Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano, il Primo Operatore di Turismo Culturale d'Italia
 
Statistiche
l
l
l
l
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________

pagina aggiornata al 29/01/2020

_________________________________
   
scopri la programmazione
_________________________________
 
viaggi di gruppo
  escursioni, viaggi e tours
   
visite guidate
  visite a palazzi, ville, mostre
   
incontri
  conferenze, concerti, corsi
   
catalogo
  scarica i nostri programmi pdf
   
archivio
  visita il nostro archivio
   
galleria
  le nostre immagini più belle
   
e-lettere
  ricevi le notizie periodiche con posta elettronica
   
ultime notizie
  novità dalla redazione
   
prenotazioni
 
come prenotare la tua visita, il tuo viaggio...
   
   
   
scopri il nostro prossimo tour... leggi
 
 
 
   
   
 
cerca sulla mappa le prossime destinazioni dei nostri viaggi... leggi
 
 
Rispettare l'ambiente in ogni sua forma, l'uomo e il patrimonio culturale
 
 
 
 
Se desideri fare un regalo originale puoi scegliere ... leggi
 
 
 
 
associato
  Bellezze della Toscana da scoprire
 
 
Borghi, Castelli e Abbazie del Chianti
 
La Via Chiantigiana è un percorso tra valli e colline, nobili vigneti ed ulivi secolari, che si articola tra Siena e Firenze e costellato di antichi castelli e magioni.
   
  Domenica 5 Aprile 2020
 
 
 
 
itinerario culturale di qualità

In questa giornata, circondati dalla bellezza della campagna, visiteremo il Castello di Brolio, residenza di Bettino Ricasoli, sorto sulla sommità di una collina tra giardini all'italiana e vigneti. Passeremo poi alla splendida Certosa di Pontignano, al pittoresco borgo di San Gusmè e alla Badia di Coltibuono...

 
 
 

Programma

 

Domenica 5 Aprile 2020

Appuntamento con i partecipanti in p.le Ostiense, mura aureliane e partenza alle ore 7:00 in pullman GT per la Toscana. Lungo il percorso sarà effettuata una sosta caffè in autogrill.

Questa giornata toscana si snoda lungo la via Chiantigiana, un'importante e storica via di comunicazione che collegava Firenze a Siena prima della costruzione dell'autostrada. Ancora oggi è una delle strade più suggestive e alternative per andare alla scoperta di un territorio ricco di arte e storia nel cuore della Toscana. Lungo questo importante asse scopriremo due splendidi castelli immersi nel verde degli ulivi e dei vigneti.

Inizieremo con la Certosa di Pontignano. La certosa di san Pietro a Pontignano era una delle tre sorte nel territorio senese insieme a quella di Maggiano e a quella, oggi scomparsa di Belriguardo. Venne fondata nel 1343 da Bindo di Falcone Petroni il quale assegnò per il mantenimento anche dei beni posti nei comuni di Cellole e Misciano. Dopo che il suo progetto era stato approvato dal vescovo di Siena Donosdeus dei Malavolti, il Petroni, affidò l'incarico di costruire il monastero a un certosino dell'Aquitania, frate Amerigo, deputato del capitolo di Grenoble, con l'impegno che il monastero potesse ospitare dodici monaci e tre conversi. Nel 1353 il Petroni fece testamento e lasciò tutti i suoi beni ai certosini di Pontignano.

Nel 1385 fu dotato di un giro di mura. La chiesa, dedicata a San Pietro è ad aula unica coperta con due volte a crociera. Nel '500 venne costruito il chiostro dallo stile tipicamente tardo-rinascimentale dove si trova il pozzo e dove prospetta la chiesa. Sulla fiancata destra si trova il palazzo che, verso il giardino, presenta un doppio loggiato. Un terzo chiostro, il più grande, si trova dietro la chiesa ed è possibile accedervi dall'esterno attraverso un piccolo ma elegante porticato. Bellissimo il giardino posteriore.

Il nostro itinerario alla scoperta dei gioielli del Chianti, proseguirà con la visita all'antico Castello di Brolio, proprietà della famiglia Ricasoli dal 1141.

Baluardo fiorentino nelle sanguinose guerre tra Siena e Firenze, il maniero è stato teatro numerose ed efferate battaglie, dai quattrocenteschi attacchi aragonesi e spagnoli alle dispute seicentesche, sino ai bombardamenti della seconda guerra mondiale. Più volte ricostruito e restaurato, il castello si presenta al visitatore quale mirabile esempio delle sue alterne vicende storiche: dai bastioni fortificati del Medioevo agli inserimenti architettonici romanici e neogotici, sino alle caratteristiche aggiunte dell'Ottocento Toscano.

Alle bellezze del paesaggio dagli spalti de maniero avremo modo di aggiungere un'interessante visita alle collezioni dei baroni Ricasoli, ospitata nel cassero del castello, da pochissimo riaperto alle visite, una passeggiata tra i giardini e le vigne dell'antica proprietà e all'antica cappella di famiglia, ancora oggi consacrata.

Al termine delle visite ci trasferiremo in un piccolissimo borgo in mattoni del Chianti, San Gusmè. Fondato nel tardo medioevo alla fine del Trecento, San Gusmè fu da sempre sotto l'influenza di Siena e di questa ne seguì le sorti con l'annessione al Granducato di Toscana. Pausa pranzo in ristorante (consigliato) nel pittoresco e piccolo borgo.

Proseguiremo con la Badia a Coltibuono a San Casciano Val di Pesa, fondato nel 1051. Fu di proprietà dei monaci benedettini vallombrosani ed era sotto il diretto patronato di Lorenzo de' Medici.

