Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano, il Primo Operatore di Turismo Culturale d'Italia
pagina aggiornata al 28/03/2021
INIZIO                
                 
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________
 
 
 
Visita guidata a Roma
 

Paesaggio urbano e street art: il Quartiere di Tormarancia

 
 
Domenica 2 Maggio 2021 ore 10:00
 
 
 
 

In un discorso pronunciato al Senato il 18 marzo 1932, da Mussolini così spiegava la ratio che ispirava le migliorie per la città previste dal nuovo assetto urbanistico: “Spostando la popolazione verso i colli o verso il mare, noi effettuiamo il disistipamento di Roma, demoliamo tutte le casupole infette, facciamo i diradamenti necessari a tutti i fini, diamo del sole, della luce, dell'aria al popolo”. Il Duce vedeva nelle borgate la possibilità di nascondere agli occhi la povertà, la criminalità, la sofferenza e anche un modo per isolare i dissidenti al Regime, creando quel moderno concetto di stigma nei confronti del “borgataro” a cui si contrappone l'ideale borghese. Nel dopoguerra il nuovo corso democratico sostanzialmente continua a cavalcare la politica abitativa come forma di consenso e le borgate ufficiali commissionate dal Governatorato vengono ampliate, terminate o ricostruite da capo, come nel caso di Tor Marancia, rasa al suolo dall'originaria sede e riedificata nell'attuale posizione, selezionando una zona, all'interno dell'area fortemente depressa, esposta ad una fortissima umidità e a fenomeni di allagamento, che fosse maggiormente riparata e progettando edifici sviluppati in altezza. Nell'immaginario, queste casette talvolta immerse nell'acqua suggerirono all'occhio cinico e fantasioso dei romani, il soprannome di Shanghai, città orientale che sorge praticamente sul delta di un fiume. Dietro questo nome, si nascondono oggi una storia e un vissuto di emarginazione sociale tramandato dalle vecchie generazione di residenti alle nuove, da loro tutti trasformato in un tratto di unicità e “follia” come suggerisce il numero 35, ricorrente nella simbologia del luogo. Lo storico lotto 1 della società ATER del Comune di Roma è dal 2015 sede del progetto Big City Life ideato e curato da Stefano S. Antonelli e da 999 Contemporary. Un corpus museale costituito da ben ventidue opere, due per ciascun edificio, realizzate da altrettanti artisti internazionali in soli due mesi di lavoro.

 

 

 
 
         
 
 
         
 
 
 
 
 
 
         
 
 
 
 
 
Informazioni
 
 
Per partecipare è obbligatoria la prenotazione (nome, cognome, tel. mobile, e-mail e C.F. di ciascun partecipante). Massimo 15 / 20 persone ca.
Quota visita guidata Euro 12.00
Visita effettuata con di sistemi audio inclusi nella quota
Appuntamento in via di Tor Marancia 63
Durata 90 min. ca.
Cancellazione gratuita prima delle 24 ore dall'inizio della visita
Le visite sono confermate anche in caso di pioggia, blocco del traffico o sciopero trasporti
 
 
 
Pagamenti
 
Puoi pagare la visita in contanti direttamente sul luogo dell'appuntamento
oppure
 
 
 
Prenotazioni
 
 
 
 
Mappa
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Statistiche
___________________________________________________________________________
visite guidate a Roma, guide turistiche a roma, guide turistiche romane, roma sotterranea, viaggi d'arte, roma segreta, guided tours of rome itinerari culturali turismo culturale italiano tour operator e agenzia di viaggio
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________