Santa Maria della Rocca, uno dei monumenti più importanti dell'intera regione.

La chiesa di Santa Maria della Rocca, uno dei più insigni monumenti offidani, sorge in un punto che un tempo era considerato esterno al centro abitato. Inizialmente, al posto della chiesa, si trovava un castello di età longobarda con annessa una chiesa di piccole dimensioni, appartenente a Longino D'Azzone, signore offidano di origine franco-tedesca. La struttura esterna, in laterizio, è percorsa da lesene in travertino nella parte absidale; al centro dell'abside maggiore si apre il portale della cripta, in travertino, scolpito con festoni e animali fantastici.

All' interno della cripta, che si estende per tutta l' area del piano superiore, ci sono numerose colonne in laterizio con capitelli smussati agli angoli che sorreggono arcate a sesto acuto e a tutto sesto. Ancora è conservata una parte degli affreschi, attribuiti al Maestro di Offida, raffiguranti i cicli di S. Caterina di Alessandria, S. Lucia e diversi altri Santi e Vergini in trono. La chiesa superiore, ad una sola navata, presenta tracce di affreschi che un tempo rivestivano completamente le pareti. Passeggiando per le stradine del borgo avremo occasione di visitare il piccolo e bellissimo Teatro Piceno.

Ma anche due altri insigni monumenti. La chiesa di Sant'Agostino È un'imponente struttura in laterizio costruita nel XIV secolo, sul luogo in cui precedentemente sorgeva la piccola chiesa di Santa Maria Maddalena. Nel corso dei secoli ha subito numerose modifiche, fino ad arrivare alla struttura attuale, in cui senza dubbio predomina lo stile barocco.

Il monastero di San Marco è un imponente struttura che, secondo lo storico offidano A. Rosini, fu edificata pochi anni dopo la morte di S. Francesco ad opera dei Francescani. Si trattava inizialmente di una costruzione semplice, che è stata gradualmente ampliata nel corso degli anni. Nel 1243 Innocenzo IV avrebbe ufficialmente fatto richiesta alle autorità cittadine, al fine di ottenere i finanziamenti necessari per ingrandire il convento, divenuto troppo angusto per le esigenze dei monaci.

Bella la piazza con i suoi portici dove spicca il palazzo Comunale in pietra con torre e poco distante il Teatro che visiteremo.

Pausa pranzo libero a Offida.

Nel primo pomeriggio, poco distante, ci trasferiremo con il nostro pullman privato al borgo di Civitella del Tronto, città incastellata già dal XIII secolo. Si tratta di uno tra i Borghi più Bell d'Italia, dominato dall'alta fortezza che raggiungeremo con un comodo ascensore.

La Fortezza è una delle opere di ingegneria ed architettura militare più imponenti d'Italia. Il paese che si articola intorno alla possente e scenografica fortezza, conserva genuini scorci rurali. La Fortezza di Civitella del Tronto è una delle opere di ingegneria militare più imponenti sorte sul territorio italiano; con i suoi oltre 500 metri di lunghezza e i 25.000 metri quadrati di superficie complessiva, la struttura rappresentava un baluardo insormontabile per i nemici ai confini settentrionali dei vari Reami napoletani.

Tutta l’importanza di Civitella risiedeva nella decisione presa, intorno alla fine del XIII secolo, dagli Angioini - dominatori del Sud Italia - e dai papalini di posizionare a pochi chilometri da noi il confine fra Regno di Napoli e il nascente Stato pontificio; questo motivo di carattere geografico, unito alla natura aspra dei luoghi che rendeva assai facile fortificare Civitella, fece del nostro paese, nel tempo, uno dei punti strategicamente più importanti per il controllo dei confini e delle dogane settentrionali.

La Fortezza, così come strutturata oggi, nasce comunque più tardi, esattamente a partire dal 1559 (dopo, quindi, la vittoriosa resistenza ai soldati francesi capitanati dal Duca di Guisa), sotto il regno di Filippo II di Spagna: le preesistenti fortificazioni angioine ed aragonesi vengono completamente demolite in quanto superate dalle nuove tecniche militari d’assedio (l’uso, cioè, dei cannoni) che necessitavano, come risposta, di mura di cinta molto spesse ed inclinate per attutire l’azione dirompente della palla di ferro.

Al termine delle visite partenza in pullman per Roma con arrivo in serata. Lungo il percorso effettueremo una sosta in autogrill in autostrada.

---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 
Le informazioni sull'escursione
Tutte le escursioni e i viaggi sono riservate ai membri del Club di Turismo Culturale Italiano [scopri di più]
 

Quota Euro 66.00 p.p. *

La quota comprende:

viaggio in pullman GT A/R, visite guidate, sistemi audio riceventi, spese parcheggio pullman, ztl, iva, imposte e tasse.

Quota valida con minimo 25 partecipanti.
Prenotazione con pagamento anticipato entro il 6/11/2018 e fino a esaurimento dei posti disponibili. La prenotazione è confermata solo al momento del pagamento. Al momento della prenotazione è preciso dovere del partecipante verificare se la quota di vendita include eventuali biglietti d'ingresso, chiedere dell'eventuale presenza di biglietti d'ingesso e/o spese di ingresso ai siti oggetto delle visite non indicate alla voce "la quota comprende". Tali eventali importi saranno nel caso raccolti brevi manu nel corso del viaggio.
 
Pausa pranzo libero a Offida
La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà.
Rientro a Roma in serata (pl.le Ostiense unica fermata)
 
* la quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato dei biglietti d'ingresso/accessi/prenotazioni, per variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostadali, mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti (in tale caso l'adeguamento previsto dalla normativa non potrà essere superiore all'8% delimpoto dell'escursione/viaggio), variazione dei tassi di cambio, se il pagamento della prenotazione avviene oltre i termini indicati, o per altri motivi [leggi]. In ogni caso eventuali variazioni saranno, da parte dell'organizzatore, preventivamente comunicate.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa sulla Tutela, trattamento dei dati personali (Privacy)
   
Si informa che i dati da lei comunicati al fine garantirle la partecipazione alle attività in programma (visite guidate, escursioni, viaggi, gran tour, cicli i incontri etc.), saranno trattati nall'assolto rispetto della normativa vigente (Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR”) [leggi]
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Appuntamento alla partenza
   
App.to ore 70.00 in piazzale Ostiense, alle Mura Aureliane.
Clicca qui per vedere il luogo di partenza sulla mappa
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Viaggio in pullman
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Mappa di viaggio
 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Meteo
 
per conoscere le previsioni meteo dei luoghi delle nostre visite clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Cosa sapere prima di prenotare e di partire
   
cosa sapere prima di prenotare escursioni di un giorno (informazioni sulle modalità di prenotazione, cancellazione, penalità etc. ) clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Prenotazioni
   
se desideri prenotare questo viaggio o avere maggiori informazioni clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Scarica il programma di Turismo Culturale Italiano
 
scarica il programma completo delle nostre attività in pdf  
 
 
Normativa
 
Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011.
Aut.ne: Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013.
Garanzia Assicurativa Responsabilità Civile Organizzatori e intermediari Agenti di Viaggio "Amissima Assicurazioni Spa" - Polizza n° 801156528.
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Filo Diretto Assicurazioni Spa (Polizza numero  5002002211/L  Consorzio FOGAR- FIAVET), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”.
 
 
 
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Visite Guidate, Viaggi d’Arte, Itinerari, Gran Tour, Viaggi Culturali, Conferenze, Incontri, Concerti...
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________