Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano, il Primo Operatore di Turismo Culturale d'Italia
 
Statistiche
l
l
l
l
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________

pagina aggiornata al 25/09/2018

_________________________________
   
scopri la programmazione
_________________________________
 
visite guidate
  visite a palazzi, ville, mostre
   
viaggi di gruppo
  escursioni, viaggi e tours
   
incontri
  conferenze, concerti, corsi
   
catalogo
  scarica i nostri programmi pdf
   
archivio
  visita il nostro archivio
   
galleria
  le nostre immagini più belle
   
e-lettere
  ricevi le notizie periodiche con posta elettronica
   
ultime notizie
  novità dalla redazione
   
prenotazioni
 
come prenotare la tua visita, il tuo viaggio...
   
   
   
   
   
scopri il nostro prossimo tour... leggi
 
cerca sulla mappa le prossime destinazioni dei nostri viaggi... leggi
 
 
per essere sicuri su cosa acquistate e a chi vi affidate ... leggi
 
 
Rispettare l'ambiente in ogni sua forma, l'uomo e il patrimonio culturale ... leggi
   
Firma la Petizione
RESIDENZE BORBONICHE Patrimonio dell'Umanità: APPELLO - PROPOSTA di candidatura per la lista UNESCO
 
 
 
Se desideri fare un regalo originale puoi scegliere ... leggi
 
 
associato
 
 
 
 
 
Percorso d'Autore nell'Italia delle Meraviglie
   
   
Viaggio di Capodanno tra le Città Barocche del Val di Noto
Viaggio in Sicilia tra le città inserite nei patrimoni mondiali dell'UNESCO, veri capolavori dell'architettura e dell'arte barocca, per ammirando sculture, portali, mensole, facciate, guglie, cupole, stucchi e dipinti tra i quali il famoso "Caravaggio conteso" di Siracusa, dipinto dal Maestro dopo la sua precipitosa fuga da Malta...
 
Sabato 29 Dicembre 2018 / Mercoledì 2 Gennaio 2019
 
 
 
 
itinerario culturale di qualità
Le otto città della Sicilia sudorientale, Caltagirone, Militello Val di Catania, Catania, Modica, Noto, Palazzolo, Ragusa Ibla e Scicli, furono tutte ricostruite dopo il 1693, sopra o accanto ai resti di quelle distrutte nello stesso anno dal terremoto. Rappresentano il risultato di un considerevole impegno collettivo, condotto con successo e con risultati architettonici e artistici di alto livello. Vincolate allo stile tardo barocco dell'epoca, esse illustrano anche distintive innovazioni nella pianificazione e nella progettazione urbanistica. Questo nostro itinerario ci condurrà alla scoperta della vera ricchezza italiana, quella del patrimonio culturale...
   
 
 

 

 
Il Programma di Viaggio
     

 

Programma

 

Sabato 29 Dicembre 2018

Appuntamento con i partecipanti al viaggio alle ore 8.30 all'aeroporto internazionale L. da Vinci di Roma FCO, Terminal 3, banco Vueling e disbrigo delle formalità di imbarco sul volo.

Partenza alle ore 10.50 con volo di linea diretto Vueling Roma / Catania con arrivo previsto alle ore 12.10.

All'arrivo a Catania, trasferimento nella vicina Siracusa in pullman privato.

All'arrivo effettueremo una pausa pranzo nell'area del vecchio centro dell'Ortigia di Siracusa.

A seguire, nel primo pomeriggio, inizio delle nostre visite iniziando proprio dalla città vecchia, l'Ortigia. Nell'isola di Ortigia, nucleo storico della città di Siracusa, si possono ammirare in stile barocco, oltre ad una delle più belle piazze barocche: il Duomo, Palazzo Beneventano del Bosco e lo splendido Palazzo Bellomo che ospita opere di Antonello di Messina e Francesco Laurana, ed ancora Santa Lucia di Ortigia dove, dopo i restauri, si ammira la famosa pala del Caravaggio, il "Seppellimento di Santa Lucia" [naviga nell'opera].

