Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano, il Primo Operatore di Turismo Culturale d'Italia
pagina aggiornata al 04/09/2020
INIZIO                
                 
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________
 
 
 
Escursione in Italia
Percorso d'Autore sulla "collina che libera dagli affanni"
Napoli tra cielo e mare: una giornata a Posillipo e Piedigrotta tra Paesaggi d'incanto, Storia e Mito
Sabato 28 Marzo 2020
 
 
Una giornata alla scoperta della collina di Posillipo in visita ad alcuni gioielli dell'archeologia in uno scenario paesaggistico di incommensurabile bellezza. Visiteremo la cosiddetta Grotta di Seiano, un affascinante galleria che ci condurrà fino alla Villa di Pausilypon eretta nel I Sec a.C. dal cavaliere Publio Vedio Pollione ed infine la Crypta Neapolitana di Piedigrotta con la tomba di Virgilio e il monumento sepolcrale di Giacomo Leopardi...
 
Programma

 

Appuntamento con i partecipanti in p.le Ostiense, mura aureliane e partenza alle ore 7:30 in pullman GT per Napoli. Lungo il percorso sarà effettuata una sosta caffè in autogrill.

Arrivo a Napoli ed inizio delle nostre visite tematiche, ammirando il panorama della città dall'alta tangenziale, attraversando l'area della Mostra di Oltremare, l'ex area industriale di Bagnoli, passando davanti al padiglione che ospitava la Città della Scienza, distrutto da un incendio il 4 marzo del 2013. Dunque saliremo in pullman in Discesa Coroglio dove, alla metà della strada che si inerpica sulla collina di Posillipo, incontreremo l'ingresso della Grotta di Seiano da dove inizieremo le nostre visite guidate della nostra giornata napoletana.

Il nome della collina di Posillipo, deriva dal termine greco Pausilypon, ovvero "pausa del dolore", termine che significa tregua dagli affanni, causata dalla piacevolezza e amenità del luogo. L'amenità e la bellezza dei luoghi, il clima mite, la natura veramente lussureggiante, l'ampiezza del panorama che si gode dalla sommità e che spazia fino a incorniciare le isole, furono alcuni dei fattori che a partire dal I secolo a.C. resero ricercati tali luoghi, tanto che in brevissimo tempo divennero i più lussuosi e celebri dell'intero mondo romano, inducendo senatori e ricchi cavalieri a collocare qui le loro agiate e lussuose dimore.

L'intera area di Posillipo risulta peraltro di estremo interesse naturalistico-archeologico, oltre che paesaggistico e si estende dal promontorio di Trentaremi al vallone di Gaiola, tra la terra e i costoni tufacei a mare. 

Inizieremo le nostre visite dalla Grotta di Seiano, un imponente traforo di epoca romana lungo più di 700 metri scavato nella roccia tufacea che congiunge la piana di Bagnoli con il vallone della Gaiola. La galleria deve il nome a Lucio Elio Seiano, prefetto di Tiberio, che secondo la tradizione nel I secolo d.C ne commissionò l'allargamento e la sistemazione; il primo traforo era stato realizzato una cinquantina di anni prima dall'architetto Lucio Cocceio Aucto per volere di Marco Vipsanio Agrippa, per collegare la villa di Publio Vedio Pollione e le altre ville patrizie di Pausilypon ai porti di Puteoli e Cumae. La galleria, orientata in direzione est-ovest, si estende per circa 770 metri, con un tracciato rettilineo ma una sezione variabile sia in altezza che in larghezza; dalla parete sud si dipartono tre cunicoli secondari, terminanti con aperture a strapiombo sulla baia, che forniscono luce ed aerazione. Caduta in disuso e dimenticata nel corso dei secoli, fu rinvenuta casualmente durante i lavori per una nuova strada nel 1841 e subito riportata alla luce e resa percorribile per volontà di Ferdinando II di Borbone, diventando meta di turisti. Nel corso della Seconda guerra mondiale fu utilizzata come rifugio antiaereo per gli abitanti di Bagnoli; gli eventi bellici ed alcune frane nel corso degli anni cinquanta la riportarono in uno stato di abbandono.

Lungo il percorso della galleria si ammirano, attraverso delle terrazze, splendide vedute sulla costa e sul mare.

Al termine della galleria si giunge nell'area più interessante e sicuramente suggestiva della collina, quella che racchiude parte delle antiche vestigia della Villa del Pausilypon, fatta erigere nel I secolo a. C. dal Cavaliere romano Publio Vedio Pollione al suo ritorno dopo la battaglia di Azio del 31 a.C. Qui, nell'incanto di uno dei paesaggi più affascinanti del Golfo, è possibile ammirare i resti del Teatro, dell'Odeion e di numerose altre sale di rappresentanza della villa su cui si affacciano porticati camminamenti e i numerosi belvedere a picco sul mare del Pausilypon.

Nel primo pomeriggio trasferimento in pullman GT verso l'area di Mergellina per la seconda parte delle nostre visite che riguarderanno il versante opposto, quello sud-orientale e che ospita il famoso Parco Vergiliano a Piedigrotta, genericamente noto ai napoletani come Tomba di Virgilio.

