Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano, il Primo Operatore di Turismo Culturale d'Italia
 
Statistiche
l
l
l
l
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________

pagina aggiornata al 28/10/2018

_________________________________
   
scopri la programmazione
_________________________________
 
visite guidate
  visite a palazzi, ville, mostre
   
viaggi di gruppo
  escursioni, viaggi e tours
   
incontri
  conferenze, concerti, corsi
   
catalogo
  scarica i nostri programmi pdf
   
archivio
  visita il nostro archivio
   
galleria
  le nostre immagini più belle
   
e-lettere
  ricevi le notizie periodiche con posta elettronica
   
ultime notizie
  novità dalla redazione
   
prenotazioni
 
come prenotare la tua visita, il tuo viaggio...
   
   
   
scopri il nostro prossimo tour... leggi
 
 
 
   
   
 
cerca sulla mappa le prossime destinazioni dei nostri viaggi... leggi
 
 
Rispettare l'ambiente in ogni sua forma, l'uomo e il patrimonio culturale ... leggi
 
Firma la Petizione
RESIDENZE BORBONICHE Patrimonio dell'Umanità: APPELLO - PROPOSTA di candidatura per la lista UNESCO
 
 
 
Se desideri fare un regalo originale puoi scegliere ... leggi
 
 
associato
  Francia, Spagna e Germania tra i vicoli di Napoli
 
 
Napoli Capitale. Itinerario tra le opere Normanne, Sveve, Angoine e Aragonesi
 
Tra vicoli, chiese, corti, cappelle e chiostri del Centro Antico di Napoli
   
  Domenica 27 Gennaio 2019
 
 
 
Una giornata tematicamente incentrata sul Medioevo napoletano, partendo dalla seconda metà del Mille e giungendo cronologicamente alla metà del Trecento. Ammireremo in un crescendo di sorprese luoghi, monumenti e suggestioni artistiche romaniche e gotiche internazionali visibili in chiese, fortificazioni e cappelle. Il Chiostro di santa Chiara, San Lorenzo Maggiore, la basilica di San Domenico...
 
 
 

programma

 

Sabato 27 Gennaio 2019

Appuntamento con i partecipanti in p.le Ostiense, alle mura aureliane e partenza in pullman GT per Napoli.

Lungo il percorso in autostrada sarà effettuata una sosta caffè in autogrill.

Questo itinerario ci condurrà lungo l’asse del Decumano inferiore, più noto come "Spaccanapoli" (un insieme di strade allineate su un rettifilo che attraversa il quartiere del centro antico) alla ricerca delle tracce gotiche, rinascimentali ma anche barocche. Chiese note e meno note che ammireremo nella tradizionale, quanto pittoresca, atmosfera natalizia partenopea tra i celebri banchi degli antichi maestri presepiari napoletani.

Inizieremo dal celebre capolavoro della chiesa di Santa Chiara. L'antico Complesso Monumentale di Santa Chiara sorge nel centro antico napoletano nei pressi della chies di Gesù Nuovo. La costruzione iniziò nel 1310, per volontà del re Roberto d'Angiò e di sua moglie Sancia di Maiorca, a costituire una sorta di cittadella francescana realizzata con la costruzione di due complessi conventuali: uno femminile per le clarisse e l'altro maschile per i frati minori francescani.

La chiesa si presenta nelle sue originarie forme gotiche, con una semplice facciata nella quale è esposto un antico rosone traforato. Nel 1742 la chiesa subì delle modifiche per opera del Vaccaro che, in ogni caso, non alterarono l'assetto originario. Dopo i danni della II Guerra Mondiale il complesso fu ricostruito e restaurato secondo l'originario stile gotico. Il Chiostro del monastero ha subìto nel corso dei secoli trasformazioni, aggiunte ed abbellimenti tra cui quella del Vaccaro, tra il 1739 e il 1742, quando furono realizzati dei viali con sedute panchine, pergolati su pilastri rivestiti da maioliche. Le pareti dei quattro lati del chiostro sono interamente coperte da affreschi con Santi, allegorie e scene dell'Antico Testamento. All'interno della struttura si può inoltre ammirare un Museo che conserva tesori scampati al bombardamento del 1943, uno stabilimento termale romano del I sec d.C. e un tradizionale presepe con pastori del Settecento e dell'Ottocento.