A seguire trasferimento in pullman privato e sistemazione in albergo, Hotel Alfeo, dimora storica in centro storico, con assegnazione delle camere riservate.

In serata cena in ristorante.

Al termine rientro in albergo e pernottamento.

 

Domenica 30 Dicembre 2018

Prima colazione a buffet in albergo.

In mattinata partenza in pullman privato per Militello in Val di Catania e visita guidata della città.

Militello è un paese ricco di chiese e palazzi, soprattutto di matrice barocca, che ne fanno uno dei più importanti centri del Val di Noto. Ammireremo l'Abbazia di S. Benedetto, fondata nei primi anni del XVII secolo con l'identico modello tipologico del grandioso monastero di San Nicolò l'Arena di Catania; la chiesa della Madonna della Catena con elegante facciata e la fastosa aula interna le cui pareti sono decorate con una teoria di sante vergini in un tripudio di sculture barocche; la Chiesa del SS. Sacramento al Circolo, con l'ampio prospetto concavo della metà del Settecento, e nella vicina Via Giambattista Baldanza, i settecenteschi palazzi Niceforo e Baldanza; la Chiesa di S.Giovanni Battista e la Chiesa dei SS. Angeli Custodi che conserva un bellissimo pavimento in ceramica del 1785. Infine visiteremo la Chiesa di S. Antonio di Padova (o "S. Antonino") con lo "straordinario campanile del 1719" e la cinquecentesca cappella quadrangolare del Santo Sepolcro che "costituisce un unicum nel panorama architettonico siciliano di quel tempo".

Alla fine delle visite pausa pranzo in ristorante a Militello in Val di Catania.

Nel pomeriggio proseguimento per la visita di Palazzolo Acreide. Distrutta dal terremoto del 1693 rinacque la Palazzolo settecentesca. Nella Piazza del Popolo si innalza imponente la Chiesa di S. Sebastiano con la sua scenografica gradinata. L'interno è a tre navate, con pregevoli stucchi risalenti al 1783 e numerosi quadri tra cui quello di S. Margherita da Cortona, opera di Vito D'Anna. Di architettura settecentesca è il Palazzo Municipale sorto sul sito che fu del Monastero Benedettino. La Chiesa di S. Paolo nasce sulla vecchia Chiesa di S. Sofia; la parte più pregevole è la facciata in stile Barocco. Si sviluppa in altezza in tre piani con pronao. Si venera S. Paolo Apostolo eletto nel 1688 Patrono di Palazzolo Acreide. La Chiesa di S. Nicolò è la Chiesa Madre, è a croce latina con cupola nel transetto, l'interno è a tre navate. La Chiesa dell'Annunziata è la più antica di Palazzolo. Ricostruita dopo il terremoto, ebbe un'impostazione più maestosa, a tre navate. Tre sono i capolavori d'indiscusso pregio artistico: l'altare di marmo intarsiato con marmi di diversi colori, rappresentanti l'allegoria della primavera; il portale della facciata risalente al '700 è di intonazione barocca e spagnoleggiante.

Al termine delle nostre visite rientro in pullman privato a Siracusa in albergo.

In serata cena in ristorante, rientro in albergo e pernottamento.

 

Lunedì 31 Dicembre 2018

Prima colazione a buffet in albergo.

In mattinata trasferimento in pullman GT a Ragusa e visita della bella cittadina.

