Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano, il Primo Operatore di Turismo Culturale d'Italia
 
Statistiche
l
l
l
l
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________

pagina aggiornata al 23/01/2020

_________________________________
   
scopri la programmazione
_________________________________
 
viaggi di gruppo
  escursioni, viaggi e tours
   
visite guidate
  visite a palazzi, ville, mostre
   
incontri
  conferenze, concerti, corsi
   
catalogo
  scarica i nostri programmi pdf
   
archivio
  visita il nostro archivio
   
galleria
  le nostre immagini più belle
   
e-lettere
  ricevi le notizie periodiche con posta elettronica
   
ultime notizie
  novità dalla redazione
   
prenotazioni
 
come prenotare la tua visita, il tuo viaggio...
   
   
   
scopri il nostro prossimo tour... leggi
 
 
 
   
   
 
cerca sulla mappa le prossime destinazioni dei nostri viaggi... leggi
 
 
Rispettare l'ambiente in ogni sua forma, l'uomo e il patrimonio culturale
 
 
 
 
Se desideri fare un regalo originale puoi scegliere ... leggi
 
 
 
 
associato
  Arte, Architettura, Natura, Paesaggio, Enogastronomia...
 
 
 

Viaggio di Pasqua a Lecce e nel Salento

 
Il Salento, grazie ai fasti del suo passato e a un importante processo di valorizzazione, è diventato una tappa fondamentale per quanti apprezzano le tradizioni popolari, l'arte barocca, la bellezza dei borghi, la buona cucina
   
  Giovedì 9 / Lunedì 13 Aprile 2020 - prenotazioni in corso
   
 
  Viaggio su Misura
   
   
 
 
itinerario culturale di qualità
Viaggio di Pasqua in Puglia, nel Salento, alla scoperta del "Barocco leccese", quel tripudio di colonne tortili, festoni, frontoni ricurvi, mascheroni, cariatidi e putti, che rendono unico il centro storico delle città e dei tanti piccoli centri. Da Lecce ad Otranto, da Gallipoli a Roca Vecchia: un itinerario articolato tra palazzi, castelli, chiese e monasteri dall'entroterra alla costa, in una terra che l'Europa sta scoprendo...
 
 
 

programma

Giovedì 9 Aprile 2020

Appuntamento con i partecipanti al viaggio alla Stazione FS di Roma Termini e partenza in treno Frecciargento per Lecce con arrivo previsto a ora di pranzo. All'arrivo a Lecce trasferimento in pullman privato GT in centro città per la pausa pranzo.

Nel pomeriggio inizieremo con una passeggiata guidata del centro storico di Lecce dove ammireremo una serie di importanti testimonianze monumentali che fanno della capitale salentina un autentico gioiello.

Lungo il percorso visiteremo l'Anfiteatro Romano del II secolo. La costruzione risale all'età augustea e venne realizzata in parte con lo scavo del terreno, con architettura ad arcate sorrette da poderosi pilastri di tufo. Per molto tempo è rimasto sepolto sotto le sue stesse macerie, e venne scoperto per caso solo nel corso del 1901 e riportato alla luce con importanti scavi. Il percorso di visita è davvero interessante e ci condurrà fin dentro la cavea originale alla quale si ha accesso da una casa privata.

Sulla celebre piazza di Sant'Oronzo incontreremo il Sedile, una costruzione con grandi archi ogivali, ricchissimi fregi, con stemmi araldici della città e del sovrano Filippo III di Spagna, trofei, armature, alti pilastri angolari e un ampio loggiato rinascimentale nella parte superiore con tre archi-finestre delimitati da balaustre. Da qui si amministrava simbolicamente la giustizia della città.

Infine visiteremo l'interno del Castello di Carlo V d'Asburgo, costruito nel corso del Duecento, come attestano gli scavi nel cortile. La sua definitiva e attuale configurazione è il risultato della ristrutturazione cinquecentesca ordinata dall'imperatore. E' stato magistralmente restaurato e finalmente si potranno ammirare gli ampi saloni del piano nobile che conservano originarie decorazioni pittoriche e scultoree e soprattutto anche i sotterranei, ampi ed enormi ambienti monumentali voltati a botte che, per le dimensioni, rappresentano una suggestiva ed indimenticabile visione.

Al termine delle nostre visite trasferimento in pullman privato GT in albergo, Hotel Hilton Garden Inn (cat. 4*). Assegnazione delle camere riservate.

Cena con menu del territorio e pernottamento.

