Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano, il Primo Operatore di Turismo Culturale d'Italia
 
Statistiche
l
l
l
l
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________

pagina aggiornata al 06/02/2020

_________________________________
   
scopri la programmazione
_________________________________
 
viaggi di gruppo
  escursioni, viaggi e tours
   
visite guidate
  visite a palazzi, ville, mostre
   
incontri
  conferenze, concerti, corsi
   
catalogo
  scarica i nostri programmi pdf
   
archivio
  visita il nostro archivio
   
galleria
  le nostre immagini più belle
   
e-lettere
  ricevi le notizie periodiche con posta elettronica
   
ultime notizie
  novità dalla redazione
   
prenotazioni
 
come prenotare la tua visita, il tuo viaggio...
   
   
   
scopri il nostro prossimo tour... leggi
 
 
 
   
   
 
cerca sulla mappa le prossime destinazioni dei nostri viaggi... leggi
 
 
Rispettare l'ambiente in ogni sua forma, l'uomo e il patrimonio culturale
 
 
 
 
Se desideri fare un regalo originale puoi scegliere ... leggi
 
 
 
 
associato
  Nel cuore del regno di Spagna
 
 
 

Viaggio in Castiglia e Leon

Viaggio nel cuore della Spagna in antiche regioni che furono sedi di potenti regni
   
  Sabato 25 Aprile / Sabato 2 Maggio 2020
 
 
  Viaggio su Misura. Viaggio riservato ad un numero limitato di partecipanti
   
 
 

 
   
itinerario culturale di qualità

Visiteremo alcune tra le più belle città spagnole, quali Burgos, Salamanca, Leòn e Zamora, e diversi splendidi castelli, tra i quali Coca, Mota, Ponferrada e Peñafiel. Ammireremo meravigliosi retabli, scopriremo l'arte plateresca, conosceremo i Maestri della pittura del Siglo de Oro, attraverseremo i paesaggi più caratteristici di una nobile terra che così tanto ha dato all'Europa...

 
 
Il Programma di Viaggio

Sabato 25 Aprile 2020

Appuntamento all'aeroporto L. da Vinci di Roma Fco, Terminal 3, banco Iberia e partenza con volo diretto per Madrid.

All'arrivo trasferimento in pullman a Avila e visita della città. Situata alle pendici della Sierra di Gredos, Avila è iscritta nell'elenco del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. Al di là delle mura di cinta, questa città della Castiglia e León racchiude un prezioso complesso di chiese e palazzi rinascimentali, testimoni dello splendore di un antico centro di produzione tessile. La caratterizzano le sue mura medievali intatte, con oltre 80 torri semicircolari e nove porte, tra cui spicca quella arcata di El Alcázar, sul lato orientale. Nel corso della storia Avila ha dato i natali a famosi mistici spagnoli, come santa Teresa di Gesù e san Giovanni della Croce.

La maggiore attrazione di Avila è senza dubbio la Chiesa e il Convento di Santa Teresa, cCostruita sopra la casa natale di Teresa di Cepeda y Ahumada. Al termine trasferimento in pullman in albergo a Avila.

Cena e pernottamento in hotel a Avila.

 

Domenica 26 Aprile 2020

Prima colazione a buffet in albergo.

Dopo la prima colazione partenza per Salamanca e inizio delle visite. Giornata interamente dedicata alla scoperta di Salamanca, bellissima città, capoluogo dell'omonima provincia, parte della regione di Castiglia e León. Con una storia che risale all'epoca celtica, questa città è rinomata per gli edifici in pietra arenaria finemente decorati e per l'università, fondata intorno al 1100. Nei secoli XV e XVI fu uno dei principali centri intellettuali del Paese. Si visiterà la Cattedrale Vecchia, dedicata a Santa María de la Sede, realizzata in stile romanico. L'edificio conserva il famoso retablo della Cappella Maggiore, prima testimonianza della divulgazione della cultura cortese, realizzato dai fratelli Delli, che nel 1445 dipingevano in stile gotico internazionale la volta della Cattedrale Vecchia di Salamanca.