Dal terrazzo antistante la chiesa si dipartono le scale ( 250 gradini), che, a rampe, ci portano a Ragusa lbla. Qui, nell'antico nucleo cittadino, si incontra la Chiesa di Santa Maria dell'Idria. La chiesa fu costruita per l'ordine dei Cavalieri di Malta nel 1639, quando ebbero a lbla una commenda dell'Ordine dei Cavalieri Gerosolimitani. Sulla porta si nota ancora la croce dell'ordine maltese. L'interno é fastoso, con sontuose decorazioni agli altari, diversi l'uno dall'altro. Alla sinistra della chiesa si erge un campanile che, oltre alla cella campanaria, sorregge una balaustra, che circonda un cupolino, la cui base ottagonale é rivestita da formelle policrome di Caltagirone, decorate con vasi e fiori.

Poco lontano si trovano Palazzo Cosentini e Palazzo Bertini. Il primo é una costruzione del barocco siciliano del '700. Questo é il piú caratteristico di quei palazzi, con eleganti balconi, sorretti da ornatissimi mensoloni con una serie di personaggi e un repertorio di animali, mostri, belve, facce orribili e fantastiche, che sono appunto una caratteristica del barocco. Palazzo Bertini, realizzato dalla famiglia Florida verso la fine del '700, fu poi comprato dai Bertini, dai quali prese il nome. I balconi sono ornati da tre mascheroni che sono stati oggetto di interpretazioni diverse, ma quella che viene piú comunemente accettata é quella dei "tre potenti". Un altro edificio che merita di essere visitato é la Cattedrale di San Giovanni che si trova nella piazza omonima. La chiesa, costruita tra il 1706 e il 1760, con bella facciata barocca, è riccamente decorata.

Alla fine delle visite pausa pranzo in ristorante.

A seguire trasferimento a Modica e visita della città. Essa è situata nell'area meridionale dei Monti Iblei ed è divisa in due originali aree: Modica Alta, le cui costruzioni quasi scalano le rocce della montagna, e Modica Bassa, giù nella valle, dove un tempo scorrevano i due fiumi Ianni Mauro e Pozzo dei Prun. L'aspetto è prevalentemente barocco, interamente risalente al dopo-terremoto (1693). La chiesa di San Giorgio è un monumentale esempio dell'arte barocca siciliana. L'originale struttura risalirebbe all'Alto Medioevo, e sarebbe poi stata distrutta dagli Arabi, durante un loro attacco, nell'845.

Ruggero il "Normanno" ne ordinò la ricostruzione. Due ricostruzioni avvennero in seguito ai terremoti del 1613 e del 1693. La ricostruzione magnificente come mai prima, fu affidata al celebre architetto Rosario Gagliardi, già autore del San Giorgio in Ragusa. La chiesa, riaperta con cerimonia solenne nel 1738, è a "cinque navate" ed è ricca di ornamenti artistici, stucchi e dipinti preziosi, come gli "eventi del Vangelo e della vita di S. Giorgio", realizzato da Girolamo Aliprandi nel 1513, conosciuto come il Raffaello di Sicilia. La "meridiana pavimentale" e il "tesoro" della chiesa sono degni di nota. Quest'ultimo include, tra gli altri pezzi, la "Santa Arca ", un'opera d'arte rivestita in argento, che contiene le reliquie del Santo.

Poi, a rendere ancor più magnifica la chiesa, una scalinata di 250 scalini, realizzata nel 1818 per volontà del Gesuita Francesco di Mauro, collega la chiesa al Corso, attraversando le due sottostanti vie, introducendo così la splendida facciata. La chiesa del Carmine fu un convento di Carmelitani. Sia la chiesa che il convento risalgono al '500, quando l'ordine religioso giunse per la prima volta in Sicilia. L'interno, a una "navata", presenta altari su entrambi i lati, uno dei quali contiene la celebre "Annunciazione", preziosissimo gruppo scultoreo del '500, di Antonio Gagini.

A fine visite rientro a Siracusa. In serata cena in ristorante tipico in Ortigia.

A fine cene rientro in albergo e pernottamento.

 

Martedì 1° Gennaio 2019

Prima colazione a buffet in albergo.

In tarda mattinata partenza in pullman privato GT per Scicli e visita della cittadina.

