Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano, il Primo Operatore di Turismo Culturale d'Italia
 
Statistiche
l
l
l
l
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________

pagina aggiornata al 27/05/2020

_________________________________
   
scopri la programmazione
_________________________________
 
viaggi di gruppo
  escursioni, viaggi e tours
   
visite guidate
  visite a palazzi, ville, mostre
   
incontri
  conferenze, concerti, corsi
   
catalogo
  scarica i nostri programmi pdf
   
archivio
  visita il nostro archivio
   
galleria
  le nostre immagini più belle
   
e-lettere
  ricevi le notizie periodiche con posta elettronica
   
ultime notizie
  novità dalla redazione
   
prenotazioni
 
come prenotare la tua visita, il tuo viaggio...
   
   
   
 
 
 
 
   
   
 
 
 
 
Rispettare l'ambiente in ogni sua forma, l'uomo e il patrimonio culturale
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  E' finalmente tempo di cambiare aria, tornare a incontrarci e scambiare due chiacchiere ...
   
   
 

Itinerario d'Autore. Cinque giorni d'arte, natura e relax nella Tuscia viterbese

   
 
 
Viaggio su Misura limitato a un numero contingentato di persone, da Mercoledì 15 a Domenica 19 Luglio 2020
   
 

Cinque giornate nella splendida natura della Tuscia viterbese, tra antichi borghi scavati nel tufo, poderosi castelli e il lago di Bolsena che attraverseremo con una navigazione privata.

Un'esperienza costruita "su misura" che si articola tra giornate di assoluto relax e di buona gastronomia e altre in visita ai gioielli dell'architettura e dell'arte, da quella romanica di Tuscania a quella rinascimentale dei giardini di villa Lante a Bagnaia.

Tutto impreziosito dalla proposta di soggiorno nell'albergo diffuso del Castello di Proceno, curato con straordinaria passione dai proprietari che ci guideranno alla scoperta del maniero...

 
   
 
 
itinerario culturale di qualità
Il percorso, appositamente studiato, ci porterà a scoprire alcune tra le più importanti pagine dell'arte italiana che offrono allo sguardo del visitatore e dell'appassionato degli scenari di tale armonia che li rendono indimenticabili. L'itinerario ci farà apprezzare il borgo murato di Vitorchiano (così integro da far parte dei Borghi più belli d'Italia), il paese fantasma di Celleno, un gioiello che ancora pochi conoscono, la splendida scenografia del Castello della Badia di Vulci o quello post-romantico di Torre Alfina. Chiuderemo infine con uno tra i più celebrati giardini all'italiana: la villa Lante a Bagnaia.
   
 
 
10 buoni motivi per partire o per tornare
 
1 Ti offriamo un servizio su misura pensato proprio per questo viaggio...
2 I viaggi rispettano tutte le normative di sicurezza previste per il contenimento dell'emergenza Covid-19 [di più]
3 Abbiamo completamente rivisto a tuo vantaggio le politiche di cancellazione e penalità...
4 Vivrai la piacevolezza di visite personalizzate con pochissime persone e con la stessa qualità di prima...
5 Avrai finalmente la possibilità di uscire di casa e incontrare persone, senza pensare ad altro...
6 Nelle giornate libere potrai godere della piacevolezza di una passeggiata in un antico borgo lontano dalla città...
7 Potrai personalizzare con attività facoltative il tuo soggiorno...
8 La tua visita darà immensa gioia ai locali. Il turismo, anche culturale, è incontro...
9 I soldi spesi daranno ristoro economico ai gestori di alberghi, ristoranti, musei, filiera alimentare, pullman etc.
10 Ricorda sempre che su qualsiasi spesa effettuata o fattura emessa, lo Stato, attraverso la tassazione, finanzia il SSN..
 
Con la tua scelta darai fiducia e coraggio a chi ancora crede in questo lavoro... Grazie di cuore!
 
 
 

Il programma

 

1° giorno - Mercoledì 15/07/2020

Appuntamento con i partecipanti al viaggio alle ore 8:00 in piazzale Ostiense e partenza in pullman GT per la Tuscia. Lungo il percorso effettueremo una sosta caffè in autostrada in autogrill.

Dopo la breve sosta giungeremo alla chiesa di Santa Maria in Castello di Corneto, l'odierna Tarquinia, dove troveremo un eccezionale esempio dell'architettura romanica in Italia centrale del XII-XIII secolo.

