Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano, il Primo Operatore di Turismo Culturale d'Italia
pagina aggiornata al 30/10/2020
INIZIO                
                 
 
 
 
 
 
 
LA STORIA DELL'ARTE AL FEMMINILE SPIEGATA DA UNA DELLE PRINCIPALI STUDIOSE ITALIANE DI GENERE.
 
UN NUOVO CICLO DI INCONTRI IN DIRETTA ZOOM DOPO CENA CON CONSUELO LOLLOBRIGIDA
OGNI LUNEDI' E VENERDI' DAL 20/11 ALL'8/01/2021 ALLE ORE 21:00

 

 
 

 

La National Gallery di Londra ha inaugurato lo scorso mese di ottobre “Artemisia”, la prima grande mostra monografica del Regno Unito dedicata alla pittrice e che celebra il recente acquisito milionario del suo Autoritratto come santa Caterina d'Alessandria.

L'opera di Artemisia è il primo ritratto femminile e il primo autoritratto nella collezione italiana del Seicento del museo inglese ed è una decisa presa d'atto dell'importanza della creatività femminile nella storia dell'arte.

Ma quale era il ruolo delle artiste nel Rinascimento e nel Barocco? Quali furono le conseguenze sullo status delle donne, e non solo delle artiste, dell'Illuminismo, della Rivoluzione Francese e dell'emergente movimento femminista? 

Il ciclo di incontri “Non solo Artemisia” si propone l'obiettivo di rispondere a queste domande, ripercorrendo la storia dell'arte attraverso alcune protagoniste femminili. La loro posizione nei movimenti artistici, la conseguente capacità di rivedere linguaggi e creare nuove iconografie, lo stato sociale ed economico sono alcuni dei temi esaminati per avvicinarsi a un argomento tanto affascinante quanto complesso.

Le artiste scelte per il ciclo rappresentano donne che hanno sfondato il “soffitto di cristallo” dei pregiudizi e dei luoghi comuni: chi affrontando un processo per stupro, chi scappando nottetempo da un convento di Genova, chi fuggendo da una Parigi alla vigilia della Rivoluzione, chi lasciando Baghdad per affrontare il mondo maschile dei cantieri e delle costruzioni. Tutte donne che, sfidando regole e convenzioni, sono giunte ad una eccezionale affermazione personale e professionale.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
IN DIRETTA ZOOM
Gli incontri si terranno sulla piattaforma ZOOM. Partecipare è facilissimo: dovrai solo scaricare il programma di Zoom gratuitamente cliccando qui e prima dell'inizio di ogni incontro riceverai via e-mail il link che ti farà accedere all'incontro per vederlo su pc, tablet, smartphone. Più semplice di così... E se non puoi partecipare riceverai il video dell'incontro da rivedere con calma a casa.

Un nostro tecnico è a disposizione per fornirei l'assistenza necessaria.

 
 
In diretta video, con immagini e disegni, ascolterete la narrazione di un'insolita storia dell'arte al femminile. Ogni incontro terminerà con uno spazio per dibattito e interessanti consigli di lettura.
 
 
 
 
Quanto vale Artemisia Gentileschi?
Uno sguardo alla mostra di Londra e al mercato dell'arte
 
N1 VENERDI' 20/11 ore 21:00
 

La National Gallery di Londra ha appena inaugurato la mostra “Artemisia” per celebrare l'acquisto milionario dell'Autoritratto come santa Caterina d'Alessandria.

Un incontro introduttivo per riflettere sul mercato e sul ruolo delle donne artiste nella storia dell'arte.

 
 
 
 
‘Orate pro pictora'
Plautilla Nelli, pittrice monaca nella Firenze del Rinascimento
 
N2 LUNEDI' 23/11 ore 21:00
 

Monaca nel monastero domenicano di Santa Caterina a Firenze, Plautilla Nelli, al secolo Polissena de' Nelli, rappresenta l'alter ego femminile di Fra' Bartolomeo, con il quale spesso vengono confuse le sue opere. La sua arte compiuta e prodotta per il convento, e per alcuni illustri committenti esterni, è il risultato di un costante esercizio spirituale e pittorico su temi e soggetti che si ritenevano solo maschili.

La sua Ultima Cena è l'unica dipinta da una donna.

 
 
 
 
A servizio di sua Maestà la Regina di Spagna
Sofonisba Anguissola, tra Cremona, Madrid, Genova e Palermo
 
N3 VENERDI' 27/11 ore 21:00
 

« Tanto ben fatti che pare che spirino e siano vivissimi », così descrive Giorgio Vasari i ritratti della famiglia Anguissola, dipinti da Sofonisba una delle giovani figlie di Amilcare Anguissola e promettente artista. Cresciuta in una casa di intellettuali, fu supportata nelle sue aspirazioni dal padre che l'aiutò a costruire una carriera internazionale e una vita fuori dagli schemi.

