Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano, il Primo Operatore di Turismo Culturale d'Italia
 
Statistiche
l
l
l
l
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________

pagina aggiornata al 22/01/2020

_________________________________
   
scopri la programmazione
_________________________________
 
viaggi di gruppo
  escursioni, viaggi e tours
   
visite guidate
  visite a palazzi, ville, mostre
   
incontri
  conferenze, concerti, corsi
   
catalogo
  scarica i nostri programmi pdf
   
archivio
  visita il nostro archivio
   
galleria
  le nostre immagini più belle
   
e-lettere
  ricevi le notizie periodiche con posta elettronica
   
ultime notizie
  novità dalla redazione
   
prenotazioni
 
come prenotare la tua visita, il tuo viaggio...
   
   
   
scopri il nostro prossimo tour... leggi
 
 
 
   
   
 
cerca sulla mappa le prossime destinazioni dei nostri viaggi... leggi
 
 
Rispettare l'ambiente in ogni sua forma, l'uomo e il patrimonio culturale
 
 
 
 
Se desideri fare un regalo originale puoi scegliere ... leggi
 
 
 
 
associato
  Gioielli del Lazio
 
 
Cori, Giulianello e l'Abbazia di Valvisciolo
 
Una giornata ai piedi dei Monti Lepini tra borghi, laghi vulcanici, antichi templi romani, affreschi medievali e abbazie templari
   
  Domenica 1° Marzo 2020
 
 
 
 
itinerario culturale di qualità

Inizieremo dal borgo di Giulianello, un centro con un lago. Antico fondo della famiglia Iulia, nell'XI secolo fu dotato di un castello passato ai Salviati. Cori, l'antica città di Cora, fu fondata nel XII sec. a.C. e conserva il Ponte della Catena del I secolo a. C, l'acropoli della città antica, con il Tempio di Ercole e il Tempio di Castore e Polluce, la chiesa di Sant'Oliva e la Cappella dell'Annunziata. Infine l'abbazia templare di Valvisciolo...

 
 
 

programma

 

 

Domenica 1° Marzo 2020

Appuntamento con i partecipanti in p.le Ostiense alle ore 7:30, mura aureliane e partenza in pullman GT per la provincia di Latina. Durante il viaggio di andata sarà effettuata una sosta caffè in autostrada.

Una giornata ai piedi dei Monti Lepini per scoprire insieme tre deliziose gemme laziali.

Inizieremo le nostre visite da Giulianello, un piccolo e grazioso borgo rurale sorto in epoca rinascimentale ma con una storia antichissima. Fu in epoca antica fondo della Gens Iulia, da cui ha preso il nome, Fundus Julianus e in età medievale, forse già dall'XI secolo, fu dotato di un castello cinto da fortificazioni difensive. Primi documenti certi, custoditi in Archivio Vaticano e datati all'anno Mille, citano l'esistenza di Giulianello e degli Homines de Juliano. Tra '500 e '700, con il dominio delle signorie delle famiglie Conti, Salviati e Borghese, il borgo ebbe una serie di trasformazioni, con una nuova cortina muraria della quale rimane la porta progettata da Giovan Battista da Sangallo. Tutto si incentra sulla piazza, dominata dalla possente mole del Palazzo Salviati e dagli edifici a carattere rurale qualilo “stallone”, il granaio e la “cantinaccia”.

Porta naturale d'ingresso alla catena dei Monti Lepini, la sua visita scoperta una piccola sorpresa, grazie anche al piccolo lago, chiamato anche Lago La Torre, che è il terzo lago vulcanico dei Colli Albani, dopo il Lago Albano e il lago di Nemi. Dal 2007 il lago è stato eretto a monumento naturale.

Proseguiremo con la visita di uno tra i paesi più affascinanti e ricchi di testimonianze storiche di quest'area del Lazio, Cori. sorta sui resti dell'antica città di Cora, che la tradizione vuole fondata in antichissimi tempi, tra il XII ed il XII secolo a.C. La visita del borgo ci condurrà attraverso il tempo, ammirando antiche vestigia e opere antiche di millenni, dall'epoca romana a quella feudale.

Inizieremo il nostro percorso ammirando un tratto del'antica cinta muraria, lunga circa 2 km, intervallate da alcune torri di fine II secolo a.C. e interrotte da tre porte di accesso, quella Romana, la Ninfina e la Signina. Per la particolare struttura muraria e la loro imponenza, come numerose altre appartenenti ad altre vicine città laziali, sono denominate mura ciclopiche.