La serena architettura degli esterni, tipica delle forme del romanico laziale, offre al visitatore uno splendido colpo d'occhio iniziale, che trova il suo vertice nella chiara e sobria facciata. Il suo interno, pervaso da un'atmosfera austera e luminosa, si caratterizza per la purezza delle forme architettoniche, esaltate dai chiari toni della pietra locale. Il pavimento cosmatesco, l'ambone medievale, il fonte battesimale, i curiosi capitelli raffiguranti un divertente repertorio di motivi vegetali e animali fantastici, stupiranno per ricchezza e armonia.

Proseguiremo per la vicina Tuscania dove visiteremo due capolavori del romanico laziale.

In mattinata ammireremo la Chiesa di San Pietro sul colle dell'acropoli etrusca. Il fronte della chiesa si affaccia su uno spiazzo erboso tra il Palazzo dei Canonici e le possenti torri di difesa mentre l'altissima abside si staglia sul borgo. La costruzione risalirebbe all'VIII secolo, quando Tuscania fu donata da Carlo Magno a papa Adriano I. Il portale cosmatesco, il rosone con i tre cerchi concentrici di Dio e dei quattro evangelisti tra il Bene e il Male, l'interno con i due cibori, gli affreschi raffiguranti la Storia di Cristo, la cripta del XI secolo a nove navate con 28 colonne, ne fanno un caposaldo nella storia dell'architettura italiana

Pranzo tipico in ristorante a Tuscania.

Nel primo pomeriggio proseguimento delle visite di Tuscania con la bella chiesa romanica di Santa Maria Maggiore, la prima cattedrale di Tuscania e vero capolavoro artistico. Le origini risalgono all'VIII secolo, ma la chiesa fu ricostruita dalla fine dell'XI secolo. La facciata ha uno splendido rosone, una loggetta, tre portali con lunette. Il tufo, pietra locale di origine vulcanica, è l'elemento costruttivo dominante. L'interno, di grande eleganza e armonia, conserva le eleganti colonne con capitelli romanici scolpiti con soggetti mostruosi, il superbo arco trionfale con un affresco del XIV con il Giudizio Universale.

Le visite proseguiranno alla volta di Vulci, a ridosso del fiume Fiora. Nei pressi del maestoso Ponte del Diavolo, straordinario documento dell'ingegneria romana risalente al III secolo e che per secoli costituiva il confine dello Stato Pontificio, visiteremo il Castello della Badia, severa costruzione del XII secolo, realizzato in pietra trachitica nera. Nei secoli ospitò importanti famiglie e secondo la tradizione fu sede dell'antico ordine dei templari.

E' interamente circondato da un fossato che ancora oggi è pieno d'acqua. Le mura sono contraddistinte da poderose torri semicircolari e da un'altissima torre che svetta su tutta la campagna. L'interno conserva interessanti reperti archeologici etruschi e romani. La veduta sulle gole calcaree del fiume Fiora è indimenticabile.

Al termine delle nostre visite pomeridiane trasferimento in pullman privato in albergo a Proceno. Il borgo medievale di Proceno si trova in una zona ricca di reperti etruschi e di monumenti romani, medievali e rinascimentali, a testimonianza delle presenze di antiche civiltà.

All'arrivo nel borgo, facchinaggio, assegnazione e sistemazione nelle camere riservate.

Cena in ristorante in piscina con menu del territorio.

Pernottamento

 

2° giorno - Giovedì 16/07/2020

Prima colazione.

In mattinata, accompagnati e guidati dai proprietari, visiteremo la Casa e la  Rocca   di Proceno. Il Castello di Proceno è una fortezza medievale del XII secolo sorta su una collina a guardia dell'antico borgo e delle vallate sottostanti, luoghi di confine e quindi siti di cruente battaglie.

Il Castello, che appartiene alla famiglia Cecchini dai primi anni del XVIII secolo, è un raro esempio di fortificazione medievale le cui strutture si presentano ai nostri occhi nella forma originale. La pianta, di forma pentagonale, include una torre maggiore e due torri collegate tra loro da camminamenti di ronda e da un ponte levatoio ancora funzionante. Il complesso include un Fortino collegato al castello da una parte della cinta muraria del borgo. La veduta dall'alto della torre offre uno sguardo che spazia sull'intera zona.

Giornata libera a disposizione per un corso facoltativo di cucina con Cecilia Cecchini Bisoni (massimo 6 persone) o per altre escursioni facoltative.