Pausa pranzo libero.

Imperdibile nella Cattedrale nuova è la Cappella della Vergine, dominata dal retablo dei Santi Agostino e Gregorio Ostiense, assemblato nel 1627 e nel quale spicca la Vergine con il Bambino Gesù e San Giovannino di Luis de Morales, soprannominato “El divino Morales” a causa della sua predilezione per i tempi devozionali. La Cappella di San Clemente ospita la Vergine del Soccorso di Maratta, realizzata nel 1661. La chiesa e convento di San Esteban conservano uno straordinario ciclo di pitture di Claudio Coello, pittore di corte di re Carlo II. Al termine delle visite rientro in albergo.

Cena e pernottamento.

 

Lunedì 27 Aprile 2020

Prima colazione a buffet in albergo.

Partenza in pullman in direzione di Leon. Lungo il percorso sosteremo per una breve visita della città di Zamora. Zamora, la romana Occelum Durii, è una città normalmente fuori dai percorsi turistici e questo la rende preziosa. Sorge su una collina rocciosa, vicino alla frontiera portoghese ed è attraversata dal fiume Duero. E' spesso definita “città museo d'arte romanica " grazie a 24 chiese in stile romanico del XII-XIII secolo. Il nome della città forse deriva dall'arabo Azemur, perché occupata dai Mori, i quali furono scacciati durante la Reconquista; in questo periodo la città fu epicentro di numerose battaglie narrate all'interno dell'opera epica nazionale “Cantar de mio Cid”. Il castello di Zamora, costruito in epoca medioevale, offre una bellissima vista della città. Notevoli El Parador de Zamora e il Palacio de los Condes costruito nel 1459 dal primo conte di Alba y Aliste.

Al termine delle visite ci trasferiremo nella vicina Leon. Leon fu un castrum romano della VII Legio, da cui deriva il nome León, e fu la capitale militare della Hispania Romana, le cui fortificazioni erano tra le più importanti dell'Impero e che sono in parte ancora visibili. Fu capitale del Regno di León, tra più importanti regni dell'Europa medievale ed ebbe nel 1188 il privilegio di dare i natali alle prime Cortes. Il Leon si unì al regno di Castiglia nel 1230 e questo potente stato fu alla base non solo della cacciata dei mori ma anche del nuovo grande regno di Spagna. Il patrimonio monumentale è davvero importante. Il percorso di visita ci porterà alla scoperta della cattedrale di León, capolavoro del gotico maturo ispirato alle grandi cattedrali francesi. Nel suo insieme è un edificio di rara armonia capace di narrare lo spirito dell'architettura gotica del tempo. Giungeremo alla Real Basílica di Sant'Isidoro, un'antica chiesa romanica che ospita il Panteon Reale di León. Oltre ad ammirare le piazze e le strade principali faremo una breve tappa per conoscere una rara opera di Antoni Gaudì lontano dalla Catalogna: la Casa Botines, con caratteristiche inconfondibilmente moderniste. Al termine trasferimento in pullman in albergo a Leon.

Cena e pernottamento.

 

Martedì 28 Aprile 2020

Prima colazione a buffet in albergo.

Partenza in pullman per la visita della città di Astorga. Un antico insediamento risalente al periodo Celto-Ligure prima e Romano poi, fu chiamata Asturica Augusta e fu citata anche da Plinio il Vecchio quale "città grande e ricca". Fu nel XIII secolo un'importante tappa del Cammino di Santiago nel luogo dove la Vìa de la Plata incontrava il percorso francese. La città è molto nota per la sua cattedrale, riedificata su una precedente chiesa romanica in un ricco stile che va dal tardo gotico al barocco con elementi platereschi. Vi si conservano una bella pala d'altare maggiore di Gaspar Becerra, i portali della sagrestia di Gil de Hontañón, un pulpito in noce con bassorilievi del Becerra e la scultura dell'Immacolata di Gregorio Fernández.

Pausa pranzo libero in città.