 

Venerdì 10 Aprile 2020

Prima colazione a buffet in albergo.

Giornata dedicata alla seconda parte della visita del centro monumentale di Lecce. Un anello di viali, tracciati sul perimetro delle antiche mura, racchiude le vie tortuose e le piazzette raccolte della capitale del Salento.

A Lecce le nostre visite inizieranno da un assoluto capolavoro posto fuori le mura, la Chiesa dei Santi Nicolò e Cataldo, raffinato esempio di architettura normanna. Insieme all'attiguo monastero, la chiesa venne fondata nel 1180 dal normanno Tancredi d'Altavilla, da quanto si evince dall'epigrafe collocata sul portale, come voto per uno scampato naufragio nel Canale d'Otranto. Tancredi, quindi, donò il complesso ai monaci benedettini, ai quali subentrarono nel 1494, per volere di Alfonso II di Napoli, i padri Olivetani che rimasero sino al 1807. L'interno è diviso in tre navate da pilastri quadrilobati con semicolonne addossate. La navata centrale è coperta da una volta a botte mentre quelle laterali hanno una copertura con volta a crociera ogivale. In corrispondenza del transetto si innalza una cupola ellittica impostata su un tamburo ottagonale. In origine la superficie interna era ricoperta interamente da affreschi; nel XVII secolo quelli sulle colonne e sulle pareti furono imbiancati o ricoperti da altari, quelli della volta furono intonacati o ridipinti con decorazioni in stile pompeiano. Nella cupola sono raffigurati l'Incoronazione ed il Transito della Vergine.

Proseguiremo poi con le visite del centro storico entro le mura che raggiungeremo in pullman.

Entrando da una delle monumentali porte raggiungeremo uno degli epicentri del barocco, un complesso monumentale di assoluto rilievo: la piazza del Duomo dove si ammirano, impostati sui lati della piazza, il Duomo, il Palazzo Arcivescovile e il bel campanile. L'area del Duomo in età romana corrispondeva al foro della città, posta all'incrocio del cardo e del decumano massimi. Il primo Duomo viene costruito in età paleocristiana dando allo spazio una connotazione sia civile che sacra. Fu il vescovo Luigi Pappacoda a commissionare a Giuseppe Zimbalo, uno dei più importanti artisti del periodo, la ristrutturazione della cattedrale (1659-1670) sulla precedente del XII secolo. Lo Zimbalo ricostruisce anche il Campanile, collocandolo sul lato sinistro della piazza. Simbolo dell'egemonia leccese sul territorio, è alto 72 metri.

Pausa pranzo libero in centro storico di Lecce.

Nel pomeriggio proseguiremo le nostre visite passeggiando tra belle strade e vicoli, ammirando le facciate di meravigliosi palazzi in pietra leccese, i cui balconi, finestre, cornici e portali sono ricchissimi di decorazioni allegoriche, fantastiche e grottesche scolpite nella tenera pietra leccese.

Infine avremo occasione di ammirare probabilmente quello che viene considerata il manifesto del barocco leccese, la Basilica di Santa Croce, simbolo del barocco leccese e tra le creazioni più elaborate della città grazie all'enorme compendio decorativo della facciata ricca di ornamentale. La Chiesa fu costruita nella prima metà del Cinquecento dall'ordine dei Celestini con l'attiguo monastero quando si spostarono dalla loro antica sede, nei pressi del Castello. L'incarico del nuovo progetto fu dato a Gabriele Riccardi, il grande architetto rinascimentale di Lecce, che costruì e decorò chiesa e convento. La facciata è connotata dal grande rosone, opera di Cesare Penna, formato da quattro cornici concentriche con testine di angeli alati, di fiori di loto, di frutta.

Al termine delle visite rientro in albergo in pullman.

Cena con menu del territorio e pernottamento.

 

Sabato 11 Aprile 2020

Prima colazione a buffet in albergo.

Giornata dedicata alla visita del Salento Orientale: l'itinerario ci condurrà alla scoperta del territorio ricco di testimonianze storiche, naturalistiche ed artistiche.

Lungo la strada che costeggia il mare faremo una sosta al villaggio di Roca Vecchia dove lo scavo archeologico ha messo in luce un imponente sistema di fortificazioni risalente all'età del bronzo (XV-XI secolo a.C.), oltre a numerosi reperti che per affinità ricordano modelli minoici ed egei. Il sito è di assoluto fascino perchè realizzato proprio sulla linea frastagliata di costa. Lungo la costa incontreremo numerose torri d'avvistamento realizzate in funzione anti-saracena.