Scicli assunse la sua forma topografica tra il XIV ed il XVI secolo. La popolazione era aumentata notevolmente ma la peste del 1626 la ridusse drasticamente di quasi due terzi portandola da 11000 a 4000 abitanti circa. Dopo la peste, anche grazie ad agevolazioni economiche a favore di chi decideva di risiedere in città, si ebbe un nuovo sviluppo demografico, ma il tremendo terremoto del 1693 causò 3000 morti e la distruzione di gran parte della città. Da quelle macerie, Scicli rinacque in chiave barocca, e oggi è caratterizzata da numerosi edifici settecenteschi. Scicli è una elegante cittadina situata in un' ampia vallata fra delle colline rocciose, alla confluenza di tre valloni: quello di S. Bartolomeo, quello di S. Maria La Nova e la fiumara di Modica. La veste settecentesca che caratterizza la città, è conseguenza dell' infausto terremoto del 1693 che sconvolse gran parte della Sicilia. I principi barocchi applicati nella ricostruzione e fondati sulla ricerca di spazi e di effetti illusionistici ottenuti con la sapiente disposizione degli edifici, delle chiese e della pianta urbana, hanno creato quel piccolo gioiello barocco che è Scicli oggi. La visita della città può iniziare dall'ampia e scenografica “piazza Italia”, circondata da bellissimi palazzi settecenteschi e dominata dalla imponente rupe calcarea sulla quale sorge l'antica chiesa di San Matteo. Su un lato della piazza si staglia la settecentesca chiesa Matrice, dedicata a S. Ignazio. La bella facciata barocca è ricca di sculture che ne fanno un vero gioiello d' arte. La chiesa del Carmine, con l'annesso convento dei Carmelitani, può essere considerato uno dei complessi architettonici più interessanti della zona. Il tempio fu costruito sotto la guida di fra' Alberto Maria di San Giovanni nel 1751.

Al termine trasferimento in pullman per la vicina Noto e pausa pranzo dell'Anno Nuovo a Noto.

Nel pomeriggio visita di Noto, “un libro vivente”. E' un giardino di pietra ove ad ogni angolo è dato incontrare capitelli, fregi barocchi, chiese e palazzi nobiliari. Esistono città e paesi che con i loro nomi rievocano la purezza e l'armonia dell'arte. Noto, è uno di questi; con le sue bellezze architettoniche, culturali risveglia nei visitatori l'idea più alta di ciò che gli uomini d'ingegno hanno prodotto in questo tempio di pietre vive. La città insignita dall'UNESCO del titolo di “patrimonio culturale dell'umanità” rappresenta l'emblema della ricchezza e dello sfarzo nell'epoca barocca in Sicilia. Ricostruita dopo il terremoto del 1693 dal Duca di Camastra, rappresentante a Noto del vicerè spagnolo, la nuova città fu realizzata seguendo un impianto semplice, lineare, con intersezioni ad angolo retto e strade parallele ed ampie secondo il gusto barocco. Tre le strade principali che corrono da est a ovest perchè il sole le illumini sempre. Tre i ceti sociali che vi si stabiliscono: la prima, la più alta, viene destinata alla nobiltà; la centrale, al clero; l'ultima, al popolo. La ricostruzione fu condotta da molti artisti siciliani, tra i quali Paolo Labisi, Vincenzo Sinatra e Rosario Gagliardi, che, influenzato da Borromini, è forse uno dei più inventivi. L'impianto urbanistico ed architettonico fu pensato come una scenografia, studiando e truccando le prospettive in modo singolare, giocando con le linee e le curvature delle facciate, con le decorazioni delle mensole, i riccioli e le volute, i mascheroni, i putti, i balconi dai parapetti in ferro battuto che si piega in forme aggraziate e panciute.