Durante il nostro itinerario incontreremo altre numerose testimonianze dell'antico passato, quali il Tempio dei Dioscuri, del quale rimangono due alte colonne svettanti in quello che era l'antica area del foro romano e oggi un'ampia terrazza panoramica. Il tempio venne costruito tra il IV secolo a.C. e il II secolo a.C. l'edificio venne restaurato, come testimoniato da un'iscrizione sull'architrave, verso il I secolo a.C. Il tempio, oltre a luogo di culto, aveva anche la funzione di tesoriera della città. L'edificio più tardi venne inglobato in una chiesa, dedicata al San Salvatore e alcuni resti archeologici sono conservati nel chiostro di Sant'Oliva.

Proseguiremo con un secondo antico edificio, il Tempio di Ercole, d'ordine dorico, eretto durante la dittatura di Silla, tra l'89 a.C. e l'80 a.C. sulla sommità del colle di Cora, per volere di due magistrati locali, il cui nome è inciso sull'architrave della porta. Il tempio deve il suo ottimo stato di conservazione grazie alla trasformazione della cella del tempio pagano nella chiesa di San Pietro.

Entreremo all'interno del chiostro del monastero agostiniano Sant'Oliva, che ospita l'importante Museo della Città. Tra le sale del convento ed il grazioso chiostro rinascimentale ammireremo una ricca collezione di reperti classici e medievali ed una cappella del Quattrocento interamente affrescata.

Il tessuto urbano di Cori merita di essere ammirato con una passeggiata dedicata e che ci porterà attraverso la Via delle Colonne, con il suo selciato bianco e i resti del colonnato originario di antichi edifici pubblici del foro; la piazza Pozzo Dorico, ubicata sopra un'antica cisterna; la via del Porticato o Sippòrtica, un'affascinante strada coperta a metà tra cammino di ronda e vicolo urbano; l'antico ponte romano detto della Catena, composto da un arco in tufo poggiato sulla nuda roccia.

Tappa fondamentale della nostra giornata sarà costituita dalla visita dell'Oratorio della SS. Annunziata, monumento nazionale. E' da molti considerato una vera perla della pittura quattrocentesca e spesso viene definita “la cappella degli Scrovegni del basso Lazio”. La costruzione dell'oratorio iniziò intorno al 1420 e venne commissionata dal cardinale spagnolo   Pedro Fernández de Frías, vicario pontificio e rettore per la Sabina e la provincia di Campagna e Marittina. Poco dopo e fino alla metà di quel secolo, altri cardinali spagnoli si prodigarono nella decorazione della cappella, Alfonso Carrillo de Albornoz e Juan Cervantes de Lora, tra il 1420, che a memoria, lasciarono i loro stemmi insieme a quello del regno di Castiglia e León.

L'interno è interamente affrescato con scene desunte dal Vecchio e del Nuovo Testamento, separate, opera di un maestro laziale di origine umbra con influenze bizantine. Altri affreschi vennero eseguiti opera di un maestro che diponse alla maniera tardogotica mentre il il Giudizio Universale venne dipinto da Pietro Coleberti da Priverno e un suo collaboratore.

Al termine delle visite mattutine pausa pranzo libero. Possibilità di prenotare il pranzo di gruppo in ristorante (consigliato).

Nel pomeriggio, a completamento della giornata, ci trasferiremo poco più a sud per l'ultima tappa di visita che sarà costituita dall'Abbazia di Valvisciolo.

L'origine dell'abbazia risale ai secoli X-XI quando venne fondata probabilmente da monaci basiliani su un rilievo ai piedi del Monte Carbolino. Dedicata a Santo Stefano, l'abbazia venne affidata all'Ordine dei Cavalieri Templari che la ebbero in dono per i loro servizi in Terra Santa. Di quest'ordine rimangono evidenti, numerose tracce, da alcune particolari croci templari al celebre palindromo del Sator, qui disposto in maniera del tutto unica.

Con la soppressione dell'ordine templare e la morte al rogo dell'ultimo Gran Maestro dell'ordine templare, Jacques de Molay nel 1314, fu definitivamente affidata ai monaci cisterciensi di Marmosolio che, già a partire dai primi decenni del Duecento, avevano intrapreso numerosi lavori di trasformazione seguento i dettami dell'abbazia di Clairvaux e Citeaux.

Il complesso abbaziale è formato dalla chiesa con facciata che reca nell'alto un magnifico rosone. L'interno della chiesa è a tre navate con tipica planimetria delle chiese cisterciensi. Sul lato meridionale si apre il chiostro a colonne binate sorreggenti arcatelle.