Alla fine della sua vita, ormai vecchia ottuagenaria e quasi cieca, l'artista fu visitata dal giovane Van Dyck che intraprese un viaggio fino a Palermo per conoscere i segreti dei suoi bellissimi ritratti.

 
 
 
 
‘All'aco e al filo preferì il pennello': Lavinia Fontana
Lavinia Fontana tra Controriforma e Barocco
 
N4 LUNEDI' 30/11 ore 21:00
 

Sembra che le dame di Bologna facessero a gara per avere un ritratto di Lavinia Fontana: solo lei era in grado di cogliere le loro espressioni più caratteristiche e le preziosità più raffinate dei loro sontuosi abiti. Moglie e madre di undici figli, di cui solo pochi le sopravvissero, Lavinia fu la prima artista a ricevere committenze pubbliche.

Una brillante carriera iniziata a Bologna, consolidata nella Roma tra Controriforma e Barocco.

 
 
 
 
L'Architettrice
Plautilla Bricci, una donna di talento nella Roma Barocca
 
N5 VENERDI' 4/12 ore 21:00
 

La prima, e unica donna architetto dell'età moderna, Plautilla Bricci è l'esempio più nobile della conquista dei propri obiettivi grazie all'impegno, al lavoro e alla serietà professionale che mai fu messa in discussione nella pettegola Roma del ‘600.

Pittrice di talento, la Bricci ha lasciato alcune delle testimonianze più rappresentative del Barocco romano.

 
 
 
 
Una donna nelle corti d'Europa
Rosalba Carriera: pastellista e ritrattista europea
 
N6 LUNEDI' 7/12 ore 21:00
 

Figlia di un piccolo funzionario pubblico e di una merlettaia, Rosalba Carriera innovò, grazie all'uso dei pastelli, il genere del ritratto conquistando un successo internazionale che la portò a servizio di alcune delle teste coronate più prestigiose d'Europa.

La fama, il talento e la novità della tecnica la pongono come una delle interpreti più raffinate della cultura figurativa veneziana di tutti i tempi.

 
 
 
 
Tra tradizione e rivoluzione
La parabola di Elisabeth Vigée-Lebrun
 
N7 VENERDI' 11/12 ore 21:00
 

Pittrice prediletta di Maria Antonietta, Elisabeth Vigée, sposata Lebrun, testimoniò con i suoi dipinti il passaggio dall'ancien regime alla cultura borghese dell''800. Scappata nottetempo da una Parigi alla vigilia della Rivoluzione, viaggiò con la piccola figlia in tutta Europa, tornando nella capitale francese solo nel 1809.

A 80 anni, pubblicò i propri Souvenirs, che ebbero un grande successo e restano a tutt'oggi un documento molto interessante sugli sconvolgimenti dell'epoca.

 
 
 
 
Monaca per dovere, pittrice per diletto
La coinvolgente storia di Maria Luigia Raggi
 
N8 LUNEDI' 14/12 ore 21:00
 

Maria Bettina Raggi proveniva da una delle famiglie più importanti di Genova. Da parte di madre era una Brignole Sale, e quindi nipote diretta del Doge.

Costretta a una monacazione forzata, suor Maria Luigia, monaca nel convento delle Turchine, colse l'occasione dei moti rivoluzionari per scappare a Roma e dedicarsi alla pittura, la sua passione.

 
 
 
 
Volevo i pantaloni
Rosa Bonheur, la prima ‘new woman' dell'800
 
N9 VENERDI' 18/12 ore 21:00
 

Rosa Bonheur incarna la vera ‘new woman' dell''800: volitiva, indipendente, omosessuale. Una donna e un'artista fuori da ogni schema e pregiudizio, la cui opera rimane ancora ai più ignota.

La sua Fiera dei cavalli fu il dipinto più apprezzato e noto di tutto il secolo.

 
 
 
 
Due donne per un movimento?
L'Impressionismo di Mary Cassatt e Berthe Morisot
 
N10 LUNEDI' 21/12 ore 21:00
 

Nate tutte negli anni Quaranta del 19° secolo, Mary Cassatt e Berthe Morisot hanno ampiamente superato lo status della dilettante amatoriale e hanno consacrato tutta l'esistenza alla pittura, ignorando la disapprovazione sociale, il sospetto e l'irrisione. La borghesia a cui quasi tutte appartenevano, non sopportava infatti volentieri che una donna rispettabile si ponesse nella posizione di pittrice professionista, sacrificando magari la famiglia e la maternità.

Le circostanze eccezionali che condussero queste donne a intraprendere e a sviluppare il loro talento e il loro stile sono il tema di questo incontro, che racconta una storia che riguarda alcuni bellissimi quadri, imprescindibili per l'impressionismo in generale e le varie accezioni del modernismo in pittura, come anche i contributi delle donne alla storia dell'arte.

 
 
 
 
Magdalena Carmen Frida Kahlo y Calderón
Idee, ideali e ideologia
 
N11 LUNEDI' 28/12 ore 21:00
 

Magdalena Carmen Frida Kahlo y Calderón era la figlia di Wilhelm Kahlo, uomo semplice e simpatico, ebreo, amante della letteratura e della musica e pittore emigrato in Messico dall'Ungheria.