Pranzo libero (possibilità di prenotare il pranzo al ristorante). Piscina a disposizione.

Cena in ristorante in piscina con menu del territorio.

Pernottamento

 

3° giorno - Venerdì 17/07/2020

Prima colazione

A seguire partenza con pullman privato GT e guida per una piacevole giornata in escursione ai gioielli della zona.

In mattinata ci trasferiremo sul lago di Bolsena, il più grande lago di origine vulcanica d'Europa, dove sosteremo per una piacevole e rilassante passeggiata a due graziosi borghi, Marta e Capodimonte.

Il borgo di Marta è un piccolo gioiello, un grazioso borgo di pescatori. Il paesino ha un'antica origine medievale e offre numerosi scorci suggestivi grazie agli archi, alle piccole piazzette e alle strette e tipiche stradine. Tutto ruota intorno alla bella Torre ottagonale o dell'Orologio. Una breve passeggiata sul lungolago alberato ci offrirà ampi e luminosi panorami.

Il borgo di Capodimonte, poco distante da Marta, sorge anch'esso su un piccolo promontorio sulle acque del lago ed è considerata la gemma del lago di Bolsena. Simbolo del borgo è l'imponente cinquecentesca “Rocca” Farnese a pianta ottagonale, che faceva anticamente parte della Signoria Farnese del Ducato di Castro. 

A seguire faremo una navigazione privata sul lago di Bolsena passando al largo dell'isola Bisentina con sbarco a Bolsena.

Pausa pranzo tipico in ristorante a Bolsena.

Nel pomeriggio, al termine del pranzo, ci trasferiremo ad  Acquapendente, lungo la via Francigena, dove ammireremo la superba cripta romanica, risalente al XII secolo, che racchiude l'edicola del Santo Sepolcro, la copia più antica rimasta in Europa dell'originale gerosolimitano, consacrata dal Vescovo d'Orvieto Aldobrandino nel 1149 e che occupa lo spazio sottostante il transetto e l'abside dell'omonima cattedrale. Notevole anche una grande predella in ceramica policroma invetriata dei Della Robbia e i grandi pannelli della processione dei "pugnaloni".

A seguire sosteremo per l'ultima visita, giungendo a Torre Alfina, splendido e intatto borgo laziale. Il  Castello di Torre Alfina  appare sin da lontano, possente, grazie alle sue maestose torri merlate in pietra vulcanica. Le prime notizie sul fortilizio risalgono ai  Comentarii Historici  di Monaldo Monaldeschi della Cervara, dove è descritta una torre fortificata trasformata in castello durante il regno longobardo di Re Desiderio (VIII secolo). I territori e le varie fortezze divennero feudo della potente famiglia dei Monaldeschi della Cervara e passarono in seguito ai marchesi Bourbon del Monte.

La visita condurrà al giardino panoramico, alle due imponenti gallerie affrescate, al grandioso scalone, ai saloni monumentali disposti su due piani e alla splendida cucina. Tutto è ancora arredato con i mobili originali del periodo.

Al termine delle nostre visite rientro in pullman GT a Proceno.

Cena in ristorante in piscina con menu del territorio.

Pernottamento.

 

4° giorno - Sabato 18/07/2020

Prima colazione

Giornata libera a disposizione per un corso facoltativo di cucina con Cecilia Cecchini Bisoni (massimo 6 persone) o per altre escursioni facoltative.

Pranzo e cena libere (possibilità di prenotare il pranzo o la cena al ristorante). Piscina a disposizione.

Pernottamento.

 

5° giorno - Domenica 19/07/2020

Prima colazione

Dopo la prima colazione rilascio delle camere, carico dei bagagli con facchinaggio e partenza in pullman GT privato con guida per l'ultima giornata di escursione.

Ci trasferiremo per una visita al Paese Fantasma di Celleno. Sorto in epoche remote e abitato nei secoli, il paesino fu abbandonato negli anni ‘50 a causa della progressiva erosione che minacciava la stabilità degli edifici, destino simile a quello Civita di Bagnoregio. Con l'abbandono forzato gli edifici si avviarono verso una graduale rovina.