Proseguiremo poi verso sud per giungere ad Otranto, splendida cittadina marina situata in una insenatura della costa. Qui avremo occasione di ammirare il poderoso Castello pentagonale, eretto da Ferdinando d'Aragona che abbraccia sia il mare che la cittadina, raggiungibile con rampe e ponticelli. Il borgo conserva la famosa Cattedrale con il celebre mosaico pavimentale del XII secolo, denominato “l'albero della vita”, tra i più estesi che si conoscano. Si tratta di una tra le più importanti pagine artistiche del Medioevo europeo. Visiteremo anche la bellissima Chiesa di San Pietro, la più alta espressione dell'arte bizantina in Terra d'Otranto, con la caratteristica pianta, le cupole e gli affreschi. Notevole anche la Chiesa di Santa Maria dei Martiri, posta fuori città e che ricorda, in una imponente cappella-ossario, il martirio dei cittadini d'Otranto per mano dell'invasore turco.

Pausa pranzo in ristorante con menu degustazione a Otranto.

Nel pomeriggio il nostro itinerario proseguirà verso l'entroterra arrivando al monastero degli Agostiniani a Melpignano, nell'area della cosiddetta Grecìa Salentina, un'isola linguistica di nove comuni in cui si parla il griko, un antico idioma di origine greca. Nei pressi del complesso monastico di Melpignano si tiene il concertone finale della Notte della Taranta, il più grande Festival musicale dedicato al recupero e alla valorizzazione della pizzica salentina. Il monastero è stato oggetto di recenti lavori di restauro e sarà aperto in esclusiva per la nostra visita.

Infine, a breve distanza, raggiungeremo in pullman il Castello di Corigliano d'Otranto, uno tra i più importanti castelli del Salento che i recenti restauri hanno riportato all'antica bellezza. L'edificio è certamente il modello più compiuto del trapasso dalle torri quadre a quelle rotonde, con una grande pianta quadrangolare con quattro torri angolari a base scarpata e a tre livelli di fuoco, circondato da un profondo fossato. La facciata, decorata a maniera di elegante palazzo urbano, è di sconcertante bellezza.

Al temine rientro in pullman in albergo a Lecce.

Cena con menu del territorio e pernottamento.

 

Domenica 12 Aprile 2020

Prima colazione a buffet in albergo.

Giornata dedicata alla visita del Salento Occidentale. Inizieremo in tarda mattinata dall'antico borgo di Gallipoli, che sorge su un'isola protesa nello Ionio e collegata alla terraferma da un ponte. Entro le mura fortificate sono le case bianche di calce, con i tetti a terrazza e i caratteristici ballatoi. Il borgo è sovrastato dal Castello, all'ingresso della città vecchia, realizzato su disegno dell'architetto ed ingegnere militare Francesco di Giorgio Martini. Notevole anche la Cattedrale di Sant'Agata con la sontuosa facciata in tufo.

Seguirà un bell'itinerario lungo la costa nella magnifica area del Parco di Porto Selvaggio, con paesaggi marini contraddistinti da scogliere frastagliate e torri d'avvistamento in funzione anti-saracena. Le scogliere, la vegetazione, il mare si fondono in un'unica visione di assoluta armonia e bellezza.

Verso l'entroterra attraverseremo l'area delle Cenate dove, dalla strada, si ammireranno numerose residenze che borghesi e nobiliari leccesi realizzarono quale luogo di villeggiatura tra la fine dell'Ottocento e gli inizi del secolo successivo.

Al termine ci trasferiremo in una caratteristica masseria per la pausa pranzo tipico.

Nel pomeriggio ci trasferiremo a Nardò il cui centro storico vanta una straordinaria ricchezza di palazzi, chiese, cappelle e singoli dettagli architettonici che la rendono una delle città del Barocco Leccese. Tra gli edifici ammireremo le Chiese di San Domenico, di San Trifone, di Santa Maria della Purità, di Santa Teresa e di San Giuseppe. Infine l'edificio laico più importante, il Palazzo dell'Università costruito nel XVI secolo ed edificato per ospitare le autorità civili, il Sindaco dei Nobili e quello del Popolo. Costruito tra il 1588 e il 1612, venne riedificato dopo il terremoto del 1743. Il nuovo edificio, completato nel 1772, presenta un'elegante facciata in stile tardo barocco.

