Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano, il Primo Operatore di Turismo Culturale d'Italia
 
Statistiche
l
l
l
l
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________
pagina aggiornata al 3/01/2019
_________________________________
   
scopri la programmazione
_________________________________
 
visite guidate
  visite a palazzi, ville, mostre
   
viaggi di gruppo
  escursioni, viaggi e tours
   
incontri
  conferenze, concerti, corsi
   
catalogo
  scarica i nostri programmi pdf
   
archivio
  visita il nostro archivio
   
galleria
  le nostre immagini più belle
   
e-lettere
  ricevi le notizie periodiche con posta elettronica
   
ultime notizie
  novità dalla redazione
   
prenotazioni
 
come prenotare la tua visita, il tuo viaggio...
   
   
   
   
   
scopri il nostro prossimo tour... leggi
 
cerca sulla mappa le prossime destinazioni dei nostri viaggi... leggi
 
 
Rispettare l'ambiente in ogni sua forma, l'uomo e il patrimonio culturale ... leggi
 
Firma la Petizione
RESIDENZE BORBONICHE Patrimonio dell'Umanità: APPELLO - PROPOSTA di candidatura per la lista UNESCO
 
 
 
Se desideri fare un regalo originale puoi scegliere ... leggi
 
 
associato
 
 
noi sosteniamo
 
 
  Grandi opere del regno Borbonico
 
 

La Reggia di Portici e il Museo di Pietrarsa

  Straordinarie testimonianze dell'epoca borbonica sul Golfo di Napoli
   
  Sabato 16 Marzo 2019
 
 
 
Una giornata sul mare del Golfo di Napoli che ci vedrà ammirare due testimonianze della capitale borbonica realizzate tra il XVIII e XIX secolo. Con uno speciale permesso visiteremo la bella Reggia di Portici, voluta da Carlo III di Borbone per deliziarsi della vista sul mare e per ospitare i reperti rinvenuti a Ercolano. Dopo anni di chiusura ospita il nuovo Antiquarium riallestito. Il percorso ci condurrà anche nel celebre Orto Botanico della Reggia. Poco distante, poste sul mare, visita delle Reali Officine ferroviarie di Pietrarsa, oggi Museo delle FS, che dopo anni di chiusura si presenta in tutta la sua importanza grazie alle centinaia tra locomotive e vagoni esposti: dall'antica locomotiva Bayard alle Littorine, dalla carrozza reale sabauda alla carrozza che portò a Roma da Aquileia il Milite Ignoto.
 
 
 

programma

 

 

Sabato 16 Marzo 2019

Appuntamento con i partecipanti in p.le Ostiense, mura aureliane e partenza in pullman GT per la Campania. Durante il viaggio di andata sarà effettuata una sosta caffè in autostrada.

Una giornata sul Golfo di Napoli, nella città di Portici, alla scoperta di due importanti complessi architettonici e museali che furono il vanto - artistico, industriale e tecnologico - della dinastia borbonica.

Inizieremo le nostre visite dalla Reggia Borbonica di Portici, fatta costruire da Carlo III come palazzo reale per la dinastia dei Borbone di Napoli, prima della costruzione della più imponente reggia di Caserta. La direzione dei lavori fu affidata al romano Canevari mentre, per decorare i saloni del palazzo, furono chiamati numerosi pittori tra i quali Giuseppe Bonito.

Per la realizzazione della reggia vennero effettuate anche una serie di opere di scavo che permisero il ritrovamento di numerose opere di valore archeologico, tra cui un vero e proprio tempio con 24 colonne di marmo.

Alla reggia era annesso un parco di oltre 36 ettari ed un'area boschiva e venatoria, impiantato su una grande colata lavica risalente all'eruzione del Vesuvio del 1631 ed ottenuto mediante l'esplosione di dinamite e la messa a dimora di lecci già adulti.

La costruzione della reggia di Portici favorì peraltro il fenomeno della realizzazione di numerose altre ville, dimore e palazzi, che furono impostati lungo la strada nota come Miglio d'Oro, e voluti dall'aristocrazia napoletana per rimanere vicini ai regnanti borbonici durante il loro soggiorno a Portici.

Il percorso ci condurrà all'interno della reggia, che conserva numerosi affreschi monumentali, tra i quali quelli a trompe l'oeil del famoso scalone d'onore. Qui, nel piano nobile, visiteremo il Museo Hercolanense - finalmente riallestito con un percorso espositivo moderno - impostato sull'antico percorso museale del primitivo antiquarium.

Il percorso mattutino si concluderà ammirando il famoso Orto Botanico, oggi curato dall'Università di Napoli, che scopriremo guidati da un botanico.

Al termine delle visite avremo la possibilità di effettuare una per il pranzo a buffet (facoltativo) all'interno di una delle ville del Miglio d'Oro, la villa Signorini a Portici, pregevole edificio del Settecento magnificamente decorato con affreschi e stucchi e che conserva un bel giardino con pergolato, fontane, un tempietto con un presepio napoletano dell'Ottocento ed un'ampia vista sul mare del golfo di Napoli, sulla reggia di Portici e sul vicino Vesuvio.