Durante il percorso, che si svolgerà tra vicoli, strade e piazze, avremo modo di visitare la chiesa di San Francesco all'immacolata (opera di Sinatra) preceduta da un'imponente scalinata che in alto si apre in una terrazza delimitata dall'omonimo convento e con al centro la statua della Vergine; il Monastero del SS. Salvatore con l'elegante torre dalla facciata curvilinea; il Convento di Santa Chiara, opera del Gagliardi. Inoltre, la maestosa Cattedrale con l'adiacente Palazzo Vescovile (XIX sec.) e Palazzo Landolina di Sant'Alfano. Ancora Palazzo Nicolaci di Villadorata dai balconi esuberanti, con mensole fantasiose a forma di putti, cavalli, sirene e leoni e figure grottesche tra cui spicca, al centro, un personaggio dalle fattezze tipicamente mediorientali.

Al termine delle nostre visite pomeridiane rientro in pullman a Siracusa in albergo.

Cena in ristorante e pernottamento.

 

Mercoledì 2 Gennaio 2019

Prima colazione a buffet in albergo.

In mattinata rilascio delle camere dall'albergo e partenza in pullman privato per Caltagirone.

Testimonianze archeologiche del periodo preistorico, attestano la presenza di un centro abitato già nell'antica età del bronzo. Ellenizzato tra il VII e il VI sec. a.C., continuò a vivere sotto le dominazioni romana, bizantina ed araba, durante la quale assunse il nome odierno indicante la sua natura di “Fortezza delle giare”, per la sua produzione di ceramica. Nel 1090 si consegnò al conte Ruggero il Normanno che per riconoscenza iniziò la lunga serie di concessioni feudali e di privilegi che la resero ricca e prospera durante tutto il Medio Evo e sino al XVII sec. Magnifica per prestigio ed opulenza, fu devastata dal terremoto del 1693, ma risorse suscitando l'ammirazione dei viaggiatori del ‘700 e dell'800 per la sua aristocratica eleganza.

Nel ‘900 rimase importante e singolare città, laboratorio significativo di interessanti esperienze politiche di rilievo nazionale. Situata su un'altura del rilievo ereo-ibleo, a dominio delle grandi e fertili pianure di Gela e Catania, Caltagirone offre un'immagine di opulenza e intatto decoro architettonico ed urbanistico, ricca di monumenti e palazzi che ricordano gli antichi fasti. Cuore del centro storico sono le piazze del Municipio e Umberto I, già “Della Loggia” e “Malfitanìa” da cui si dipartono la splendida Scala di Santa Maria del Monte, la Via Luigi Sturzo, la Via Vittorio Emanuele e la Via Roma, risalenti all'impianto rinascimentale, ma anche la fitta trama dei tortuosi “carruggi”.

Al termine delle visite trasferimento a Catania in centro storico e pausa pranzo libero.

Nel pomeriggio breve passegiata sul barocco catanese. Dopo la pausa pranzo saremo accolti presso il maestoso Palazzo Biscari, ancora abitato dalla nobile ed antica famiglia dei Moncada di Paternò che da secoli custodisce questa rara gemma d'arte barocca privata (la visita potrebbe non essere possibile e l'organizzazione si riserva la possibilità di cancellare la visita e/o apportare modifiche).
Annalisa Moncada pubblicò nel 1981 il romanzo L'anno venturo al di là del mare, finalista al Premio Strega, nel quale riportò un'antica cronaca che narrava di un principe che, fatto il voto di raggiungere Gerusalemme, avesse poi deciso di raggiungerla, navigando le stesse distanze tra le stanze del suo palazzo. Il palazzo è tra i più belli e fastosi di Sicilia, con splendidi saloni con l'antica quadreria originale, il vasto Salone da Ballo a doppia altezza, gli appartamenti del cardinale, il famoso balcone sul porto con le splendide finestre barocche di marmo bianco inserite nel contrasto elegante della facciata con intonaco scuro.