Proseguimento per la visita del Castello di Ponferrada.Il Castello di Ponferrada, noto anche come Castello dei Templari, risale al 1178 ed è costruito in posizione strategica su una collina, luogo di un antico insediamento militare romano ubicato tra i fiumi Sil e Boeza. Nonostante le trasformazioni avvenute soprattutto nel corso Quattrocento, la struttura conserva intatto il fascino di una fortezza medievale. Nel 1178 la città di Ponferrada passò sotto l'autorità dell'Ordine dei Templari i quali iniziarono subito a rimodellare, ampliandola, la precedente fortezza con lo scopo di offrire protezione e alloggio ai pellegrini sul cammino per Santiago de Compostela. I lavori si conclusero nel 1282 e risentirono di quanto osservato in Terra Santa. Fadrique Enríquez, duca di Arjona e nuovo rettore del castello dopo lo scioglimento dell'Ordine dei Templari, fece costruire la Torre de los Caracoles. Più tardi furono aggiunte la Nueva Torre del Homenaje e la Vieja Torre del Homenaje. Di pianta irregolare il castello è connotato da un complesso sistema di torri e barbacani all'ingresso che introducono all'enorme lizza. Al termine delle visite rientro in pullman in albergo a Leon.

Cena e pernottamento.

 

Mercoledì 29 Aprile 2020

Prima colazione a buffet in albergo. Partenza per Burgos.

Giornata intera dedicata alla visita di Burgos. La città di Burgos è una tra le principali mete lungo il Cammino di Santiago. Questa città – celebre in Spagna per aver dato i natali al leggendario Cid Campeador - vanta numerosi siti d'interesse artistico e culturale, tra i quali la grande cattedrale gotica, eretta nel XIII secolo, e che per la sua importanza è annoverata tra i siti Patrimonio mondiale dell'umanità UNESCO. Si può definire una tra le chiese più belle di tutta la Spagna e uno degli esempi più rappresentativi di gotico spagnolo. Custodisce la tomba del Cid Campeador e le splendide cappelle de la Presentación, de la Concepción, de Santa Ana e del Condestable. Il centro antico di Burgos è contraddistinto da un dedalo di rue acciottolate fiancheggiate da piacevoli edifici. In una passeggiata alla scoperta del centro vedremo la Casa del Cordón, il Paseo del Espolón e la Chiesa di San Nicolás. Tappa fondamentale è la Plaza Mayor, con la sua curiosa pianta esagonale. Notevole il castello, una roccaforte cristiana risalente al tempo della Riconquista.

Infine avremo occasione di ammirare, poco fuori città, uno straordinario monumento, la Certosa di Miraflores, già utilizzata quale residenza di villeggiatura del re Enrico III e realizzata all'interno di una tenuta di caccia reale. Al suo interno ammireremo vetrate fiamminghe, un incredibile retablo di legno policromo del XV secolo di G. de Siloé e D. de la Cruz e l'impressionante complesso di sepolcri in alabastro, opera di Gil di Siloé tra i quali quello dei re Giovanni II di Castiglia, Isabella di Portogallo e dell'infante Alfonso. Notevole il dipinto dell'Annunciazione di Berruguete. Al termine delle visite rientro in albergo a Burgos.

Cena libera pernottamento.

 

Giovedì 30 Aprile 2020

Prima colazione a buffet in albergo.

In mattinata trasferimento in pullman per la visita del Castello di Penafiel. Il Castello di Peñafiel è una meraviglia tra le architetture castellari spagnole, costruito in stile gotico-tedesco. Fu edificato su un'altura sulla valle di Duratón. Risalente al lontano X secolo, con notizie certe del 943, fu costruito nelle attuali forme tra il XIV e il XV secolo per volere di Don Pedro Téllez Girón. Poco dopo, nel 1442, vi nacque il principe di Viana, figlio di Giovanni II di Aragona e di Bianca di Navarra. Le dimensioni sono rilevanti: la pianta è imponente, con una lunghezza massima di oltre 200 metri mentre il maschio raggiunge i 30 metri di altezza.