Il borgo diruto ancora sorge sull'area tufacea più elevata, circondata da corsi d'acqua, ed è accessibile da una comoda rampa che conduce nella suggestiva piazza dove si affaccia il castello Orsini, la chiesa di san Rocco, quella di san Carlo e le rovine dell'edificio delle Poste e Telegrafi. Il sito è rinato grazie all'opera dei volontari che hanno disboscato le strade dai rovi e costituito una sorta di villaggio narrante, ricostruendo con oggetti ed arredi originali le botteghe antiche del paese. L'insieme è di grande fascino con stradine, antiche mura, rovine, chiese scoperchiate: un paese da visitare.

Le visite proseguiranno al caratteristico borgo murato di Vitorchiano. Situato ai piedi dei Monti Cimini e proteso verso la valle del Vezza, Vitorchiano fu antico centro etrusco e fu parte della Tuscia Langobardorum. Si erge isolato su un possente sperone di peperino ed è contraddistinto dal colore uniforme, peculiarità di numerosi altri borghi dell'area: quelle di un incontro perfetto tra elementi naturali e opere dell'uomo. Le mura risalgono al XIII secolo e conservano ancora le merlature ghibelline e i barbacani. L'insieme urbano, la chiesa di Sant'Amanzio, la Casa del Podestà e le pittoresche stradine con le tipiche scale esterne (i profferli) con i vasi di fiori fanno di questo centro del viterbese uno tra i Borghi più Belli d'Italia.

Pausa pranzo tipico in ristorante

A seguire giungeremo per la nostra ultima visita alla magnifica villa Lante di Bagnaia. La villa, con le sue superbe fontane, le numerose sculture e l'assetto regolare e geometrico dei giardini all'italiana, rappresenta un inarrivabile traguardo raggiunto dalla cultura rinascimentale italiana dell'arte dei giardini.

Architettata da Jacopo Barozzi, noto come il Vignola, la villa fu commissionata dal cardinal Gambara e nel ‘600 passò ai Lante. In un avvincente e rilassante itinerario all'ombra di alti alberi e piante sempreverdi, scopriremo il percorso guidato dall'acqua e costituito dalle fontane dei Mori, della Mensa del Cardinale, del Diluvio, della Cordonata del Gambero, dei Lumini e dei Delfini. Ammireremo anche le logge completamente affrescate in occasione della visita di Gregorio XIII nel 1578.

Al termine delle nostre visite partenza in pullman per Roma con breve sosta in autogrill in autostrada. Arrivo previsto nel tardo pomeriggio / prima serata.

 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Le precauzioni per il contenimento dell'emergenza Covid-19
Leggi tutte le precauzioni per la sicurezza previste da Turismo Culturale Italiano per il contenimento dell'emergenza Covid-19 nelle visite, in pullman etc. [scopri di più]
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Le informazioni sul viaggio
Tutte le escursioni e i viaggi sono riservati ai membri del Club di Turismo Culturale Italiano. Iscriversi è semplicissimo e puoi farlo al momento della prenotazione del viaggio con validità al 31/12/2020 [scopri di più]
 

Quota Euro 828.00 p.p. (supplemento camera uso singolo Euro 120.00 - camere limitate). Quotazione valida con prenotazione e saldo fino al 24/06/2020. Oltre tale data le prenotazioni saranno accettate previa verifica della disponibilità. Quota soggetta a verifica e conferma al momento della prenotazione.* Cancellazione gratuita della prenotazione fino al 30/06/2020.

Quota valida con minimo 10 / massimo 12 partecipanti (14 con persone dello stesso nucleo familiare). In caso di numero inferiore di partecipanti saranno applicati i seguenti supplementi: con minimo 9 partecipanti Euro 26.00 p.p.; con minimo 8 partecipanti Euro 38.00 p.p. ; con minimo 7 partecipanti Euro 56.00 p.p.

 

La quota comprende:

  • viaggio e trasferimenti in pullman GT privato il 1°, 3° e 5° giorno con accompagnatore a bordo
  • spese parcheggio pullman e ztl
  • tutti i biglietti d'ingresso / spese di apertura dei siti indicati, spese di prenotazione
  • visite guidate con guida-conferenziera autorizzata
  • sistemi audio-riceventi
  • navigazione privata lago di Bolsena
  • utilizzo piscina
  • pernottamento in albergo diffuso con prima colazione
  • tassa di soggiorno
  • facchinaggio
  • tre cene con menu del territorio a quattro portate (bevande escluse)
  • tre pranzi in ristorante lungo il percorso
  • assicurazione assistenza medica/bagaglio/R.C.
  • iva, imposte e tasse
  • kit di viaggio
 
La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
 
Prenotazione con pagamento entro il 16/06/2020 e fino a esaurimento posti disponibili. Le prenotazioni giunte dopo la data di scadenza indicata saranno accettate in caso di disponibilità. Al momento della prenotazione è preciso dovere del partecipante verificare e informarsi sulla presenza di eventuali difficoltà di percorso e comunicare eventuali intolleranze alimentari in caso di pasto organizzato.
 
