Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano, il Primo Operatore di Turismo Culturale d'Italia
 
Statistiche
l
l
l
l
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________

pagina aggiornata al 10/10/2018

_________________________________
   
scopri la programmazione
_________________________________
 
visite guidate
  visite a palazzi, ville, mostre
   
viaggi di gruppo
  escursioni, viaggi e tours
   
incontri
  conferenze, concerti, corsi
   
catalogo
  scarica i nostri programmi pdf
   
archivio
  visita il nostro archivio
   
galleria
  le nostre immagini più belle
   
e-lettere
  ricevi le notizie periodiche con posta elettronica
   
ultime notizie
  novità dalla redazione
   
prenotazioni
 
come prenotare la tua visita, il tuo viaggio...
   
   
   
scopri il nostro prossimo tour... leggi
 
 
 
   
   
 
cerca sulla mappa le prossime destinazioni dei nostri viaggi... leggi
 
 
Rispettare l'ambiente in ogni sua forma, l'uomo e il patrimonio culturale ... leggi
 
Firma la Petizione
RESIDENZE BORBONICHE Patrimonio dell'Umanità: APPELLO - PROPOSTA di candidatura per la lista UNESCO
 
 
 
Se desideri fare un regalo originale puoi scegliere ... leggi
 
 
associato
  Incontri con l'arte italiana
 
 
Montefalco, Spello e Foligno
  I Grandi Cicli ad Affresco
   
  Domenica 24 Marzo 2019
 
 
 

Tre borghi dell'Umbria che conservano importanti documenti dell'arte ad affresco. A Foligno ammireremo il superbo palazzo Trinci, tra le più interessanti dimore tardogotiche dell'Italia centrale, con il ciclo di affreschi dei primi del ‘400 realizzato da Gentile da Fabriano. A Montefalco ammireremo opere di Benozzo Gozzoli, Perugino e Antoniazzo Romano conservate nella Chiesa gotica di San Francesco. A Spello ammireremo la "Cappella Bella", la celebre cappella Baglioni che Pinturicchio affrescò nel 1500.

 
 
 

programma

 

Domenica 24 Marzo 2019

Appuntamento con i partecipanti in p.le Ostiense, mura aureliane e partenza in pullman GT per l'Umbria.

Lungo il percorso sarà effettuata una sosta caffè in autogrill.

L'itinerario ci condurrà nella provincia di Perugia, tra le belle campagne umbre alla scoperta di tre testimonianze dell'arte italiana, dal Medioevo al primo Rinascimento.

La prima tappa di visita sarà a Foligno. L'origine protostorica della città risale all'epoca umbra  preromana, essendo stata la città fondata dagli Umbri Fulginates. La Fulginia umbra, città preromana la cui fondazione risalirebbe al X secolo a.C., poi Fulginium  romana, situata alla biforcazione dell'antica via Flaminia e allo sbocco del fiume Topino, l'antico Supunna umbro. L'attuale impianto di strade rettilinee è in rapporto con i quattro ponti romani tuttora esistenti sull'antico corso del fiume Topino. Dal   258 a.C. fu prefettura e municipio, dal 254 a.C., iscritto alla tribù Cornelia ed ebbe notevole importanza durante l'epoca imperiale. Foligno è uno dei rari centri storici dell'Umbria edificato in pianura.

A Foligno ammireremo la magnifica mole del Palazzo Trinci. Palazzo Trinci, risale nella sua struttura al XIII secolo e fu residenza tra il 1389 e il 1407 da Ugolino Trinci, podestà della città. Oltre ad essere un eccezionale documento architettonico – sia per le strutture che per i materiali utilizzati nella Scala Gotica o nella facciata – rappresenta senza dubbio un grande contenitore pittorico. La bella Loggia è affrescata con le vicende della “leggenda della fondazione di Roma” la Cappella conserva il ciclo delle Storie della Vergine del 1424, poi i saloni tra i quali la Sala delle Arti e dei Pianeti, con le arti liberali (Retorica, Aritmetica, Astronomia, Geometria, Musica, Dialettica, Grammatica unite alla Filosofia), i pianeti e le età dell'uomo simboleggiate da un'ora del giorno. Notevole la Sala degli Imperatori, originariamente a sala delle udienze, con narrati i temi mitologici di Roma che sono stati da poco attribuiti a Gentile da Fabriano, che li avrebbe eseguiti ai primi del Quattrocento.

Giungeremo poi, poco distante, al magnifico borgo di Spello. Spello fu fondata dagli umbri per poi essere denominata   Hispellum in   epoca romana. Fu dichiarata da Cesare "Splendidissima Colonia Julia". I resti della cinta muraria, molto più grande in passato di quanto possiamo ammirare oggi, attestano la grandezza che ebbe la città, così come i resti archeologici che la circondano. Devastante per Spello fu la discesa in Italia dei Barbari che la ridussero in una povera borgata. Nell'epoca dei ducati venne inglobata nel  Ducato di Spoleto, per poi essere trascinata insieme ad esso nelle mani del  Papato.

Le nostre visite a Spello si incentrano sulla Cappella Baglioni, affrescata mirabilmente da Bernardino di Betto detto il Pinturicchio all'interno della chiesa di Santa Maria Maggiore. L'opera venne commissionata da Troilo Baglioni, tra il 1500 e il 1501 e fu l'ultima commissione importante di Pinturicchio in terra umbra prima di partire alla volta di Roma e Siena. Gli affreschi raffigurano L' Annunciazione, la Natività, la Disputa con i dottori al Tempio e nel soffitto si ammirano le quattro Sibille oltre al famoso Autoritratto dell'artista.