Proseguiremo poi con la grande e sorprendente chiesa di San Domenico Maggiore fu costruita per volere di Re Carlo d'Angiò, a partire dal 1283e sotto lo stesso mandato i lavori proseguirono fino al 1324 con gli architetti Francesi Pierre de Chaul e Pierre d'Angicourt. Lo stile di questa nuova e centralissima la chiesa è il gotico francese.

Nel corso del XVII secolo si ebbero alcune trasformazioni significative tra cio il nuovo pavimento progettato da Domenico Antonio Vaccaro, i cui lavori proseguirono fino al XVIII secolo. Dal 1806 a causa del volere di Gioacchino Murat si rimossero i Domenicani dalla tutela del complesso monumentale per farne un'opera pubblica. Questo provocò danni alla biblioteca e al patrimonio artistico, accentuati ancor di più dall'ennesimo restauro affidato a Federico Travaglini. I recenti datati al 1953 furono eseguiti per eliminare i segni del bombardamento avvenuto dieci anni prima. In questa occasione vennero ricostruiti il soffitto a cassettoni, i tetti, le parti di alcune cappelle, il pavimento, l'organo settecentesco e vennero riportati alla luce anche alcuni affreschi di Pietro Cavallini. In seguito, nel 1991, venne restaurata la scala che conduce all'abside e la porta marmorea.

Giungeremo alla basilica di San Lorenzo Maggiore, edificata lungo la Via dei Tribunali, è tra le più antiche basiliche di Napoli, risalente al 1235 con bolla di papa Gregorio IX. I lavori proseguirono nel 1270 con il novo sovrano Carlo I d'Angiò che con numerose sovvenzioni riuscì in breve tempo a trasformare l'edificio edificato con una commistione di stili tra gotico francese e francescano. Architetti francesi, infatti, si dedicarono alla realizzazione dell'abside, unico esempio in Italia.

Nel tempo si aggiunsero poi numerosi rimaneggiamenti, che tra il XVI e il XVII secolo portarono a trasformazioni in stile barocco. A partire dal 1882 i restauri hanno riportato all'origine l'aspetto visivo tranne la facciata e la controfacciata, opera di Ferdinando Sanfelice, della cappella Cacace e del cappellone di Sant'Antonio, opera di Cosimo Fanzago.

Pausa pranzo libero.

Dopo la pausa pranzo tra le botteghe dei maestri presepiari, proseguiremo in visita al complesso di Santa Maria Donnaregina, costruita agli inizi del XIV secolo in stile gotico per il convento omonimo di monache clarisse. Conserva il monumento della regina Maria d'Ungheria, opera di Tino di Camaino completata nel 1326 ed uno straordinario ciclo di afffreschi eseguiti tra il 1307 e il 1320, tra cui il famoso Giudizio Universale di Pietro Cavallini.

Infine termineremo il nostro percorso lungo il Decumano napoletano ammirando la bella chiesa gotica di San Giovanni a Carbonara, la cui costruzione ebbe inizio nel 1339, grazie alle donazioni del patrizio napoletano Gualtiero Galeota. All’inizio del Quattrocento Re Ladislao (che qui desiderava essere sepolto), fece realizzare un nuovo chiostro e la chiesa fu abbellita con marmi pregiati. Vi ammireremo la Cappella Miroballo, la Cappella Caracciolo del Sole, la Cappella Caracciolo di Vico e la Cappella Somma, tutti assoluti capolavori del Rinascimento.