Al termine delle nostre visite pomeridiane catanesi trasferimento in pullman privato all'Aeroporto a Catania in tempo utile per il volo di rientro di linea della compagnia Vueling per Roma Fco con partenza prevista alle ore 19.40 con arrivo a Roma Fco previsto per le ore 21.05 ca.

     
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 

La Scheda UNESCO delle città barocche del Val di Noto

Nel giugno del 2002, a Budapest, nel corso dei lavori della 26° sessione del Comitato Scientifico Internazionale, avviene finalmente il riconoscimento dell''UNESCO dell'area del Val di Noto nella Lista dei patrimoni dell'Umanità. I comuni del Val Di Noto inseriti nella lista sono 8: Noto, Palazzolo Acreide, Scicli, Modica, Ragusa, Militello Val Di Catania, Caltagirone, Catania. Il sito nel suo complesso è stato denominato: "Le città barocche del Val di Noto”.

---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Le informazioni sul viaggio
 
Tutte le escursioni e i viaggi sono riservate ai membri del Club di Turismo Culturale Italiano. Iscriversi è semplicissimo e puoi farlo al momento della prenotazione del viaggio con validità al 31/12/2019 [scopri di più]
 
Quota a partire da Euro 1245.00 p.p. con pagamento entro il 10/11 (supplemento camera singola Euro 180.00 - camere limitate) *
Oltre la data indicata la quota di partecipazione potrebbe subire una variazione. Verificare al momento della prenotazione l'importo della quota di vendita.

La quota comprende:

volo aereo di linea A/R Roma / Catania (tasse aeroportuali escluse), bagaglio da cabina (8 kg) e da stiva (23 kg), trasferimento aeroporto / hotel A/R in pullman privato; trasferimenti per tutte le escursioni previste in pullman GT, tutti i biglietti d'ingresso / spese di apertura dei siti indicati a musei, siti archeologici etc, spese di prenotazione, visite guidate a cura di guide-conferenziere locali e degli esperti di Turismo Culturale italiano, sistemi audio riceventi per le visite, accompagnamento culturale da Roma, pernottamento in hotel, Hotel Alfeo, dimora storica cat. 4*a Siracusa nelle camere prescelte, prime colazioni a buffet, tutte le cene a 4 portate con abbinamento di vini inclusi in ristoranti, 3 pranzi caratteristici in ristorante lungo il percorso incluso pranzo del 1° Gennaio, Cena di Fine Anno, tassa di soggiorno (ove prevista), assicurazione assistenza medica/bagaglio/R.C., iva imposte e tasse.


Quota valida con minimo 25 partecipanti
La quota non comprende tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".
N.B. Il programma può subire delle modifiche per ragioni non dipendenti dalla nostra volontà.
A richiesta è possibile ritirare in ufficio il kit di viaggio composto da zaino, sacca, cuscino poggiacollo, maschera per occhi, poncho impermeabile, salviette umide, taccuino per appunti [scopri di più]
 

* la quota può essere soggetta a variazioni del costo preventivato dei biglietti d'ingresso/accessi/prenotazioni, per variazioni delle tariffe aeree/ferroviarie/pedaggi autostadali, mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti (in tale caso l'adeguamento previsto dalla normativa non potrà essere superiore all'8% delimpoto dell'escursione/viaggio), variazione dei tassi di cambio, se il pagamento della prenotazione avviene oltre i termini indicati, o per altri motivi [leggi]. In ogni caso eventuali variazioni saranno, da parte dell'organizzatore, preventivamente comunicate.