Al termine delle nosyre visite mattutine faremo una pausa per il pranzo libera.

Nel primo pomeriggio trasferimento in pullman per l'ultima tappa, che sarà a Montefalco, la cui incantevole posizione geografica le ha procurato l'appellativo di Ringhiera dell'Umbria.

Dai suoi belvedere si scopre infatti una parte dell'Umbria e si ammirano tutto intorno i centri di Perugia, Assisi, Spello, Foligno, Trevi, Spoleto, Gualdo Cattaneo, Bevagna; più lontano si scorgono i rilievi dell'Appennino, del Subasio e dei Monti Martani. Il nome è un omaggio a Federico II, appassionato della caccia al falcone che soggiornò nel borgo dal 1249 al 1250. La cerchia compatta delle sue mura medievali, intramezzata da torrioni si apre con le porte di Federico II.

Qui avremo occasione di visitare la Chiesa di San Francesco, musealizzata di recente e che ospita una serie di importanti tesori pittorici. la chiesa francescana risalente al 1335 circa, a navata unica e tipico tetto a capriate lignee in vista. Tra le tante opere pittoriche qui presenti ci soffermeremo soprattutto sul ciclo dipinto ad affresco da Benozzo di Lese di Sandro, più noto come Benozzo Gozzoli, che fu chiamato dai frati del convento nel 1450 per affrescare l'abside con “le Storie della vita di San Francesco”. Gli affreschi della chiesa sono i primi che il Gozzoli realizza in autonomia, dopo aver lavorato con Beato Angelico e Lorenzo Ghiberti. Qui, ormai maturo e pieno di fiducia, il Gozzoli affresca gli episodi della vita di San Francesco d'Assisi, eseguiti nelle pareti dell'abside in dodici scene disposte su tre registri divisi da una fascia esplicativa.

Al termine delle visite partenza in pullman per Roma con arrivo in serata.

Lungo il percorso effettueremo una sosta in autogrill in autostrada.

---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 
Le informazioni sull'escursione
Tutte le escursioni e i viaggi sono riservate ai membri del Club di Turismo Culturale Italiano [scopri di più]
 

Quota Euro 64.00 p.p. *

La quota comprende:

viaggio in pullman GT A/R, visite guidate, sistemi audio riceventi, spese parcheggio pullman, ztl, iva, imposte e tasse. Biglietti d'ingresso o spese di apertura etc. sono esclusi. Eventuali gratuità/riduzioni saranno considerate al momento dell'acquisto in situ dei biglietti.

Quota valida con minimo 20 partecipanti.
Prenotazione con pagamento anticipato entro il 18/03/2019 e fino a esaurimento dei posti disponibili. La prenotazione è confermata solo al momento del pagamento. Al momento della prenotazione è preciso dovere del partecipante chiedere l'eventuale presenza di biglietti d'ingesso e/o spese di ingresso ai siti oggetto delle visite non indicate alla voce "la quota comprende". Tali eventali importi saranno nel caso raccolti brevi manu nel corso del viaggio.
 
Pranzo libero. In caso di previsione di maltempo alcuni giorni prima della partenza del'escursione si deciderà se prenotare ed organizzare un pranzo di gruppo in ristorante a menu fisso.
La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà.
Rientro a Roma in serata (pl.le Ostiense unica fermata)
 
* la quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato dei biglietti d'ingresso/accessi/prenotazioni, per variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostadali, mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti (in tale caso l'adeguamento previsto dalla normativa non potrà essere superiore all'8% delimpoto dell'escursione/viaggio), variazione dei tassi di cambio, se il pagamento della prenotazione avviene oltre i termini indicati, o per altri motivi [leggi]. In ogni caso eventuali variazioni saranno, da parte dell'organizzatore, preventivamente comunicate.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa sulla Tutela, trattamento dei dati personali (Privacy)
   
Si informa che i dati da lei comunicati al fine garantirle la partecipazione alle attività in programma (visite guidate, escursioni, viaggi, gran tour, cicli i incontri etc.), saranno trattati nall'assolto rispetto della normativa vigente (Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR”) [leggi]
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Appuntamento alla partenza
   
App.to ore 7.30 in piazzale Ostiense, alle Mura Aureliane.
Clicca qui per vedere il luogo di partenza sulla mappa
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Viaggio in pullman
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Mappa di viaggio
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Meteo
 
per conoscere le previsioni meteo dei luoghi delle nostre visite clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Cosa sapere prima di prenotare e di partire
   
cosa sapere prima di prenotare escursioni di un giorno (informazioni sulle modalità di prenotazione, cancellazione, penalità etc. ) clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Prenotazioni
   
se desideri prenotare questo viaggio o avere maggiori informazioni clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Scarica il programma di Turismo Culturale Italiano
 
scarica il programma completo delle nostre attività in pdf  
 
 
Normativa
 
Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011.
Aut.ne: Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013.
Garanzia Assicurativa Responsabilità Civile Organizzatori e intermediari Agenti di Viaggio "Amissima Assicurazioni Spa" - Polizza n° 801156528.
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Filo Diretto Assicurazioni Spa (Polizza numero  5002002211/L  Consorzio FOGAR- FIAVET), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”.
 
 
 
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Visite Guidate, Viaggi d’Arte, Itinerari, Gran Tour, Viaggi Culturali, Conferenze, Incontri, Concerti...
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________