Il monumento di re Ladislao, posto dietro l'altare, cmposto di diversi livelli ad abbracciare l'intera abside è di indiscusso valore, un'opera davvero indimenticabile per fattura, grandezza e posizione.

Tra le chiese del centro antico napoletano è senza dubbio una tra le più importanti. Il complesso architettonico ed arrtistico, nel suo insieme, si manifesta come una tra le opere più ricche, evocative, suggestive e ben conservate del Mezzogiorno.

Al termine delle nostre visite partenza in pullman GT privato per Roma con arrivo previsto in prima serata. Lungo il percorso effettueremo una breve sosta in autogrill in autostrada.

---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 
Le informazioni sull'escursione
Tutte le escursioni e i viaggi sono riservate ai membri del Club di Turismo Culturale Italiano [scopri di più]
 

Quota Euro 66.00 p.p. *

La quota comprende:

viaggio in pullman GT A/R, visite guidate, sistemi audio riceventi, spese parcheggio pullman, ztl, iva, imposte e tasse. Biglietti d'ingresso o spese di apertura etc. sono esclusi. Eventuali gratuità/riduzioni saranno considerate al momento dell'acquisto in situ dei biglietti. .

Quota valida con minimo 25 partecipanti.
Prenotazione con pagamento anticipato entro il 20/01/2019 e fino a esaurimento dei posti disponibili. La prenotazione è confermata solo al momento del pagamento. Al momento della prenotazione è preciso dovere del partecipante verificare se la quota di vendita include eventuali biglietti d'ingresso, chiedere dell'eventuale presenza di biglietti d'ingesso e/o spese di ingresso ai siti oggetto delle visite non indicate alla voce "la quota comprende". Tali eventali importi saranno nel caso raccolti brevi manu nel corso del viaggio.
 
Pausa pranzo libero.
 
La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà.
Rientro a Roma in serata (pl.le Ostiense unica fermata)
 
* la quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato dei biglietti d'ingresso/accessi/prenotazioni, per variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostadali, mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti (in tale caso l'adeguamento previsto dalla normativa non potrà essere superiore all'8% delimpoto dell'escursione/viaggio), variazione dei tassi di cambio, se il pagamento della prenotazione avviene oltre i termini indicati, o per altri motivi [leggi]. In ogni caso eventuali variazioni saranno, da parte dell'organizzatore, preventivamente comunicate.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa sulla Tutela, trattamento dei dati personali (Privacy)
   
Si informa che i dati da lei comunicati al fine garantirle la partecipazione alle attività in programma (visite guidate, escursioni, viaggi, gran tour, cicli di incontri etc.), saranno trattati nall'assolto rispetto della normativa vigente (Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR”) [leggi]
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Appuntamento alla partenza
   
App.to ore 7.30 in piazzale Ostiense, alle Mura Aureliane.
Clicca qui per vedere il luogo di partenza sulla mappa
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Viaggio in pullman
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Mappa di viaggio
 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Meteo
 
per conoscere le previsioni meteo dei luoghi delle nostre visite clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Cosa sapere prima di prenotare e di partire
   
cosa sapere prima di prenotare escursioni di un giorno (informazioni sulle modalità di prenotazione, cancellazione, penalità etc. ) clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Prenotazioni
   
se desideri prenotare questo viaggio o avere maggiori informazioni clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Scarica il programma di Turismo Culturale Italiano
 
scarica il programma completo delle nostre attività in pdf  
 
 
Normativa
 
Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011.
Aut.ne: Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013.
Garanzia Assicurativa Responsabilità Civile Organizzatori e intermediari Agenti di Viaggio "Amissima Assicurazioni Spa" - Polizza n° 801156528.
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Filo Diretto Assicurazioni Spa (Polizza numero  5002002211/L  Consorzio FOGAR- FIAVET), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”.
 
 
 
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Visite Guidate, Viaggi d’Arte, Itinerari, Gran Tour, Viaggi Culturali, Conferenze, Incontri, Concerti...
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________