---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
   
Normativa sulla Tutela, trattamento dei dati personali (Privacy)
   
Si informa che i dati da lei comunicati al fine garantirle la partecipazione alle attività in programma (visite guidate, escursioni, viaggi, gran tour, cicli i incontri etc.), saranno trattati nall'assolto rispetto della normativa vigente (Regolamento UE n. 2016/679 “GDPR”) [leggi]
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Scadenza delle Prenotazioni
Prenotazione con pagamento fino a esaurimento posti disponibili. La prenotazione è confermata solo al momento del pagamento nelle misure seguenti: 25% al momento della prenotazione, saldo entro 30 giorni dalla data di partenza. Il saldo deve avvenire comunque prima dei 30 giorni dalla data di partenza programmata.
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Assicurazione Annullamento Viaggio
   
Su richiesta, al momento della prenotazione al viaggio, è possibile stipulare l'assicurazione annullamento viaggio con Europ Assistance [leggi]
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Contratto di Viaggio
   
Nel rispetto della normativa vigente al momento dell'iscrizione al viaggio è richiesta la stipula del contratto di viaggio, proposta di compravendita di pacchetto/servizio turistico (guarda il modulo da utilizzare per adempiere alle disposizioni dell'art.85 del Codice del Consumo)
   
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
l'albergo del viaggio
Hotel Alfeo (cat. 4*) - dimora storica

Ubicato nel centro di Siracusa, a pochi passi dall'Isola di Ortigia, il Grande Albergo Alfeo dispone di un rinomato ristorante e un bar-caffeteria. Il WiFi è gratuito. Spaziose e luminose, le camere del Grande Albergo Alfeo dispongono di grande TV LCD con canali satellitari e vasca o doccia idromassaggio. La struttura vanta una reception aperta 24 ore su 24, il servizio in camera, una sala da lettura, un'elegante sala riunioni.

Hotel Alfeo

Via Nino Bixio, 5, 96100 Siracusa, Italia - www.alfeo.it

 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
viaggio in Aereo
volo di andata  
29/12/2018 - Roma Fco / Catania delle ore 10.50 con arrivo alle ore 12.10
   
volo di ritorno
02/01/2019 - Catania / Roma Fco delle ore 19:40 con arrivo alle ore 21.05
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Kit di viaggio
Scopri il Kit di Viaggio omaggio per i viaggiatori di Turismo Culturale Italiano
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Appuntamento alla Partenza
   
Appuntamento alle ore 8.30 aeroporto int.le L. da Vinci di Roma Fco, terminal 3, partenze int.li, banco compagnia Vueling
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Mappa di viaggio
 
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Meteo
 
per conoscere le previsioni meteo dei luoghi delle nostre visite clicca qui
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Cosa sapere prima di prenotare e di partire per un tour
   
cosa sapere prima di prenotare
leggi le condizioni generali di vendita
scopri l'assicurazione Global Assistance assistenza medica / bagaglio / R.C.
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Prenotazioni
   
se desideri prenotare questo viaggio o avere maggiori informazioni sulle modalità di prenotazione, cancellazione, penalità etc. clicca qui
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Scarica
   
scarica il programma completo delle nostre attività in pdf  
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Normativa
 
Viaggio conforme alle direttive internazionali sul Turismo e del Codice del Turismo D.Lgs. 79/2011.
Aut.ne: Det.ne Dirigenziale R.U. Provincia di Roma n. 806 del 25/02/2013.
Garanzia Assicurativa Responsabilità Civile Organizzatori e intermediari Agenti di Viaggio "Amissima Assicurazioni Spa" - Polizza n° 801156528.
Nel rispetto di quanto richiesto dalla normativa (Codice del Turismo), in ottemperanza agli obblighi di legge derivanti dal DL 79 del 23 maggio 2011 - art. 50 comma 2 e comma 3 e successive modifiche/integrazioni, Turismo Culturale Italiano ha contratto adeguata polizza assicurativa con Filo Diretto Assicurazioni Spa (Polizza numero  5002002211/L  Consorzio FOGAR- FIAVET), in grado di sostituire la funzione svolta fino a tale data dal fondo di garanzia “pubblico”.
 
     
     
___________________________________________________________________________
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Visite Guidate, Viaggi d’Arte, Itinerari, Gran Tour, Viaggi Culturali, Conferenze, Incontri, Concerti...
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________