A seguire giungeremo nel piccolo centro di Galatina dove, uscendo fuori dal tema barocco del nostro itinerario, avremo occasione di visitare un capolavoro dell'architettura e della pittura, la Chiesa di Santa Caterina d'Alessandria, detta anche Basilica Orsiniana. La chiesa venne eretta per volere di Raimondello Orsini del Balzo, principe di Taranto e cadetto di Nicolò Orsini conte di Nola, che sposò nel 1384 Maria d'Enghien, contessa di Lecce, la quale aveva in proprietà alcune terre del Salento. Il conte dedicò il tempio a Santa Caterina d'Alessandria, folgorato da un pellegrinaggio compiuto sul Sinai dove aveva visitato, fra l'altro, l'omonimo celebre convento. Sono gli affreschi (commissionati da Maria D'Enghien), praticamente estesi in ogni dove, a rendere famosissima la Basilica. Immane e fantastica l'opera pittorica realizzata da Francesco d'Arezzo, così straordinaria da fare ritenere dagli studiosi la Basilica di Santa Caterina d'Alessandria seconda solo a quella di San Francesco d'Assisi.

Al temine rientro in pullman in albergo a Lecce. Trasferimento in pullman in centro storico di Lecce per la cena che avverrà in un elegante ristorante esterno. Dopo cena breve passeggiata per ammirare la splendida piazza del Duomo illuminata, uno spettacolo davvero emozionante.

Rientro in albergo e pernottamento.

 

Lunedì 13 Aprile 2020

Prima colazione a buffet in albergo.

Intera mattinata dedicata alla visita dell'area della Grecìa Salentina, un'enclave culturale e linguistica ellenofona ubicata da secoli nel cuore del Salento.

Visiteremo tre piccoli borghi simbolo della terra grìca: Soleto che conserva la bellissima chiesa Maria SS. Assunta e la Cappella di Santo Stefano, poi una breve sosta a Sternatia ed infine al piccolo borgo di Calimera. Si tratta davvero di due piccoli graziosi borghi di origine rurale, con palazzetti, case a corte, strade pedonali lastricate e antichi frantoi.

Al termine delle visite mattutine rientro a Lecce e pausa per il pranzo libero in centro città.

Nel pomeriggio trasferimento in pullman GT privato per la Stazione FS di Lecce. Procedure di imbarco e partenza in treno Frecciargento per la Stazione di Roma Termini con arrivo previsto in serata.

 
 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
le informazioni sul viaggio
Tutte le escursioni e i viaggi sono riservate ai membri del Club di Turismo Culturale Italiano. Iscriversi è semplicissimo e puoi farlo al momento della prenotazione del viaggio con validità al 31/12/2020 [scopri di più]
 

Quota a partire da Euro 985.00 p.p. Quotazione valida con prenotazione e saldo fino al 29/02/2020. Oltre tale data le prenotazioni saranno accettate previa verifica della disponibilità. Quota soggetta a verifica e conferma al momento della prenotazione.* (supplemento camera doppia singola Euro 140.00 - camere limitate)

 

La quota comprende:

viaggio in treno Roma Termini / Lecce diretto Frecciargento A/R in seconda classe, tutti i biglietti d'ingresso / spese di apertura dei siti indicati, spese di prenotazione, visite guidate, sistemi audio, accompagnatore da Roma di Turismo Culturale Italiano, tutti i trasferimenti stazione / centro città in pullman GT privato, tutti i trasferimenti in pullman GT privato per le escursioni, pernottamento in hotel Hilton Garden Inn cat. 4* a Lecce, prime colazioni a buffet, un pranzo tipico, pranzo di Pasqua, cene con menu del territorio a quattro portate con abbinamento di bevande incluse, tassa di soggiorno, assicurazione assistenza medica/bagaglio/R.C., spese parcheggio pullman, ztl, iva, imposte e tasse.

Quota valida con minimo 20 partecipanti
Prenotazione con pagamento entro il 5/03/2020 (quota ridotta) e fino a esaurimento posti disponibili. Le prenotazioni giunte dopo la data di scadenza indicata saranno accettate in caso di disponibilità. Al momento della prenotazione è preciso dovere del partecipante verificare e informarsi sulla presenza di eventuali difficoltà di percorso e comunicare eventuali intolleranze alimentari in caso di pasto organizzato.
App.to alla Stazione FS di Roma Termini
 
La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà.
 