Al termine ci trasferiremo nella cittadina di Valladolid. La città conserva ancora un importante patrimonio architettonico e culturale ed è famosa per i suoi siti religiosi, tra i quali la chiesa gotico-spagnola di San Paolo, risalente al 1400. La città è anche nota perché nel 1506 vi morì Cristoforo Colombo. In città si trova il Palazzo Reale, sede dei re spagnoli nei primi anni del XVII secolo. Notevole la grandiosa Catedral de Nuestra Señora de la Asunción, progettata da Juan de Herrera, l'architetto che progettò anche El Escorial, e rimasta incompiuta a causa dello spostamento della capitale del regno a Madrid. Visiteremo il Museo nazionale della scultura, il più importante della Spagna, ospitato nel Collegio di San Gregorio. Il museo fu costituito nel 1842 per accogliere opere religiose derivate dalle soppressioni di monasteri e conventi avvenute nel 1836. Divisa in varie sale allestite per stili in ordine cronologico, l'esposizione mostra opere dal tardo medioevo al XIX secolo. Conserva capolavori di Alonso Berruguete, Juan de Juni, Gregorio Fernández, Pedro de Mena, Alonso Cano, Luis Salvador Carmona ed altri scultori. Al termine delle visite trasferimento in albergo a Valladolid.

Cena e pernottamento in hotel a Valladolid.

 

Venerdì 1° Maggio 2020

Prima colazione a buffet in albergo.

In mattinata trasferimento in pullman fino a Tordesillas. Antico borgo della Castiglia, situato su una altura che domina il Duero, Tordesillas fu luogo di soggiorno dei re spagnoli, residenza di Giovanna la Pazza e sede della Santa Junta dei Comuneros. Il 7 giugno 1494 venne firmato il Trattato di Tordesillas tra Spagna e Portogallo, il quale stabiliva una linea di confine tra i due paesi nelle nuove terre scoperte dopo l'impresa di Colombo. Fu in virtù di questo trattato che il Brasile divenne colonia del Portogallo, mentre tutto il resto del Sud America fu assoggettato dalla Spagna. L'attrazione principale di Tordesillas è il Real Monasterio de Santa Clara, in origine palazzo reale costruito tra il XIV ed il XVIII secolo. Vi sono cortili in stile mudéjar ed una chiesa in stile gotico con soffitto ed altare del XV secolo. Fu proprio nel convento che venne firmato il celebre trattato. L'edificio conserva parti molto importanti della residenza reale mudéjar. Il Real Monasterio conserva un'importante collezione di pittura: si ammirano dipinti di Roger Van der Weyden, Hieronymus Bosch, Quentin Massys, Albert Dürer, il Polittico di Isabella la Cattolica di Juan de Flandes, o il Retablo di santa Ana di Rafael Moge, della fine del XV secolo. Inoltre, opere di Velázquez, Jusepe de Ribera e Zurbarán.

Pausa pranzo libero in città.

A seguire ci trasferiremo poco verso sud dove ammireremo il Castello di Mota. Il Castello de la Mota di Medina del Campo è tra i più grandi castelli della Castiglia. Il nome deriva dal termine spagnolo "mota", ovvero collina, sulla cui sommità si erge il castello che domina l'intera area e la città. La prima fortificazione è dell'epoca moresca nel XIII secolo; nel 1354 Enrico di Trastamara lo prese con la forza ma fu poi ampliato e trasformato nel 1460 dal re Enrico IV e nel XV secolo da Ferdinando e Isabella di Castiglia. Nel XX secolo fu oggetto di un complesso intervento di ricostruzione e restauro che hanno conferito all'edificio il suo aspetto romantico attuale. L'intervento fu finanziato dal governo franchista ed eseguito dalla Falange nel tentativo di un collegamento con i fasti dell'epoca dei Re Cattolici. Residenza di Giovanna la Pazza, amato dalla principessa Isabella di Castiglia, fu anche prigione di Cesare Borgia, Hernando Pizarro e del duca Fernando di Calabria. Nel tempo fu archivio della Corona e piazzaforte d'artiglieria. L'architettura del castello è impressionante: interamente in mattoni ha un doppio giro di mura merlate in laterizio con torri circolari e quadrate che custodiscono il centro dell'edificio. Al termine delle visite rientro in pullman a Valladolid.