Il giardino è impostato secondo uno schema che rispecchia quello dell'antico hortus conclusus spartito da geometriche siepi di bosso con inserimenti di piante aromatiche e officinali. Badia a Coltibuono ovvero “l'abbazia del buon raccolto“, fu fondata dai monaci vallombrosani circa mille anni orsono, quale luogo di culto e di meditazione. Nel 1051, i monaci dell'ordine di Vallombrosa iniziarono a costruire questo monastero del “Buon Raccolto“ piantando contemporaneamente le prime vigne in quest'area. Nel XV secolo Coltibuono ebbe un ulteriore sviluppo sotto il patronato di Lorenzo de' Medici. Nel 1810, sotto il dominio napoleonico, i monaci furono obbligati a lasciare Coltibuono. Negli anni successivi la proprietà fu venduta prima attraverso una lotteria e nel 1846 fu acquistata da Michele Giuntini, banchiere fiorentino e antenato degli attuali proprietari. Sotto la guida di Piero Stucchi Prinetti la fattoria fu trasformata in azienda affermandosi in Italia ed all'estero. Oggi i figli Emanuela, Paolo e Guido proseguono nell'opera intrapresa dai loro antenati oltre un secolo fa.

Al termine delle nostre visite partenza in pullman GT per Roma con pausa in autostrada e arrivo a Roma previsto in tardo pomeriggio / prima serata.

   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 
Informazioni sull'escursione
Tutte le escursioni e i viaggi sono riservate ai membri del Club di Turismo Culturale Italiano. Iscriversi è semplicissimo e puoi farlo al momento della prenotazione del viaggio con validità al 31/12/2020 [scopri di più]
 

Quota Euro 68.00 p.p. *

La quota comprende:

viaggio in pullman GT A/R, visite guidate, accompagnatore in viaggio, sistemi audio riceventi, spese parcheggi pullman e spese di ztl, iva e tasse. Biglietti d'ingresso o spese di apertura per l'accesso ai siti etc. sono esclusi. Eventuali gratuità/riduzioni saranno considerate al momento dell'acquisto in situ dei biglietti.

Quota valida con minimo 25 partecipanti.
Prenotazione con pagamento anticipato preferibilmente entro il 26/03/2020 e fino a esaurimento dei posti disponibili. La prenotazione è confermata solo al momento del pagamento. Al momento della prenotazione è preciso dovere del partecipante verificare se la quota indicata include eventuali biglietti d'ingresso, chiedere dell'eventuale presenza di biglietti d'ingesso e/o spese di ingresso ai siti oggetto delle visite non indicate alla voce "la quota comprende"; tali eventuali importi saranno nel caso raccolti brevi manu nel corso del viaggio. Il cliente dovrà anticipatamente informarsi sulla presenza di eventuali difficoltà di percorso e comunicare eventuali intolleranze alimentari in caso di pranzo organizzato.
 
Possibilità di prenotare il pranzo in gruppo a menu fisso. La prenotazione deve essere fatta al momento della prenotazione del viaggio e comunicate eventuali intolleranze/allergie.
 
La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
Rientro a Roma in serata (pl.le Ostiense unica fermata)
N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà.
* La quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato dei biglietti d'ingresso/accessi/prenotazioni; per variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostradali; costi organizzatii vari e mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti indicato (in tale caso l'adeguamento previsto dalla normativa non potrà essere superiore all'8% dell'importo dell'escursione/viaggio); variazione dei tassi di cambio, se il pagamento della prenotazione avviene oltre i termini indicati o per altri motivi [leggi]. In ogni caso eventuali variazioni saranno preventivamente comunicate.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa sulla Tutela e trattamento dei dati personali (Privacy)
   
Si informa che i dati da lei comunicati al fine garantirle la partecipazione alle attività in programma (visite guidate, escursioni, viaggi, gran tour, cicli di incontri etc.), saranno trattati nall'assolto rispetto della normativa vigente (Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR”) [leggi]
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Appuntamento alla partenza
   
App.to ore 7:00 in piazzale Ostiense, alle Mura Aureliane, bus ditta "Bracci"
Clicca qui per vedere il luogo di partenza sulla mappa
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Viaggio in pullman
   
Rispettare l'ambiente è una delle nostre priorità. Per questo motivo utilizziamo automezzi a norma Euro 6 nel pieno rispetto degli standard europei sulle emissioni inquinanti.  
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Mappa di viaggio
 
 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Meteo
 
per conoscere le previsioni meteo dei luoghi visitati clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Cosa sapere prima di prenotare e partire
   
cosa sapere prima di prenotare escursioni di un giorno (informazioni sulle modalità di prenotazione, cancellazione, penalità etc. ) clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Prenotazioni
   
se desideri prenotare questo viaggio o avere maggiori informazioni clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Pagamenti
   
per confermare la tua prenotazione e procedere con il pagamento clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Scarica il programma di Turismo Culturale Italiano
 
scarica il programma completo delle nostre attività in pdf  
 
 
Normativa
 
- Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011.
- Aut.ne: Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013.
- Garanzia Assicurativa Responsabilità Civile Organizzatori e intermediari Agenti di Viaggio "Amissima Assicurazioni Spa" - Polizza n° 801156528.
- Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Vittoria Assicurazioni Spa (Polizza numero  631.36.922319  Consorzio FOGAR- FIAVET), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”.
- Nel rispetto della normativa la Fattura Elettronica sarà inviata allo SdI mentre una copia di cortesia sarà inviata al cliente per posta elettronica e sarà consultabile all'interno del proprio Cassetto Fiscale dell'AdE.
 
 
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Visite Guidate, Viaggi d’Arte, Itinerari, Gran Tour, Viaggi Culturali, Conferenze, Incontri, Concerti...
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________