pagina aggiornata al 15/05/2024
INIZIO                
                 
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________
 
 
 
___________________________________________________________
 
Escursione in Italia
 
___________________________________________________________
 
 
Arte dei giardini nel territorio pontino. I giardini di Ninfa e i giardini della Landriana
 
 
 
Sabato 22 Giugno 2024 Ore 8:00
 
 
 
 
 
Hai delle domande? Scrivici: informazioni@turismoculturale.org
 
 
 
 
 
 
 
 

App.to con i partecipanti al viaggio in p.le Ostiense - mura aureliane - e partenza in pullman GT alle ore 8:00. Lungo il percorso sarà effettuata una sosta caffè.

La storia di Ninfa iniziò nell’VIII secolo e nell'XI secolo quando assunse il ruolo di città e fu governata da importanti famiglie, quali i Conti di Tuscolo e i Frangipane. La città fu distrutta più volte e a causa della malaria non fu più ricostruita. Nel XVI secolo il card. Nicolò III Caetani, amante della botanica e dei giardini, vi creò il giardino delle delizie, un hortus conclusus, progettato dal grande architetto Francesco da Volterra.
Il fascino delle sue rovine attirò molti viaggiatori che percorrevano l’Italia riscoprendo l’antico. Per Gregorovius era un luogo spettrale, magico e incancellabile dalla memoria.
Alla fine dell’800 Ada Bootle Wilbraham con i suoi due figli, Gelasio e Roffredo Caetani, vi crearono un giardino romantico all’inglese. Poi Lelia, figlia di Roffredo Caetani, donna sensibile e delicata, curò in seguito il giardino come fosse un grande quadro.
Il percorso condurrà tra le rovine dell’antica città medievale dove, tra ruscelli e specchi d’acqua, incontreremo un’infinità di piante.

Pausa pranzo libero a Sermoneta.

Nel pomeriggio ci trasferiremo ad Ardea dove visiteremo i Giardini della Landriana. Nel 1956 il Marchese Gallarati-Scotti e sua moglie, Lavinia Taverna, acquistarono una grande tenuta sul litorale laziale di Ardea. Il Giardino della Landriana nacque quasi per caso: l'intenzione originale fu quella di piantare degli alberi, soprattutto pini ed eucalipti, per fare un po' di ombra al casale e per frenare i venti che, fortissimi, soffiavano dal mare che distava solo quattro chilometri. A partire dal 1967, con l’aiuto del Conte Donato Sanminiatelli, amico di famiglia e amante dei giardini, e Russell Page, il famoso architetto paesaggista inglese, il parco fu trasformato nel celebre Giardino della Landriana. I giardini si estendono per 10 ha, divisi in “stanze” ognuna con una particolare caratteristica botanica che la rende unica come la valle delle rose antiche con il lago, il giardino degli aranci, il viale bianco, il giardino degli ulivi, il prato blu, la vasca spagnola.

Al termine rientro in pullman GT per Roma con arrivo previsto in tardo pomeriggio.

----------------------------------------------------------------------------------
 
Hai delle domande? Scrivici: informazioni@turismoculturale.org
 
 
 
   
 
 
         
     
   
 
     
         
         
         
         
         
 
 
 
Mappa
 
 
----------------------------------------------------------------------------------
 
 
 
INFORMAZIONI SULL'ESCURSIONE
 
Hai delle domande? Scrivici: informazioni@turismoculturale.org
 
 
 
- Quota Euro 84.00*. Prenotazione con pagamento anticipato entro il 18/06/2024 e fino a esaurimento dei posti disponibili (prenotazioni giunte oltre il termine indicato sono soggette a verifica di costo e disponibilità). La prenotazione è confermata solo al momento del pagamento. Nessuna spesa di iscrizione al viaggio!
 
 
La quota comprende: viaggio in pullman A/R, accompagnatore in viaggio, visite guidate, sistemi audio, parcheggi pullman e ztl, iva e tasse". Eventuali biglietti d'ingresso sono esclusi.
- Quota valida con minimo 30 partecipanti.

- Cancellazione gratuita entro il 15/06/2024. Oltre tale termine penalità del 100% della quota versata.

Al momento della prenotazione è preciso dovere del partecipante verificare se la quota include eventuali biglietti d'ingresso e altri eventuali costi non indicati alla voce "la quota comprende". Tali eventuali importi saranno nel caso raccolti brevi manu nel corso del viaggio. Il cliente dovrà anticipatamente informarsi sulla presenza di eventuali difficoltà di percorso e comunicare eventuali intolleranze alimentari in caso di pranzo organizzato.