Cena e pernottamento in hotel a Valladolid.

 

Sabato 2 Maggio 2020

Prima colazione a buffet in albergo e rilascio delle camere.

Ci trasferiremo in pullman verso sud per la visita del Castello di Coca. Il famoso castello di Coca è annoverato tra le migliori realizzazioni d'architettura militare in stile tardo gotico- mudéjar. L'edificio, progettato dell'architetto Alí Caro, fu costruito alla fine del '400 durante il regno di Enrico IV di Castiglia per conto del potente arcivescovo don Alaejos Alonso de Fonseca, signore di Coca e arcivescovo di Siviglia. La struttura è circondata da alte e possenti mura in mattoni con beccatelli e merloni e con torri in semi aggetto poligonali e racchiude al suo interno due corti. Notevole la torre dell'Homenaje. Nei secoli il castello fu residenza dei duchi d'Alba che lo ebbero in proprietà fino al 1954.

Nel pomeriggio trasferimento in pullman in aeroporto di Madrid e partenza con volo di linea Iberia diretto per Roma con arrivo a Roma Fco previsto nel tardo pomeriggio.

 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
le informazioni sul viaggio
Tutte le escursioni e i viaggi sono riservate ai membri del Club di Turismo Culturale Italiano. Iscriversi è semplicissimo e puoi farlo al momento della prenotazione del viaggio con validità al 31/12/2020 [scopri di più]
 

Quota Euro 1770.00 p.p. Quotazione valida con prenotazione e saldo fino al 23/03/2020. Oltre tale data le prenotazioni saranno accettate previa verifica della disponibilità. Quota soggetta a verifica e conferma al momento della prenotazione.* (supplemento camera doppia uso singola Euro 320.00 - camere limitate)

La quota comprende:

voli di linea Iberia con operativi indicati (tasse aeroportuali e supplementi imposti dal vettore esclusi), bagaglio da stiva 20 kg incluso, i trasferimenti in pullman GT privato da/per aeroporti e per tutte le escursioni e i trasferimenti indicate, tutti i biglietti d'ingresso / spese di apertura dei siti indicati, spese di prenotazione, visite guidate, accompagnatore da Roma di Turismo Culturale Italiano, tutti i pernottamenti in hotel cat. 4*, prime colazioni a buffet, le cene indicate (bevande escluse), tassa di soggiorno, assicurazione assistenza medica/bagaglio/R.C., spese parcheggio pullman, ztl, iva, imposte e tasse.

Quota valida con minimo 18 partecipanti
Prenotazione con pagamento entro il 23/03/2020 (quota ridotta) e fino a esaurimento posti disponibili. Le prenotazioni giunte dopo la data di scadenza indicata saranno accettate in caso di disponibilità. Al momento della prenotazione è preciso dovere del partecipante verificare e informarsi sulla presenza di eventuali difficoltà di percorso e comunicare eventuali intolleranze alimentari in caso di pasto organizzato.
 
La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà.
 
* La quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato dei biglietti d'ingresso/accessi/prenotazioni; per variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostradali; costi organizzativi vari e mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti indicato (in tale caso l'adeguamento previsto dalla normativa non potrà essere superiore all'8% dell'importo dell'escursione/viaggio); variazione dei tassi di cambio, se il pagamento della prenotazione avviene oltre i termini indicati o per altri motivi [leggi]. In ogni caso eventuali variazioni saranno preventivamente comunicate.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa sulla Tutela, trattamento dei dati personali (Privacy)
   
Si informa che i dati da lei comunicati al fine garantirle la partecipazione alle attività in programma (visite guidate, escursioni, viaggi, gran tour, cicli di incontri etc.), saranno trattati nell'assoluto rispetto della normativa vigente (Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR”) [leggi]
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Formalità d'Ingresso - Passaporto, Carta d'Identità, Visto e Valuta
   

Passaporto/carta d'identità valida per l'espatrio:  è necessario   viaggiare con un documento valido per l'espatrio non scaduto (passaporto, carta di identità, tessera ministeriale AT/BT).
Il Paese è membro dell'Unione Europea e fa parte dell'area Schengen; sono stati quindi eliminati i controlli alle frontiere terrestri, marittime e aeroportuali, ma è necessario comunque  viaggiare con un documento valido per l'espatrio tra quelli indicati.