Nel pomeriggio le visite proseguiranno con la seconda importante tappa costituita da quello che, nel suo genere, è oggi uno dei musei più importanti e, per dimensione, grandi del mondo: il Museo Ferroviario di Pietrarsa. Chiuso per lunghissimo tempo per restauro e allestimento, è da pochi anni tornato interamente visitabile in tutti i suoi padiglioni assiepati sul mare.

Costruzione borbonica, Pietrarsa è l'opificio meccanico fondato nel 1840 dal re Ferdinando II di Borbone, al fine di poter dotare le ferrovie e la marina del regno borbonico delle nuove ed indispensabili macchine a vapore che il progresso imposto dalla rivoluzione industriale, richiedeva.

Questo straordinario museo, realizzato in adiacenza alla Napoli-Portici, la prima linea ferroviaria italiana inaugurata il 3 ottobre 1839, sarebbe degno di nota anche solo per la bellezza delle architetture industriali che lo caratterizzano, ovvero per la straordinaria posizione che lo vede propendersi, quasi in guisa di portaerei, nel bel mezzo del Golfo di Napoli.

Nell'atmosfera delle architetture industriali si ammireranno il grande salone delle locomotive a vapore, tra le quali si ammira la celebre Bayard; ma anche altre macchine quali la vettura 477.011 che condusse da Aquileia a Roma il Milite Ignoto; alcuni celebri modelli della Littorina, l'elegantissima e raffinata Carrozza Reale Sabauda, il primo Pendolino del 1939, numerose altre vetture ed antiche locomotrici, alcune delle quali in uso fino a pochi decenni fa. Completano il percorso espositivo una serie di modelli e plastici ferroviari ancora funzionanti.

Al termine delle nostre visite partenza in pullman GT per Roma con arrivo previsto alle ore 20.30 ca. Durante il percorso di ritorno sarà effettuata una sosta in autogrill in autostrada.

---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Le informazioni sul viaggio
Tutte le escursioni e i viaggi sono riservate ai membri del Club di Turismo Culturale Italiano [scopri di più]
 

Quota Euro 64.00 p.p. (biglietti d'ingresso esclusi)*

La quota comprende:

viaggio in pullman, visite guidate, sistemi audio - riceventi, spese parcheggio pullman, ztl, iva, imposte e tasse.

Quota valida con minimo 20 partecipanti.
Prenotazione con pagamento anticipato entro il 10/03/2019 e fino a esaurimento dei posti disponibili. La prenotazione è confermata solo al momento del pagamento. Al momento della prenotazione è preciso dovere del partecipante chiedere l'eventuale presenza di biglietti d'ingesso e/o spese di ingresso ai siti oggetto delle visite non indicate alla voce "la quota comprende". Tali eventali importi saranno nel caso raccolti brevi manu nel corso del viaggio.
La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
Possibilità di prenotazione del pranzo. La prenotazione del pranzo deve essere effettuata in anticipo.
 
* la quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato dei biglietti d'ingresso/accessi/prenotazioni, per variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostadali, mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, variazione dei tassi di cambio, se il pagamento della prenotazione avviene oltre i termini indicati, o per altri motivi [leggi]. In ogni caso eventuali variazioni saranno, da parte dell'organizzatore, preventivamente comunicate.
N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa sulla Tutela, trattamento dei dati personali (Privacy)
   
Si informa che i dati da lei comunicati al fine garantirle la partecipazione alle attività in programma (visite guidate, escursioni, viaggi, gran tour, cicli i incontri etc.), saranno trattati nall'assolto rispetto della normativa vigente (Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR”) [leggi]
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Appuntamento alla partenza
   
App.to ore 7.30 in piazzale Ostiense, alle Mura Aureliane.
Clicca qui per vedere il luogo di partenza sulla mappa
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Viaggio in pullman
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Mappa di viaggio
 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Meteo
 
per conoscere le previsioni meteo dei luoghi delle nostre visite clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Cosa sapere prima di prenotare e di partire
   
cosa sapere prima di prenotare escursioni di un giorno (informazioni sulle modalità di prenotazione, cancellazione, penalità etc. ) clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Prenotazioni
   
se desideri prenotare questo viaggio o avere maggiori informazioni clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Scarica il programma di Turismo Culturale Italiano
 
scarica il programma completo delle nostre attività in pdf  
 
 
Normativa
 
Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011.
Aut.ne: Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013.
Garanzia Assicurativa Responsabilità Civile "Amissima Assicurazioni Spa" - Polizza n° 801156528.
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Filo Diretto Assicurazioni Spa (Polizza numero  5002002211/L  Consorzio FOGAR- FIAVET), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”.
 
 
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Visite Guidate, Viaggi d’Arte, Itinerari, Gran Tour, Viaggi Culturali, Conferenze, Incontri, Concerti...
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________