- La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
- Rientro a Roma in prima serata (pl.le Ostiense unica fermata)
- N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà
- Pranzo libero a Sermoneta
* La quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato per: variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostradali; variazioni di costi di biglietti d'ingresso/prenotazioni se inclusi; costi organizzativi vari; variazione dei tassi di cambio; mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti indicato (in tale caso l'adeguamento previsto dalla normativa non potrà essere superiore all'8% dell'importo dell'escursione/viaggio); variazione di costo oltre il termine di scadenza della prenotazione indicata. Le variazioni saranno preventivamente comunicate.
AVVISO La segreteria organizzativa per informazioni e prenotazioni è operativa unicamente alle e-mail informazioni@turismoculturale.org e prenotazioni@turismoculturale.org
 
 
 
 
CONTATTI
La segreteria organizzativa è operativa unicamente alle e-mail informazioni@turismoculturale.org, prenotazioni@turismoculturale.org  e turismoculturaleitaliano@gmail.com
 
 
 
 
 
 
VIAGGIO IN PULLMAN
Rispettare l'ambiente è una delle nostre priorità. Per questo motivo utilizziamo automezzi a norma Euro 6 nel pieno rispetto degli standard europei sulle emissioni inquinanti.  
   
   
 
 
 
APPUNTAMENTO ALLA PARTENZA
App.to in piazzale Ostiense, (sotto le Mura Aureliane) ai parcheggi autorizzati bus turistici. Partenza ore 8:00
 
 
 
 
 
METEO
 
 
 
----------------------------------------------------------------------------------
 
 
 
COSA SAPERE PRIMA DI PRENOTARE
 
 
 
 
PRENOTA IN 4 PASSI

1) Invia un'email di richiesta a prenotazioni@turismoculturale.org con nome, cognome, tel. mobile ed email di ciascun partecipante che intendi prenotare specificando l'escursione richiesta. Indica il Codice Fiscale della persona che eseguirà il pagamento, che sarà necessario per l'emissione della Fattura Elettronica Semplificata

2) Attendi la nostra conferma della tua richiesta via email (normalmente entro 24 ore)

3) Dopo aver ricevuto la nostra conferma puoi procedere con il pagamento con bonifico bancario. Ti ricordiamo che la prenotazione è ritenuta valida e confermata solo dopo aver eseguito il pagamento

4) Dopo l'avvenuto pagamento la prenotazione è ritenuta confermata e riceverai una nostra email della conferma della prenotazione con la fattura elettronica semplificata. Poco prima della partenza riceverai un promemoria via email ed SMS

 
 
 
 
PRENOTA
 
 
 
 
PAGAMENTI

Per confermare la tua prenotazione e procedere con il pagamento puoi eseguire un bonifico alle seguenti coordinate: Banca Intesa - Filiale di Roma Via del Corso 226, Intestato a Turismo Culturale Italiano srl, Iban IT 26 E 03069 05020 1000 0007 0090 intestato a Turismo Culturale Italiano srl indicando nominativo del cliente e destinazione del viaggio/escursione. E' indispensabile inviare la copia della contabile del pagamento via email a prenotazioni@turismoculturale.org.

Nel rispetto della normativa la Fattura Elettronica sarà inviata allo SdI mentre una copia di cortesia sarà inviata al cliente per posta elettronica e sarà consultabile all'interno del proprio Cassetto Fiscale dell'AdE.

 
 
 
----------------------------------------------------------------------------------
 
 
Tutela e trattamento dei dati personali (Privacy)
Si informa che i dati da lei comunicati al fine garantirle la partecipazione alle attività in programma (visite guidate, escursioni, viaggi, gran tour, cicli di incontri etc.), saranno trattati nel rispetto della normativa vigente (Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR”) [leggi]
 
 
 
 
Assicurazioni
Assicurazione R.C. Professionale
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Europ Assistance - Polizza n° 2330991
Assicurazione Fondo di Garanzia
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Revo Assicurazioni Polizza n° OX00017625 (Consorzio FOGAR- FIAVET) in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”
 
 
 
 
Normativa
Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011
Autorizzazione Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013
 
 
 
Statistiche

 

 
 
Turismo Culturale Italiano è associato Fiavet
 
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Visite Guidate, Viaggi d’Arte, Itinerari, Gran Tour, Viaggi Culturali, Conferenze, Incontri, Concerti...
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________