Carta d'identità valida per l'espatrio  rinnovata: si invita a prendere visione di quanto contenuto alla pagina del sito Viaggiare Sicuri del Ministero AA.EE. al link seguente

http://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/documentidiviaggio

---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Assicurazione Annullamento Viaggio
   
Su richiesta, al momento della prenotazione al viaggio, è possibile stipulare l'assicurazione annullamento viaggio con Europ Assistance [leggi]

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------
Viaggio in Aereo
   
   
Informiamo i nostri clienti che i voli proposti sono gli unici voli di linea possibili con i migliori orari compatibili.
 
volo di andata Sabato 25 Aprile 2020  
ore 12:05 / 14:40- Roma Fco / Madrid  
 
volo di ritorno Sabato 2 Maggio 2020
ore 16:10 / 18:45 - Madrid / Roma Fco
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Preparazione del Bagaglio e Norme di Sicurezza
   
Clicca qui per conoscere la normativa e le precauzioni per la preparazione del bagaglio aereo
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Appuntamento alla partenza
   
App.to aeroporto Roma Fco, Terminal 3, partenze, banco Iberia
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
   
Kit di viaggio
Scopri il Kit di Viaggio omaggio per i viaggiatori di Turismo Culturale Italiano*
* Previa verifica della disponibilità
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Mappa di viaggio
 
 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Il Meteo
 
per conoscere le previsioni meteo dei luoghi delle nostre visite clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Cosa sapere prima di prenotare e di partire per un tour
   
cosa sapere prima di prenotare
leggi le condizioni generali di vendita
scopri l'assicurazione Global Assistance assistenza medica / bagaglio / R.C.
su richiesta, al momento della prenotazione al viaggio, è possibile stipulare l'assicurazione annullamento viaggio con Europ Assistance [leggi]
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Prenotazioni
   
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Pagamenti
 
per confermare la tua prenotazione e procedere con il pagamento clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Assicurazioni
   
INCLUSA - ASSICURAZIONE ASSISTENZA MEDICA/BAGAGLIO/R.C.
Turismo Culturale Italiano include sempre nei propri pacchetti di viaggio questa copertura. Scopri l'assicurazione Global Assistance assistenza medica / bagaglio / R.C.
FACOLTATIVA SU RICHIESTA - ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO
N.B. La Polizza deve essere richiesta e sottoscritta al più tardi entro le ore 24 del giorno successivo al giorno di iscrizione / prenotazione al viaggio. Scopri l'assicurazione Europ Assistance Annullamento Viaggio
FONDO DI GARANZIA
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con con Vittoria Assicurazioni Spa (Consorzio FOGAR- FIAVET)
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa
 
- Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011.
- Aut.ne: Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013.
- Garanzia Assicurativa Responsabilità Civile Organizzatori e intermediari Agenti di Viaggio "Amissima Assicurazioni Spa" - Polizza n° 801156528.
- Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Vittoria Assicurazioni Spa (Polizza numero  631.36.922319  Consorzio FOGAR- FIAVET), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”.
- Nel rispetto della normativa la Fattura Elettronica sarà inviata allo SdI mentre una copia di cortesia sarà inviata al cliente per posta elettronica e sarà consultabile all'interno del proprio Cassetto Fiscale dell'AdE.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Scarica il programma di Turismo Culturale Italiano
 
scarica il programma completo delle nostre attività in pdf  
 
 
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Visite Guidate, Viaggi d’Arte, Itinerari, Gran Tour, Viaggi Culturali, Conferenze, Incontri, Concerti...
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________