* La quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato dei biglietti d'ingresso/accessi/prenotazioni; per variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostradali; costi organizzativi vari e mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti indicato (in tale caso l'adeguamento previsto dalla normativa non potrà essere superiore all'8% dell'importo dell'escursione/viaggio); variazione dei tassi di cambio, se il pagamento della prenotazione avviene oltre i termini indicati o per altri motivi [leggi]. In ogni caso eventuali variazioni saranno preventivamente comunicate.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa sulla Tutela, trattamento dei dati personali (Privacy)
   
Si informa che i dati da lei comunicati al fine garantirle la partecipazione alle attività in programma (visite guidate, escursioni, viaggi, gran tour, cicli di incontri etc.), saranno trattati nell'assoluto rispetto della normativa vigente (Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR”) [leggi]
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Assicurazione Annullamento Viaggio
   
Su richiesta, al momento della prenotazione al viaggio, è possibile stipulare l'assicurazione annullamento viaggio con Europ Assistance [leggi]
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Viaggio in Treno
   
   
   
treno di andata Frecciargento 8303  
9/04/2020 - Roma Termini / Lecce delle ore 8:05 con arrivo alle ore 13:28
   
treno di ritorno Frecciargento 8326  
13/04/2020 - Lecce / Roma Termini delle ore 16:55 con arrivo alle ore 22:20
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Appuntamento alla partenza
   
App.to ore 7:30 alla stazione FS di Roma Termini, atrio principale - ingresso da piazza dei Cinquecento, alla libreria Borri [scarica la mappa dell'appuntamento]
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
   
Kit di viaggio
Scopri il Kit di Viaggio omaggio per i viaggiatori di Turismo Culturale Italiano
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
L'Albergo del viaggio
 
Hotel Hilton Garden Inn (cat. 4*s)
 

Uno dei migliori alberghi di Lecce recentemente inaugurato e dotato di moderni ed eleganti spazi comuni. Le camere dell'Hilton Garden Inn Lecce sono moderne e dotate di TV LCD, speciali letti regolabili autonomamente, TV led, frigobar, sedia ergonomica e connessisone Wi-Fi gratuita. La connessione internet è disponibile anche nel centro business, aperto 24 ore su 24.

Hilton Garden Inn (cat. 4*)

Via Cosimo de Giorgi, 62, 73100 Lecce LE Telefono: 0832 5252 - Web www.hgilecce .com

 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Mappa di viaggio
 
 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Il Meteo
 
per conoscere le previsioni meteo dei luoghi delle nostre visite clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Cosa sapere prima di prenotare e di partire per un tour
   
cosa sapere prima di prenotare
leggi le condizioni generali di vendita
scopri l'assicurazione Global Assistance assistenza medica / bagaglio / R.C.
su richiesta, al momento della prenotazione al viaggio, è possibile stipulare l'assicurazione annullamento viaggio con Europ Assistance [leggi]
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Prenotazioni
   
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Pagamenti
 
per confermare la tua prenotazione e procedere con il pagamento clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Assicurazioni
   
INCLUSA - ASSICURAZIONE ASSISTENZA MEDICA/BAGAGLIO/R.C.
Turismo Culturale Italiano include sempre nei propri pacchetti di viaggio questa copertura. Scopri l'assicurazione Global Assistance assistenza medica / bagaglio / R.C.
FACOLTATIVA SU RICHIESTA - ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO
N.B. La Polizza deve essere richiesta e sottoscritta al più tardi entro le ore 24 del giorno successivo al giorno di iscrizione / prenotazione al viaggio. Scopri l'assicurazione Europ Assistance Annullamento Viaggio
FONDO DI GARANZIA
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con con Vittoria Assicurazioni Spa (Consorzio FOGAR- FIAVET)
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa
 
- Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011.
- Aut.ne: Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013.
- Garanzia Assicurativa Responsabilità Civile Organizzatori e intermediari Agenti di Viaggio "Amissima Assicurazioni Spa" - Polizza n° 801156528.
- Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Vittoria Assicurazioni Spa (Polizza numero  631.36.922319  Consorzio FOGAR- FIAVET), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”.
- Nel rispetto della normativa la Fattura Elettronica sarà inviata allo SdI mentre una copia di cortesia sarà inviata al cliente per posta elettronica e sarà consultabile all'interno del proprio Cassetto Fiscale dell'AdE.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Scarica il programma di Turismo Culturale Italiano
 
scarica il programma completo delle nostre attività in pdf  
 
 
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Visite Guidate, Viaggi d’Arte, Itinerari, Gran Tour, Viaggi Culturali, Conferenze, Incontri, Concerti...
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________