Rientro a Roma previsto nel tardo pomeriggio / prima in serata.
 
N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà.
 
* La quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato dei biglietti d'ingresso/accessi/prenotazioni; per variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostradali; costi organizzativi vari e mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti indicato (in tale caso l'adeguamento previsto dalla normativa non potrà essere superiore all'8% dell'importo dell'escursione/viaggio); variazione dei tassi di cambio, se il pagamento della prenotazione avviene oltre i termini indicati o per altri motivi [leggi]. In ogni caso eventuali variazioni saranno preventivamente comunicate.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa sulla Tutela, trattamento dei dati personali (Privacy)
   
Si informa che i dati da lei comunicati al fine garantirle la partecipazione alle attività in programma (visite guidate, escursioni, viaggi, gran tour, cicli di incontri etc.), saranno trattati nell'assoluto rispetto della normativa vigente (Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR”) [leggi]
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Assicurazione Annullamento Viaggio
   
Su richiesta, al momento della prenotazione al viaggio, è possibile stipulare l'assicurazione annullamento viaggio con Europ Assistance [leggi]
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Viaggio in pullman
   
Rispettare l'ambiente è una delle nostre priorità. Per questo motivo utilizziamo automezzi a norma Euro 6 nel pieno rispetto degli standard europei sulle emissioni inquinanti.  
 
Distanziamento in pullman? Non badiamo a spese. Garantiamo 4 posti a disposizione con un pullman di almeno 50 posti. Sempre!!!
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Appuntamento alla partenza
   
App.to in piazzale Ostiense, alle Mura Aureliane. Partenza ore 8:00
Clicca qui per vedere il luogo di partenza sulla mappa
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
L'Albergo del viaggio
 

Il concetto dell'Albergo diffuso, da non confondersi con il B%B o affittacamere, è una nuova realtà di sicuro sviluppo grazie proprio alla differenza con le classiche sistemazioni alberghiere.

Si tratta di ambiziosi progetti di recupero dei centri storici dei nostri meravigliosi borghi italiani che in questo modo tornano alla vita, nel rispetto di tutte le caratteristiche architettoniche presenti, dalla scelta dei materiali agli arredi.

Le camere e gli appartamenti sono ubicati in case e locali tra loro poco distanti e facenti parte di un'unica struttura ricettiva. Restaurati nel rispetto dell'antica tradizione sono oggi soluzioni molto ricercate, in grado di garantire intimità, riservatezza e il necessario distanziamento.

 
Castello di Proceno. Albergo diffuso in dimora d'epoca
 

Il primo albergo diffuso nel Lazio

 

Il Castello di Proceno, storico edificio nel cuore della Tuscia più autentica è, dal 1644, legato alla famiglia Cecchini, oggi ancora residente nella struttura...

 

Viaggiando lungo la Via Francigena, si raggiunge il Castello di Proceno, un albergo diffuso in dimora d'epoca situato tra Toscana, Umbria e Lazio, al centro della Tuscia, a pochi chilometri dalle Terme di Fonteverde di San Casciano dei Bagni. L'albergo diffuso Castello di Proceno si trova in un borgo medievale, in posizione dominante sulla Via Cassia, strada principale di comunicazione per tutti i traffici commerciali, culturali e religiosi per oltre 2000 anni. Oggi il borgo di Proceno è nel cuore di un incrocio di strade che lo collega ai più importanti centri storici dell'Italia centrale.

Da diversi anni la famiglia si è dedicata al restauro del castello, alla risistemazione del giardino e ha trasformato alcuni ambienti posti a ridosso della torre in dimore (camere ed appartamenti) ristrutturando il tutto. Le camere sono tutte diverse tra loro, spaziose, alcune con un accogliente caminetto e cucinotto.

La struttura offre connessione Wi-Fi gratuita, un ristorante gastronomico e un ampio giardino con una piscina.