Al termine delle nostre visite partenza in pullman GT per Roma con arrivo previsto in serata. Durante il percorso di ritorno sarà effettuata una sosta in autogrill in autostrada.

---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 
Informazioni sull'escursione
Tutte le escursioni e i viaggi sono riservate ai membri del Club di Turismo Culturale Italiano. Iscriversi è semplicissimo e puoi farlo al momento della prenotazione del viaggio con validità al 31/12/2020 [scopri di più]
 

Quota Euro 58.00 p.p. *

La quota comprende:

viaggio in pullman GT A/R, visite guidate, accompagnatore in viaggio, sistemi audio riceventi, spese parcheggi pullman e spese di ztl, iva e tasse. Biglietti d'ingresso o spese di apertura per l'accesso ai siti etc. sono esclusi. Eventuali gratuità/riduzioni saranno considerate al momento dell'acquisto in situ dei biglietti.

Quota valida con minimo 25 partecipanti.
Prenotazione con pagamento anticipato entro il 25/02/2020 e fino a esaurimento dei posti disponibili. La prenotazione è confermata solo al momento del pagamento. Al momento della prenotazione è preciso dovere del partecipante verificare se la quota indicata include eventuali biglietti d'ingresso, chiedere dell'eventuale presenza di biglietti d'ingesso e/o spese di ingresso ai siti oggetto delle visite non indicate alla voce "la quota comprende"; tali eventuali importi saranno nel caso raccolti brevi manu nel corso del viaggio. Il cliente dovrà anticipatamente informarsi sulla presenza di eventuali difficoltà di percorso e comunicare eventuali intolleranze alimentari in caso di pranzo organizzato.
 
Pranzo libero.
 
La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
Rientro a Roma in serata (pl.le Ostiense unica fermata)
N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà.
* La quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato dei biglietti d'ingresso/accessi/prenotazioni; per variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostradali; costi organizzatii vari e mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti indicato (in tale caso l'adeguamento previsto dalla normativa non potrà essere superiore all'8% dell'importo dell'escursione/viaggio); variazione dei tassi di cambio, se il pagamento della prenotazione avviene oltre i termini indicati o per altri motivi [leggi]. In ogni caso eventuali variazioni saranno preventivamente comunicate.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa sulla Tutela e trattamento dei dati personali (Privacy)
   
Si informa che i dati da lei comunicati al fine garantirle la partecipazione alle attività in programma (visite guidate, escursioni, viaggi, gran tour, cicli di incontri etc.), saranno trattati nall'assolto rispetto della normativa vigente (Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR”) [leggi]
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Appuntamento alla partenza
   
App.to ore 7:30 in piazzale Ostiense, alle Mura Aureliane, bus ditta "Bracci"
Clicca qui per vedere il luogo di partenza sulla mappa
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Viaggio in pullman
   
Rispettare l'ambiente è una delle nostre priorità. Per questo motivo utilizziamo automezzi a norma Euro 6 nel pieno rispetto degli standard europei sulle emissioni inquinanti.  
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Mappa di viaggio
 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Meteo
 
per conoscere le previsioni meteo dei luoghi delle nostre visite clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Cosa sapere prima di prenotare e partire
   
cosa sapere prima di prenotare escursioni di un giorno (informazioni sulle modalità di prenotazione, cancellazione, penalità etc. ) clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Prenotazioni
   
se desideri prenotare questo viaggio o avere maggiori informazioni clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Pagamenti
   
per confermare la tua prenotazione e procedere con il pagamento clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Scarica il programma di Turismo Culturale Italiano
 
scarica il programma completo delle nostre attività in pdf  
 
 
Normativa
 
- Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011.
- Aut.ne: Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013.
- Garanzia Assicurativa Responsabilità Civile Organizzatori e intermediari Agenti di Viaggio "Amissima Assicurazioni Spa" - Polizza n° 801156528.
- Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Vittoria Assicurazioni Spa (Polizza numero  631.36.922319  Consorzio FOGAR- FIAVET), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”.
- Nel rispetto della normativa la Fattura Elettronica sarà inviata allo SdI mentre una copia di cortesia sarà inviata al cliente per posta elettronica e sarà consultabile all'interno del proprio Cassetto Fiscale dell'AdE.
 
 
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Visite Guidate, Viaggi d’Arte, Itinerari, Gran Tour, Viaggi Culturali, Conferenze, Incontri, Concerti...
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________