La denominazione ha origine dall'attribuzione al poeta Publio Virgilio Marone (Andes, 70 a.C. – Brindisi, 19 a.C.) del sepolcro romano qui collocato. Il percorso, articolato sulle pendici tufacee della collina, si articola su diverse comode rampe dove si trova un'imponente edicola voluta nel 1668 dal viceré Pietro d'Aragona, contenente due iscrizioni nelle quali si ricorda la tomba virgiliana; un suggestivo busto di Virgilio collocato in una grande nicchia; l'area dedicata alla Tomba di Giacomo Leopardi, morto a Napoli nel 1838, ricordato da un monumento che dal 1939 accoglie le spoglie del poeta, traslate dalla Chiesa di San Vitale a Fuorigrotta. Infine si ammira il suggestivo ingresso orientale della famosa Crypta Neapolitana, una delle più antiche gallerie del mondo, scavata probabilmente a partire dall'epoca augustea per facilitare i collegamenti tra l'antico centro di Napoli a sud e i Campi Flegrei a nord.

Al termine delle nostre visite partenza da Napoli in pullman GT per Roma con pausa in autostrada e arrivo a Roma previsto in tardo pomeriggio / prima serata.

 
 
   
   
   
 
 
Informazioni sull'escursione
Tutte le escursioni e i viaggi sono riservate ai membri del Club di Turismo Culturale Italiano. Iscriversi è semplicissimo e puoi farlo al momento della prenotazione del viaggio con validità al 31/12/2020 [scopri di più]

Quota Euro 68.00 p.p. *

La quota comprende: viaggio in pullman GT A/R, visite guidate, accompagnatore in viaggio, sistemi audio riceventi, spese parcheggi pullman e spese di ztl, iva e tasse. Biglietti d'ingresso o spese di apertura per l'accesso ai siti etc. sono esclusi. Eventuali gratuità/riduzioni saranno considerate al momento dell'acquisto in situ dei biglietti.

Quota valida con minimo 25 partecipanti.
Prenotazione con pagamento anticipato preferibilmente entro il 22/03/2020 e fino a esaurimento dei posti disponibili. La prenotazione è confermata solo al momento del pagamento. Al momento della prenotazione è preciso dovere del partecipante verificare se la quota indicata include eventuali biglietti d'ingresso, chiedere dell'eventuale presenza di biglietti d'ingesso e/o spese di ingresso ai siti oggetto delle visite non indicate alla voce "la quota comprende"; tali eventuali importi saranno nel caso raccolti brevi manu nel corso del viaggio. Il cliente dovrà anticipatamente informarsi sulla presenza di eventuali difficoltà di percorso e comunicare eventuali intolleranze alimentari in caso di pranzo organizzato.
Possibilità di prenotare il pranzo in gruppo a menu fisso. La prenotazione deve essere fatta al momento della prenotazione del viaggio. e Eventuali intolleranze/allergie devono essere comunicate alla prenotazione.
La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
Rientro a Roma in serata (pl.le Ostiense unica fermata)
N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà.
* La quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato dei biglietti d'ingresso/accessi/prenotazioni; per variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostradali; costi organizzatii vari e mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti indicato (in tale caso l'adeguamento previsto dalla normativa non potrà essere superiore all'8% dell'importo dell'escursione/viaggio); variazione dei tassi di cambio, se il pagamento della prenotazione avviene oltre i termini indicati o per altri motivi [leggi]. In ogni caso eventuali variazioni saranno preventivamente comunicate.
 
Normativa sulla Tutela e trattamento dei dati personali (Privacy)
Si informa che i dati da lei comunicati al fine garantirle la partecipazione alle attività in programma (visite guidate, escursioni, viaggi, gran tour, cicli di incontri etc.), saranno trattati nall'assolto rispetto della normativa vigente (Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR”) [leggi]
 
Appuntamento alla partenza
App.to ore 7:30 in piazzale Ostiense, alle Mura Aureliane, bus ditta "Bracci"
 
Viaggio in pullman
Rispettare l'ambiente è una delle nostre priorità. Per questo motivo utilizziamo automezzi a norma Euro 6 nel pieno rispetto degli standard europei sulle emissioni inquinanti.  
Mappa di viaggio
 
 
Meteo
 
Cosa sapere prima di prenotare e partire
 
Prenotazioni
se desideri prenotare questo viaggio o avere maggiori informazioni clicca qui
 
Pagamenti
per confermare la tua prenotazione e procedere con il pagamento clicca qui
 
 
Scarica il programma di Turismo Culturale Italiano
scarica il programma completo delle nostre attività in pdf
 
 
Normativa
- Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011.
- Aut.ne: Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013.
- Garanzia Assicurativa Responsabilità Civile Organizzatori e intermediari Agenti di Viaggio "Amissima Assicurazioni Spa" - Polizza n° 801156528.
- Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Vittoria Assicurazioni Spa (Polizza numero  631.36.922319  Consorzio FOGAR- FIAVET), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”.
- Nel rispetto della normativa la Fattura Elettronica sarà inviata allo SdI mentre una copia di cortesia sarà inviata al cliente per posta elettronica e sarà consultabile all'interno del proprio Cassetto Fiscale dell'AdE.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Statistiche
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________