Le camere sono arredate in modo rustico ma elegante, con soffitti con travi in legno a vista, arredi in legno e bagno interno con doccia, asciugacapelli e set di cortesia.

Il Castello di Proceno Albergo Diffuso in Dimora D'Epoca offre tutte le mattine una colazione dolce a base di prodotti da forno e croissant, servita nell'antica locanda del castello, scavata nel tufo con reperti archeologici. La cena è servita in piscina, distante pochi minuti dalle camere.

Albergo diffuso Castello di Proceno - dimora storica

C.so Regina Margherita, 131, 01020 Proceno VT Tel.0763 710072 http://www.castellodiproceno.it

 
N.B. La concezione di albergo diffuso propone sistemazioni in camere tutte diverse tra loro e non disposte in unico blocco/edificio/corpo di fabbrica ma dislocate in diverse ali o corpi di fabbrica. Per tale motivo molte di queste strutture, benchè paragonabili a standard alberghieri, non possono essere classificati con le consuete stelle.
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
   
Kit di viaggio
Scopri il Kit di Viaggio omaggio per i viaggiatori di Turismo Culturale Italiano
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Attività facoltative su richiesta
 
Nelle giornate libere se desideri puoi prenotare preventivamente uno o più tra queste attività facoltative a tua scelta

Lezione di cucina. Le lezioni sono tenute dalla proprietaria del castello, Cecilia Cecchini Bisoni, spesso con lo chef Lucia. Uno stile tranquillo, un approccio semplice e amichevole. Gli allievi imparano le ricette e i menu autentici, adatti per qualsiasi occasione e che potranno consultare a casa sul libro che verrà dato alla fine per ricordo. Durante le lezioni, si partecipa alla preparazione dei cibi imparando a preparare un menù completo. Le lezioni si tengono nella cucina di famiglia, tra aromi, profumi e sapori tipici della cucina tradizionale della Tuscia. Un'attenzione speciale è dedicata alla conoscenza del vino e alla giusta combinazione con i cibi. Al termine della lezione si consumerà quanto cucinato dagli allievi.

Escursione facoltativa su richiesta a Pitigliano, Orvieto, le Terme di Saturnia o San Casciano dei Bagni

 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Mappa di viaggio
 
 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Il Meteo
 
per conoscere le previsioni meteo dei luoghi delle nostre visite clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Cosa sapere prima di prenotare e di partire per un tour
   
cosa sapere prima di prenotare
leggi le condizioni generali di vendita
scopri l'assicurazione Global Assistance assistenza medica / bagaglio / R.C.
su richiesta, al momento della prenotazione al viaggio, è possibile stipulare l'assicurazione annullamento viaggio con Europ Assistance [leggi]
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Prenotazioni
   
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Pagamenti
 
per confermare la tua prenotazione e procedere con il pagamento clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Assicurazioni
   
INCLUSA - ASSICURAZIONE ASSISTENZA MEDICA/BAGAGLIO/R.C.
Turismo Culturale Italiano include sempre nei propri pacchetti di viaggio questa copertura. Scopri l'assicurazione Global Assistance assistenza medica / bagaglio / R.C.
FACOLTATIVA SU RICHIESTA - ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO
N.B. La Polizza deve essere richiesta e sottoscritta al più tardi entro le ore 24 del giorno successivo al giorno di iscrizione / prenotazione al viaggio. Scopri l'assicurazione Europ Assistance Annullamento Viaggio
FONDO DI GARANZIA
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con con Vittoria Assicurazioni Spa (Consorzio FOGAR- FIAVET)
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa
 
- Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011.
- Aut.ne: Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013.
- Garanzia Assicurativa Responsabilità Civile Organizzatori e intermediari Agenti di Viaggio "Amissima Assicurazioni Spa" - Polizza n° 801156528.
- Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Vittoria Assicurazioni Spa (Polizza numero  631.36.922319  Consorzio FOGAR- FIAVET), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”.
- Nel rispetto della normativa la Fattura Elettronica sarà inviata allo SdI mentre una copia di cortesia sarà inviata al cliente per posta elettronica e sarà consultabile all'interno del proprio Cassetto Fiscale dell'AdE.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Scarica il programma di Turismo Culturale Italiano
 
scarica il programma completo delle nostre attività in pdf  
 
 
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Visite Guidate, Viaggi d’Arte, Itinerari, Gran Tour, Viaggi Culturali, Conferenze, Incontri, Concerti...
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________