Attivista del partito comunista, passione che condivideva con il marito Diego Riviera, Frida ebbe amici come il rivoluzionario russo Lev Trotsky ed il poeta André Breton. Fu molto amica e probabilmente amante di Tina Modotti, militante comunista e fotografa nel Messico degli anni Venti. E' senza ombra di dubbio la pittrice messicana più famosa ed acclamata di tutti i tempi, diventata famosa anche per la sua vita tanto sfortunata quanto travagliata.

 
 
 
 
Marina Abramovic e le perfomances
Femminismo Body Art e Perfomances
 
N12 LUNEDI' 4/01 ore 21:00
 

Artista concettuale serba, Marina Abramovic ha svolto la sua ricerca nell'ambito sperimentale della Body Art indagando, anche con violenza, sui limiti fisici e psichici del proprio corpo e della propria mente. Le performance artistiche dell'artista serba fanno rumore, scandalizzano, spesso spaventano per la loro capacità di scavare negli antri più oscuri dell'io, giocando sul limite tra la vita e la morte.

Le sue opere sono rituali catartici che spingono lo spettatore negli abissi della sua anima per poi riportarlo in superficie, depurato.

 
 
 
 
L'archistar Zaha Hadid
Se fossi stata un uomo mi avrebbero chiamata Diva?
 
N13 VENERDI' 8/01 ore 21:00
 

Con questa domanda Zaha Hadid ha affermato con sagace provocazione il dominio maschile nell'architettura ancora nel XX secolo. Irachena di nascita, inglese di formazione, americana di adozione, Zaha Hadid, con la sua abilità nel disegno, con tecniche e colori di ispirazione costruttivista, ma con effetti spaziali e materiali nuovi, ha saputo produrre architetture di grande fascino e disegni che fanno parte delle collezioni permanenti di importanti istituzioni.

Tra le sue opere si ricorda il Maxxi di Roma, edificio con cui si guadagnò lo Stirling Prize, il più prestigioso premio di architettura del mondo anglo-sassone.

 
 
 
 
 
CONSUELO LOLLOBRIGIDA
 
 
 
 

Consuelo Lollobrigida, romana, è dottore di ricerca in storia dell'arte, con una specializzazione sulle donne artiste nella Roma Barocca.

Dal 2005 studia le donne artiste dell'età moderna, orientando la sua attenzione storica e critica principalmente verso la città di Roma e del suo territorio. La sua ricerca include la storia e la teoria della storia dell'arte in età moderna e abbraccia vari campi di indagine, tra cui i gender studies e la loro diffusione e ricezione, specialmente in Francia e in Italia.

Ha insegnato alla Sapienza Università di Roma ed è attualmente professore di storia dell'arte all'University of Arkansas, Rome Center; collabora con università italiane, americane e spagnole, svolgendo corsi e seminari all'Università Roma Tre, alla John Cabot University, al Fulbright College of Art, alle Università di Jaen, Granada, Madrid (Spagna), Boston, Washington, Michigan, Philadelphia e California (USA)

Ha lavorato per la Soprintendenza di Roma, catalogando opere d'arte del territorio romano. E' consulente delle principali case d'asta e i più importanti antiquari italiani ed europei.

Sue ricerche e studi sono stati, e sono, oggetto di pubblicazioni scientifiche di rilevanza internazionale. Partecipa a convegni e conferenze tra le quali si ricordano Jane Fortune Foundation Conference (Firenze, 2013, 2015); Fifth Feminist Art History  Conference (Washington, DC, 2014);  Mujeres promotoras de Arquitectura  (Universidad de Granada, 2014);  La Catedral de Jaén a examen II. Lo bienes muebles de la catedral de Jaén en el contexto internacional (Universidad de Jaen, 2017); Las mujeres y las artes en la corte española de la edad moderna  (Madrid Complutense, 2019); Donne e Lavoro (Archivio Storico della Presidenza della Repubblica Italiana, 2019); Annual Conference of the Renaissance Society of America (Boston, 2016; Philadelphia, 2020); ArchiFest (Colle Val d'Elsa, Mibact, 2020).

Tra le numerose pubblicazioni si ricordano: Plautilla Bricci. Pictura et Architectura celebris. L'Architettrice del Barocco Romano  (Roma: Gangemi International, 2017);  Following women artists. A Guide of Rome  (Foligno: EtGraphiae, 2013);  Maria Luigia Raggi. Il capriccio architettonico tra Arcadia e Grand Tour  (Roma: Edizioni Budai, 2012);  Introduzione alla Museologia. Strumenti e Metodi per operatori museali  (Firenze: Edizioni Le Lettere Università, 2010).

E' membro della RSA (The Renaissance Society of America) e dell'ICOM (International Council of Museums).

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Statistiche
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________